Eventi / Musica

Domani, giovedì 10 gennaio, al Teatro Electra di Iglesias, si terrà un concerto dei virtuosi del Complesso artistico bielorusso “Music Kvatro”.

I tradizionali concerti di artisti professionisti bielorussi che dal 2010 si tengono regolarmente agli inizi di gennaio, quest’anno toccheranno per la seconda volta Iglesias, l’appuntamento è per giovedì 10 gennaio 2019 alle ore 19.00 presso il Teatro Electra Piazza Pichi ingresso gratuito, con l’esibizione del Complesso artistico bielorusso “Musik Kvatro” proveniente dalla città di Bobruysk, città gemellata con Iglesias che torna nella nostra Isola, dopo il successo dello scorso anno, in una formazione più ampia e un repertorio più ricco.

Volha Auseika (soprano, voce solista), Sergey Mitchenkov (violino, voce), Valeriy Narkevich (basso), Yauheni Girshin (tastiera, percussioni, voce), Alexandre Efimouk (balalaica, chitarra, voce), presenteranno un vero e proprio viaggio nella ricchezza e complessità dell’oriente slavo dove svariati popoli e tradizioni convivono da secoli, con una suddivisione del concerto in 4 grandi blocchi tematici.

Inizio con le canzoni bielorusse, per continuare con le canzoni popolari russe ed alcune incursioni nella tradizione zigana, si passerà, quindi, al blocco dedicato alle canzoni popolari ucraine e, infine, il proseguo con le musiche e le canzoni della tradizione ebraica fortemente presente nell’Europa orientale.

Un evento molto atteso dalla vasta comunità immigrata proveniente dai paesi post-sovietici che conta una significativa presenza in tutta la Sardegna (in particolare tante le donne impegnate ad assistere gli anziani, ma numerosissime anche le coppie miste) e dai tanti sardi amanti della cultura slava.

Un vero e proprio Concerto di Natale e Capodanno, in quanto proprio in questi giorni, in molti paesi dell’Est come Belarus, Russia, Ucraina, si è nel pieno dei festeggiamenti natalizi e di fine anno, in quanto la tradizione ortodossa segue il vecchio calendario giuliano, per cui il Natale ricade il 7 gennaio ed il Vecchio Capodanno nella notte fra il 13 e 14 gennaio (ossia il 25 e 31 dicembre del calendario giuliano sostituito nel 1582 con il calendario gregoriano al fine di mettere rimedio alle differenze con il calendario astronomico, ma che nella tradizione ortodossa rimane calendario liturgico)

Le manifestazione si tiene nell’ambito della serie di iniziative previste all’interno del Progetto “Amicizia e conoscenza reciproca” dell’associazione Cittadini del Mondo Onlus, con la collaborazione del Consorzio Turistico per l’Iglesiente, del comune di Iglesias e del comune di Bobruysk, il contributo della Fondazione di Sardegna, il patrocinio del Consolato onorario Repubblica Belarus.

Comments

comments

Tags: , , , ,

Leave a Reply