Musica

Il 4 ottobre grande concerto del coro “Salutaris” di Minsk per l’anno della cultura bielorussa in Sardegna.

L’anno della cultura bielorussa in Sardegna comprende una nutrita serie di iniziative che si stanno realizzando, lungo tutto il corso dell’anno, grazie alle sinergie di numerosi sodalizi isolani, con l’Alto Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Belarus in Italia, della Regione Autonoma della Sardegna e della Presidenza del Consiglio Regionale della Sardegna, della Fondazione di Sardegna. Un modo per festeggiare i 25 anni dell’instaurazione dei rapporti diplomatici fra Italia e Bielorussia e i 25 anni dell’accoglienza dei bambini bielorussi da parte di migliaia di famiglie sarde nell’ambito del progetto Chernobyl.

Mercoledì 4 ottobre, a Cagliari, alle ore 20,00, presso la Sala della Congregazione delle Figlie della Carità – Via Dei Falconi 10, si terrà il concerto del Chamber Choir Salutaris di Minsk (Bielorussia). L’esibizione si tiene nell’ambito della rassegna “Meditazioni in Musica” quale concerto aggiuntivo del Festival internazionale corale del Collegium Karalitanum grazie alla collaborazione fra l’Associazione Collegium Kalaritanum, l’Associazione “Sardegna Belarus” e l’Associazione Cittadini del Mondo con il sostegno del Consolato onorario della Repubblica Belarus.

Il Chamber Choir Salutaris fondato nel 2007 ha nel suo repertorio vari generi musicali quali moderno, classico, sacro e popolare. A Cagliari si esibirà in una formazione di 29 elementi, capaci di creare un’atmosfera unica grazie al suono puro, un repertorio ricco e ricercati elementi coreografici. I costumi di scena sono opera dell’artista e stilista bielorusso Vsevolod Shvaiba. Anima di questo importante ensemble è l’artista Olga Yanum leader carismatica e fonte inesauribile di nuove idee e progetti musicali, docente dell’Accademia Statale di Musica della Bielorussia, con al suo attivo numerosi attestati e riconoscimenti della Chiesa Ortodossa per la sua attività di valorizzazione della musica sacra.

Nel 2016 l’album il “Sale della Terra” nato per sostenere i giovani compositori bielorussi al fine di promuovere lo sviluppo e la salvaguardia delle tradizioni della musica corale bielorussa è risultato vincitore del concorso a carattere sociale e culturale «Social Weekend Belarus»

Un calendario ricco d iniziative quello messo in campo sino ad oggi dall’anno della cultura bielorussa in Sardegna: dal soprano Jeanne Verso e il complesso “Rapsodia” della Filarmonica di Brest, allo show di “Sand Art” (pittura con la sabbia) dell’artista Yuri Ptashynski, l’etno-pop-rock della band “Vuraj”, il complesso coreografico giovanile bielorusso “Rovesnik” del Palazzo Repubblicano della Cultura di Minsk, che ha incantato con uno spettacolo coreografico dall’altissimo valore artistico, e ancora le esibizioni dei gruppi folcloristici “Casa della Cultura di Senitsa” e il gruppo “Chabarok” del Palazzo Statale della Gioventù di Minsk.

Nei prossimi mesi sono ancora in programma numerose iniziative: la tournée a novembre del coro “Polifonica” di Minsk, incontri con scrittori e registri cinematografici bielorussi, una mostra che raccoglierà opere di artisti della Repubblica Belarus in diverse espressioni artistiche.

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply