Politica

Il deputato del Pdl Mauro Pili lancia un appello ai sardi a prendere in mano il loro futuro.

Mauro Pili 22 copiaMauro Pili copia

«Una grande assemblea del Popolo Sardo per decidere se la Sardegna dovrà soccombere o reagire.»

E’ la proposta fatta ieri dal deputato del Pdl Mauro Pili, ex presidente della Regione Sardegna, leader del movimento Unidos. L’ex sindaco di Iglesias ha detto di essere pronto all’azione «insieme a coloro che sapranno archiviare i retaggi delle ideologie e dei dogmi e sapranno mettere davanti a tutti le soluzioni per affrontare e risolvere i problemi della Sardegna. Del resto i giovani sardi non attendono un posto di lavoro da destra o da sinistra, attendono un posto di lavoro. E questa e’ la nostra priorità».

Mauro Pili ha aggiunto che se non arriveranno risposte ai problemi della Sardegna, dovranno essere i sardi a prendere in mano il loro futuro, con una rivoluzione tutta sarda, senza complicità con coloro che difendono e proteggono i nemici della Sardegna. E’ arrivato il momento di guardare in faccia lo Stato e se dobbiamo farne parte, dobbiamo farlo a pieno titolo, se devono esistere e resistere discriminazioni gravi come quella dei trasporti o del divario insulare, le strade non si possono che dividere.

Da mesi si parla di una possibile candidatura di Mauro Pili alle prossime elezioni regionali, alla guida di un movimento autonomo, contrapposto ai partiti nazionali, al quale potranno aderire tutti i sardi liberi che vogliono liberare le grandi potenzialità della nostra Isola.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply