Pesca

Personale della Stazione Cfva Asinara stamane ha sorpreso tre persone intente alla raccolta pesca fuori stagione di ricci di mare.

Questa mattina, alle ore 11.45 circa, la pattuglia costituita da personale della Stazione Cfva Asinara, in servizio di vigilanza A.I.B. e vigilanza pesca, nell’ambito dei servizi di prevenzione illeciti e vigilanza terrestre e marittima, in località Su Puntello, comune di Stintino, hanno sorpreso tre persone intente alla raccolta pesca fuori stagione di ricci di mare. E’ stato accertato che un pescatore subacqueo procedeva alla raccolta dei ricci e due persone a terra provvedevano alla relativa apertura degli stessi e raccolta in apposti barattoli di vetro della polpa.

Al momento dell’intervento erano già stati riempiti n. 4 contenitori per un quantitativo di oltre 2 kg di preziosa polpa di riccio, occultati sotto la sabbia e in un contenitore, mentre circa 450 ricci vivi attendevano di essere aperti per la relativa raccolta.

Solo a seguito di attenta osservazione in zona particolarmente impervia e perlustrazione a piedi della medesima, si è riusciti, grazia anche al supporto dei Barracelli di Stintino, a cogliere gli autori in flagranza, evitando che la polpa di ricci già raccolta venisse rigettata a mare allo scopo di occultare le prove dell’illecito.

L’operazione si è conclusa con il sequestro di tutto il materiale utilizzato per la pesca, di n. 4 contenitori pieni di polpa di ricci ed il rilascio a mare di 450 ricci ancora vivi evitandone la morte. Sono stati individuati i raccoglitori abusivi presso la Stazione Forestale, in quanto privi di documenti di riconoscimento e alla notifica del relativo verbale di illecito amministrativo.

Comments

comments

Leave a Reply