Spettacolo

Mercoledì 23 ottobre, a Cagliari, lo spettacolo “A cena con l’artista”, con Annabelle Rodriguez.

Mercoledì 23 ottobre 2019, a partire dalle ore 21.00, presso lo 040 Zeroquaranta di via Calamattia, a Cagliari, nell’ambito degli appuntamenti “Apericena latino”, l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno presenta “A cena con l’artista”, con Anabelle Rodriguez, imperdibile spettacolo dalle avvolgenti sonorità esotiche, in un contesto piacevolmente rilassante e confortevole. Il live proposto vede protagonista una vocalist che ormai da anni espande la sua professionalità e talento in palchi e location di prestigio, presentando un raffinato collage di repertori che tracciano un vero e proprio excursus nella musica cubana, partendo dalle matrici ma esaltando anche le rivisitazioni ed evoluzioni che l’originario sound caraibico ha sviluppato nel tempo. Un lavoro che Anabelle Rodriguez ha modellato in anni di ricerca e sperimentazione, proponendolo al pubblico con un’inimitabile voce, interpretazione e capacità di coinvolgimento. Uno show quindi carico di energia e interazione, sempre pronto a sintonizzarsi con l’ambiente circostante, che attraverso l’aspetto ludico si rivela un’indimenticabile esperienza culturale. Forte del trascinante temperamento cubano, l’artista coniuga in modo eclettico e versatile voce, musica, dialogo e movimento per un risultato finale in cui tutti i partecipanti si evidenziano come protagonisti dell’evento. Il live apre una finestra sull’isola caraibica, in cui risulta inscindibile il binomio Cuba-musica e dove lo stile di vita delle persone è quotidianamente scandito dal sound, sia in forma di canto, esecuzione, improvvisazione o ballo. “A cena con l’artista” con Anabelle Rodriguez è un’occasione quindi per collaudare in prima persona la vivacità e ricchezza di un popolo che offre molteplici spunti per parallelismi culturali e sociali con la nostra isola. Al termine del concerto il pubblico potrà continuare a godere dei ritmi latini con selezioni musicali a tema e l’esibizione di alcuni ballerini.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply