23 June, 2021
Home2014Agosto (Page 34)

Cagliari 7

Venerdì 8 agosto, presso la sala espositiva cannone del #Ghetto degli Ebrei, in via Santa Croce 18, a Cagliari, in occasione delle manifestazioni relative ai progetti inseriti dall’assessorato della Cultura nella candidatura di Cagliari a #Capitale Europea della Cultura nel 2019 , si terrà una conferenza di presentazione del Progetto SulcisLab, ideato dal Rotary Club Cagliari, Carbonia e Iglesias in collaborazione con lo IED di Cagliari.

Monte Sirai 1 copia

Si terrà sabato 2 agosto 2014 a partire dalle ore 20.00, nel suggestivo scenario di Monte Sirai, la manifestazione “Zeuro, percorso di suoni, arte, natura”.  L’ingresso sarà gratuito.

Zeuro è un progetto giovane ed innovativo, unico nel suo genere, completamente auto-finanziato, che si fonda  sul principio del “costo zero”.  L’idea alla base della manifestazione è quella del baratto (agiudu torrau), che in questo periodo di crisi economica, può essere l’occasione per promuovere un nuovo sistema socio-economico al servizio della cultura (intesa come bene comune) e per potenziare le risorse individuali e territoriali.

Zeuro è frutto di una condivisione e partecipazione basata sull’offrire la propria professionalità o il proprio talento, non per denaro, ma per “aiutare ed essere aiutati” con la stessa preziosa moneta, quella della solidarietà.

Più di cinquanta artisti, tra musicisti, performer, ensembles e ballerini aerei si esibiranno in uno spettacolo “a zero euro” che farà rivivere l’antico spirito de “s’agiudu torrau”: il patto di solidarietà e collaborazione su cui si fondavano i rapporti sociali dei nostri nonni.

L’evento comprende rappresentazioni e installazioni musicali e teatrali, allestite in alcune aree di Monte Sirai (anfiteatro e zone limitrofe), ed eseguite rigorosamente dal vivo evocando suoni, immagini e suggestioni profonde. Nel corso di questo grande evento corale, si esibiranno più di 50 artisti: l’Orchestra del Conservatorio di Musica di Cagliari, gli improvvisatori musicali Improring Sardegna e Snake Platform, da Bolzano il grande percussionista Manny Pardeller; e ancora danzatori aerei, narratori e il celebre musicista berlinese Jueri Gagarino, che chiuderà la serata.

La disposizione degli artisti e l’acustica sapientemente combinata con la sonoritànaturale dello spazio, offrirà ai visitatori la possibilità di poter assistere alle esecuzioni potendo scegliendo tra molteplici punti di ascolto e osservazione.

La combinazione di note, voci e suoni della natura darà vita ad una preziosa sinergia e  sarà uno strumento di sensibilizzazione del pubblico per il rispetto del nostro straordinario patrimonio naturalistico e archeologico.

Zeuro è organizzato dal regista Fausto Massa, dal direttore musicale Mario Frezzato e dal musicista Michele Uccheddu, con la collaborazione del Conservatorio di Musica “G.P. da Palestrina” di Cagliari e della Cooperativa Mediterranea di Carbonia. È patrocinato dal comune di Carbonia, in collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna e  il ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Gli sponsor presteranno i propri servizi in cambio della visibilità offerta e della possibilità di allestire uno stand a scopo informativo o promozionale.

Durante la serata saranno offerti al pubblico alcuni vini sardi, messi a disposizione dalla Cantina di Santadi e dalla Cantina Trexenta, e sarà possibile, accompagnati da una  guida, visitare gratuitamente  l’area archeologica, che rimarrà aperta in via eccezionale per l’occasione. I visitatori dovranno portare una torcia elettrica.

Raimondo Perra

Si è conclusa, in #commissione Sanità, la discussione generale sulla proposta di legge di riforma del sistema sanitario regionale.

«Vanno avanti i lavori  per riformare la sanità sarda. Oggi la Commissione ha lavorato in maniera costruttiva  e in un clima disteso e di collaborazione reciproca». Lo ha affermato il presidente della Sesta commissione, il socialista Raimondo Perra (Sv), al termine dei lavori di questa mattina. All’ordine del giorno del parlamentino la proposta di legge 71 (Pietro Cocco e più) sulle “Norme urgenti per la riforma del sistema sanitario regionale”

«Maggioranza e minoranza hanno trovato una condivisione sui metodi e sulle procedure da seguire per la discussione odierna e per il proseguo. Oggi, infatti – ha affermato il presidente Perra –  è stata aperta e conclusa la discussione generale sul Pl 71». 

Gli emendamenti potranno essere presentati entro le 9,30 di mercoledì. La commissione è stata convocata, mercoledì 6 agosto, alle 10, 30 per la discussione e approvazione dell’articolato.

Cala Domestica 5 copia

Tre aziende fortemente radicate nel territorio del Sulcis Iglesiente, avvalendosi del supporto consulenziale degli specialisti di #Banca di Credito Sardo, scelgono lo strumento della “rete d’imprese” per potenziare la propria capacità di innovazione ed essere più competitive e creano VisitSulcis: un unico portale di promozione, contenitore dell’offerta turistica integrata del territorio. 

Nella rete, che ha sede a Carbonia, le tre aziende aderenti hanno individuato gli ambiti di collaborazione:

• #Ideal’Mente Comunicazione & Visual Srl si occuperà  dell’immagine e del brand anche delle aziende affiliate. Ideal’Mente Comunicazione & Visual è infatti un’agenzia di Comunicazione e Marketing con sede a Carbonia, già operante sul territorio regionale e nazionale con importanti e solide realtà pubbliche e private. Lo sviluppo del brand e la sua immagine verrà curata in ogni suo aspetto: dal sito web alla grafica, dalle campagne pubblicitarie tradizionali al Social Media Marketing, agli allestimenti, scegliendo i mezzi più idonei e moderni per comunicare e promuovere azienda e prodotti, portarla alla conoscenza di un pubblico più vasto perché l’aspetto esteriore non fa la sua interezza, ma è il collante di tutte le sue funzioni e la vetrina di tutto il suo impegno.

• #Planet Viaggi Tour Operator tratterà gli aspetti legati alla promozione territoriale ed allo sviluppo del mercato turistico; l’ormai consolidato marchio, attivo fin dal 2001 con sede operativa a Carbonia, basa la propria filosofia sulla qualità del prodotto offerto, su sistemi informatici all’avanguardia e su un efficace servizio di assistenza ai clienti. Grazie alle strategie messe in atto, la società ha conquistato fette di mercato anche al di fuori della Sardegna, confezionando i propri prodotti anche per agenzie di viaggio nazionali, europee ed extraeuropee e consolidando flussi costanti soprattutto verso il Sud-America con l’acquisizione di partnership esclusive del settore.

• #Tredicilune Viaggi che tratterà gli aspetti legati alla promozione territoriale ed allo sviluppo del mercato turistico, è un agenzia giovane e dinamica, le cui competenze si sono formate negli anni in altre realtà nazionali e internazionali. Svolge la sua attività principalmente nel territorio del Sulcis Iglesiente, in modo specifico nell’isola di Sant’Antioco. Aperta alle collaborazioni, lavora con tutti gli operatori per un turismo ricettivo individuale e di gruppo. Già #Tour Operator della Strada del Vino Carignano, ha rappresentato negli ultimi anni il territorio nelle fiere.

«La vacanza infatti non è più solo Relax&Resort – afferma Giuseppe Messina della Rete VisitSulcis – ma più che mai significa esperienza irripetibile e in Sardegna, in particolare nel Sulcis Iglesiente, la storia, le antiche tradizioni e popolazioni, così come la morfologia del territorio hanno dato vita ad attività stimolanti e uniche. 

Per questo VisitSulcis si propone come vetrina utile alla promozione di tutti gli operatori appartenenti alla filiera del turismo: strutture alberghiere e ricettive, agenzie viaggi e tour operators, ma in particolare si rivela fondamentale nel presentare e incentivare tutte quelle proposte troppo spesso escluse dai circuiti turistici tradizionali: pescherecci, scuole di parapendio e paracadutismo, esperti di trekking o di mountain-bike, agriturismo, fattorie, cantine e caseifici ad esempio, da oggi avranno il loro portale di riferimento per poter proporre efficacemente la propria attività commerciale e i loro percorsi, grazie a offerte personalizzate sviluppate in base alle esigenze aziendali e secondo quanto indicato dal lavoro dei nostri esperti

Campagne di Giba
L’assessore regionale dell’Agricoltura ha approvato una deroga al disciplinare di produzione Integrata del pomodoro della Regione Sardegna per l’anno 2014.
La deroga permette un massimo di altri tre interventi per il controllo della peronospora utilizzando i principi attivi consentiti nella scheda di difesa del pomodoro in pieno campo e da industria.

soccorso barca a vela 29 luglio

Anche quest’anno il #Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, nell’ambito dell’attività di comunicazione a tutela della sicurezza in mare, ha predisposto la realizzazione del nuovo spot del “1530”, il numero per le emergenze in mare, completamente gratuito e attivo 24 ore al giorno su tutto il territorio nazionale che da questa estate, anche se digitato da telefono cellulare, mette in contatto diretto il segnalante con la #Capitaneria più vicina.

Terraseo 7 copiaSagra delle lumache a Terraseo

A Terraseo venerdì 8 agosto si svolgerà la 5ª Sagra delle lumache, organizzata dall’associazione culturale Terraseo 2010. Il programma, a partire dalle 20.30, prevede la cena a base di lumache alla terreseghese, salsiccia arrosto, pane, olive e formaggio, acqua e vino, dolci tipici locali. Il costo del menù è di 10 euro per i soci, 11 euro per i non tesserati, 5 euro per i bambini fino ai 12 anni.

Per informazioni e prenotazioni si può telefonare ai numeri 346 1025416 – 347 0745638, fino al 7 agosto.

Palazzo della Regione 1 copia

Presa di posizione del Sadirs, sindacato autonomo dei dipendenti della Regione Sardegna, sull’approvazione da parte della Giunta regionale della deliberazione n.26/4 del 08 luglio 2014, contenente l’allegato disegno di legge recante “Modifiche e integrazione alla legge regionale 13 novembre 1998, n. 31 “Disciplina del personale regionale e dell’organizzazione degli uffici della Regione”.

«La sbandierata riforma, annunciata dalla Giunta regionale alla stampa con grande enfasi – si legge in una nota del sindacato autonomo Sadirs – nella realtà dei fatti si è rivelata molto al di sotto delle aspettative: si tratta, infatti, di un testo che non contempla la riforma organica dell’apparato amministrativo e del suo funzionamento, ma si limita a delegificare il processo di riordino delle direzioni generali e a dettare specifiche disposizioni su alcuni argomenti spot, evidentemente ritenuti particolarmente rilevanti dalla parte politica, ma perlopiù inconsistenti o scarsamente incisivi, per chi con l’inefficienza, la lentezza e l’eccesso di burocrazia, si confronta tutti i giorni. E’ pur vero che il sistema così teorizzato dovrebbe risultare più dinamico e quindi adattabile alle esigenze dell’Amministrazione, ma di contro il potere conferito in tal modo alla Giunta Regionale assume una valenza rilevantissima, consentendo alla maggioranza di turno di variare a piacimento l’organizzazione, attraverso l’emanazione di semplici delibere.»

«In linea generale, a nostro avviso – aggiunge la nota – si sta perdendo, ancora una volta, la possibilità di intervenire in modo efficace su una Legge che va aggiornata e migliorata nel suo complesso: questo ddl è semplicemente un intervento tampone che non risolve affatto le criticità esistenti che rendono complessa e contraddittoria la funzionalità della macchina burocratica. Dal punto di vista tecnico, la proposta normativa ha per molti aspetti un approccio superficiale, confusionario e non sempre integrato col contesto normativo su cui si vorrebbe incidere, che di fatto, vanifica l’intenzione, valutata positivamente, di voler finalmente cambiare lo status quo e affrontare, seppure molto parzialmente, alcuni aspetti dell’attuale cornice normativa, oramai non più al passo con i tempi.»

«Emerge, dunque, un quadro caratterizzato da qualche luce e molte ombre – conclude la nota del sindacato autonomo Sadirs – fra i temi trattati dal ddl meritano menzione, l’individuazione del sostituto dei Direttori generali, la revisione della pianta organica (sarà la volta buona?) e la mobilità interna ed esterna al comparto.»

Minatori IgeaIgnazio Locci 7 copia

«La Regione non lasci soli i lavoratori dell’#Igea, da ben sei mesi senza stipendio, e si impegni a trovare una soluzione alla vertenza. Una vertenza che, oltre a penalizzare gli oltre 200 dipendenti dell’azienda, sta lasciando nell’incuria l’immenso e inestimabile patrimonio minerario della Sardegna, specie quello del Sulcis Iglesiente, a oggi non fruibile ai visitatori e in stato di parziale abbandono.»

Il nuovo appello è dell’on. Ignazio Locci, consigliere regionale del gruppo di Forza Italia.

«È inaccettabile che, a distanza di mesi dal suo insediamento – aggiunge Locci – la Giunta regionale non sia ancora riuscita a garantire le mensilità arretrate – o almeno una parte – ai lavoratori, ridotti alla fame da un’attesa che si fa sempre più insostenibile e snervante. La delibera del 15 luglio scorso proposta dall’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras (che prevede una convenzione triennale con #Igea riguardante la custodia e il mantenimento in sicurezza delle miniere per un totale di 28 milioni di euro), per ora non ha prodotto nulla di concreto. Dovrebbe garantire la ripresa dell’attività produttiva e il pagamento degli stipendi arretrati, ma a distanza di oltre due settimane tutto sembra essere tornato al punto di partenza.»

«La Giunta farebbe bene a rispolverare la legge che, votata all’unanimità dal Consiglio regionale, prevede la creazione dell’#Arbam (Agenzia regionale per le bonifiche ambientali), che potrebbe realmente rimettere in attività il patrimonio minerario garantendo all’azienda di restare in piedi con risorse proprie. E nel frattempo – conclude il consgikuere regionale di Sant’Antioco – gli uffici si mettano al lavoro per assicurare le spettanze agli operai Igea, che certo non possono continuare ad attendere pazientemente i tempi biblici che la burocrazia e l’immobilismo di questa Giunta regionale stanno garantendo.»