Sport

La Dinamo a Desio s’è qualificata per le Final Eight di Coppa Italia ma ha perso per il resto della stagione Scott Bamforth, per la rottura del legamento crociato. Al suo posto arriva a Sassari Tyrus Mcgee.

Neppure il tempo di festeggiare la quarta vittoria consecutiva e la conseguente qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, in programma a metà febbraio, che la Dinamo Banco di Sardegna s’è trovata ieri a fronteggiare l’emergenza creata dal grave infortunio rimediato da Scott Bamforth nel finale della partita con l’Acqua San Bernardo Cantù, a Desio. «Gli accertamenti eseguiti nella giornata di oggi – si legge in una nota diffusa ieri dalla società sassarese – hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il giocatore di Albuquerque dovrà sottoporsi a intervento chirurgico in seguito al quale potrà iniziare il percorso di recupero». Scott Bamforth tornerà a giocare nella prossima stagione.

La società guidata dal presidente Stefano Sardara s’è attivata subito ed è tornata sul mercato, chiudendo in poche ore la trattativa per l’ingaggio della guardia statunitense Tyrus Mcgee, che nei prossimi giorni raggiungerà Sassari per unirsi al gruppo di coach Vincenzo Esposito, già suo allenatore lo scorso anno a Pistoia. Nato a Stringtown (Oklahoma), il 14 marzo del 1991, 188 centimetri per 90 chilogrammi, sarà una pedina fondamentale nella pattuglia biancoblu in questo momento importantissimo della stagione. Esperto del campionato italiano, dove ha giocato con le maglie di Orlandina, Cremona, Venezia e Pistoia, ha buone capacità di mettersi al servizio dei compagni e grandi doti di precisione come tiratore dalla distanza con un’ottima mano da tre.

Tyrus Mcgee in azione lo scorso anno con la maglia di Pistoia, contrastato da Jack Devecchi. Fonte www.dinamobasket.com .

Comments

comments

Tags: , , ,

Leave a Reply