Edilizia pubblica

Mercoledì 4 giugno gli abitanti di Piazza Granatieri di Sardegna, a Cagliari, terranno un sit-in di fronte al palazzo della Regione.

Palazzo della Regione 1 copia

Mercoledì 4 giugno dalle ore 10.30 gli abitanti di Piazza Granatieri di Sardegna, a Cagliari, terranno un sit-in di fronte al palazzo della Regione in Viale Trento. Il sit-in serve a chiedere che vengano sbloccati i fondi, già stanziati, per riqualificare gli alloggi della Piazza. Ne dà comunicazione il consigliere comunale Enrico Lobina, presidente del gruppo Federazione della Sinistra – Rossomori che parteciperà alla manifestazione.

Piazza Granatieri di Sardegna è una delle aree di ERP (Edilizia Residenziale Pubblica) più antiche di Cagliari. L’azione di riqualificazione di cui hanno bisogno i suoi palazzi è molto consistente.
Per questa ragione il Comune di Cagliari ha partecipato ad un bando della Regione per la sua riqualificazione. Il bando è stato vinto, ma, nonostante siano già passati due anni, la Regione non ha ancora erogato l’anticipazione.

«Il diritto alla casa è un diritto primario – spiega Enrico Lobina -. Esso ricomprende il fatto che le persone debbano avere un’abitazione e la debbano avere dignitosa. La manifestazione di mercoledì, dunque, oltre a chiedere alla Regione perché ancora non sia stata erogata l’anticipazione di questi soldi cercherà di aprire un ragionamento più generale sulle politiche abitative regionali e in particolare sull’emergenza sfratti che, nonostante l’annunciato blocco, stanno continuando ad essere effettuati senza l’intervento di una adeguata mediazione politica.»

«Data l’impostazione generale del sit-in, mercoledì, oltre agli abitanti di Piazza Granatieri – conclude Enrico Lobina -, parteciperanno militanti politici sensibili al tema della casa e persone residenti in altri quartieri colpiti da emergenze abitative.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply