Bandi

L’assessore regionale dell’Industria ha presentato il bando rivolto a Comuni e Unioni dei Comuni della Sardegna che prevede finanziamenti per il potenziamento tecnologico dei Suape.

L’assessore regionale dell’Industria, Anita Pili, ha presentato oggi il bando rivolto a Comuni e Unioni dei Comuni della Sardegna che prevede finanziamenti per il potenziamento tecnologico dei Suape, gli Sportelli unici per le attività produttive e per l’edilizia, operativi nel territorio per imprenditori che vogliono avviare o sviluppare un’attività e cittadini che devono realizzare un intervento edilizio.

«L’intervento – ha detto l’assessore Anita Pili – consentirà ai Comuni che operano sulla piattaforma Suape di essere interoperabili rispetto al software che viene attualmente utilizzato dalla Regione.»
«Con l’aggiornamento dei programmi – ha spiegato l’assessore dell’Industria – i Comuni hanno incontrato diverse difficoltà. Ecco perché abbiamo pensato di creare un bando che consentisse agli Enti locali di attingere risorse per migliorare le potenzialità dei software in uso nei propri uffici, garantendo agli utenti prestazioni più elevate in tempi più rapidi.»

«Il bando – ha concluso l’assessore Anita Pili – prevede uno stanziamento di 600mila euro che derivano dal Por Fesr 2014-2020, ma pensiamo di arrivare a raddoppiare la dotazione finanziaria»

Le manifestazioni di interesse dovranno essere presentate entro le 12 del 30 settembre 2019. I Comuni, in forma singola o aggregata, potranno cofinanziare il progetto proposto con risorse finanziarie proprie usufruendo di una premialità in sede di valutazione della domanda.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply