Turismo

L’info point allestito al centro intermodale di Carbonia accoglierà i 215 turisti che arriveranno con l’antico treno a vapore

L’Amministrazione comunale di Carbonia, in collaborazione con il Simuc – soggetto gestore del sistema museale di Carbonia – il Centro Italiano della Cultura del Carbone ed i Comuni del territorio, ha allestito in un locale situato all’interno del Centro Intermodale, un punto di informazione turistica per accogliere i 215 visitatori che arriveranno domenica 1° marzo, a Carbonia, a bordo di un antico treno a vapore, una grande attrattiva per la città di Carbonia, candidata al titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021.

I visitatori saranno accolti dagli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Gramsci Amaldi, in qualità di guide turistiche.

Domenica 1° marzo, infatti, arriverà al Centro Intermodale un antico treno a vapore con 215 turisti che partiranno da Cagliari alla volta della città mineraria per visitare la Grande Miniera di Serbariu.

Un’esperienza in grado di richiamare decine di persone e di appassionati desiderosi di tornare indietro nel tempo alla scoperta dei nostri tradizionali mezzi di locomozione a vapore, come accaduto in occasione dell’ultima visita a Carbonia, avvenuta domenica 27 maggio 2018. I visitatori potranno salire sullo storico treno, di cui potranno ammirare la locomotiva a vapore 740-423 e le tre carrozze “Terrazzini”, datate 1933.

L’evento, organizzato dall’Associazione Sarda Treni Storici “SARDEGNAVAPORE” e da Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane con il patrocinio del comune di Carbonia, si inserisce nell’ambito dei festeggiamenti per il 20° compleanno dell’associazione.

“Il Treno dell’arte Mineraria”, così come è stato ribattezzato, partirà dalla stazione di Cagliari alle ore 8.30 e arriverà a Carbonia intorno alle ore 10.15-10.30.
In serata, alle ore 18.50, il treno storico ripartirà in direzione Cagliari.

Comments

comments

Leave a Reply