Sanità

Cure palliative, Terapia ambulatoriale del dolore e Hospice: cresce l’attività, servizi di eccellenza alla ASSL di Carbonia

Visite per terapia antalgica, terapia medica farmacologica del dolore, blocchi antalgici anestetici e peridurali, agopuntura per anestesia, mesoterapia, iniezione di sostanze terapeutiche nell’articolazione o nel legamento, iniezione di sostanze terapeutiche ad azione locale, irrigazione di ferita, elettroterapia antalgica: sono alcuni dei trattamenti erogati dalla Servizio Cure Palliative, Ambulatoriali per la terapia del Dolore e Hospice diretta dal responsabile ff dr. Marhil Wesam, negli ambulatori di Iglesias (Palazzina Hospice), Carbonia (Ospedale Sirai), e Carloforte (Poliambulatorio). E’ possibile richiedere anche terapie domiciliari concordate col MMG (dolore maligno da neoplasia).

Nel 2019, in netto aumento rispetto agli anni precedenti, sono stati oltre 11.000 gli accessi per i pazienti oncologici e tracheostomizzati ed oltre 2.600 gli accessi per terapie antalgiche e altri trattamenti.

Le prestazioni, eseguite da Medici Anestesisti e Oncologi (terapisti del dolore e cure palliative) coadiuvati da personale infermieristico specializzato, sono destinate a pazienti con dolore acuto e cronico benigno e maligno.

Grazie alle attività svolte per il territorio, alla stretta collaborazione con la Struttura di Terapia del Dolore dell’Ospedale Oncologico Businco di Cagliari diretta dal dott. Sergio Mameli ed alla convenzione con l’Università degli studi di Cagliari – Facoltà di Medicina e Chirurgia presieduta dal prof. Gabriele Finco, dallo scorso dicembre il Servizio è sede di tirocinio per gli studenti del 1° Master Regionale “Cure palliative/Terapia del Dolore”: gli specializzandi, coordinati e affiancati dal personale medico e infermieristico si preparano sul campo a gestire strategie assistenziali globali, interprofessionali e di elevata qualità finalizzate alla cura della persona affetta da patologia ad andamento cronico evolutivo.

Le cure Palliative in Italia e in Sardegna. La legge sulle cure palliative e terapia del dolore approvata il 15 marzo 2010 rappresenta un grande risultato per il nostro sistema sanitario e posiziona il nostro Paese tra quelli più aggiornati in questo ambito assistenziale. Prevede la realizzazione di una rete nazionale per le cure palliative e terapia del dolore e la costruzione di una rete territoriale di strutture sanitarie e assistenza domiciliare, che provveda a garantire le cure palliative e la terapia del dolore su base regionale, volte ad assicurare la continuità assistenziale del malato dalla struttura ospedaliera al suo domicilio. La rete è costituita dall’insieme delle strutture sanitarie, ospedaliere, territoriali e assistenziali, delle figure professionali e degli interventi diagnostici e terapeutici disponibili nelle regioni e nelle province autonome, dedicati all’erogazione delle cure palliative e al controllo del dolore in tutte le fasi della malattia.

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply