7 August, 2022
HomePoliticaPartiti politiciL’intervento del presidente, Gianfranco Ganau, ha aperto, nell’Aula del parlamento regionale, i lavori del convegno “partiti e democrazie in movimento”.

L’intervento del presidente, Gianfranco Ganau, ha aperto, nell’Aula del parlamento regionale, i lavori del convegno “partiti e democrazie in movimento”.

L’intervento del presidente, Gianfranco Ganau, ha aperto, nell’Aula del parlamento regionale, i lavori del convegno “partiti e democrazie in movimento”, promosso dal dipartimento di storia, beni culturali e territorio dell’università di Cagliari, dalla Società italiana di studi elettorali, da “Candidate and leader selection” e patrocinato dal Consiglio regionale della Sardegna.

Nel suo discorso di saluto, il presidente dell’assemblea sarda ha ricordato il ruolo fondamentale dei partiti nell’attuale sistema democratico («ho difficoltà ad immaginare un sistema democratico senza i partiti e senza che i partiti svolgano quel ruolo di rappresentanza delle istanze e quelle funzioni di mediazione  che gli sono stati propri, riconosciuti dalla Costituzione») ed ha rivolto critiche all’attuale legge elettorale regionale («una pessima legge, nata in una logica di autoconservazione che non è riuscita, colpevolmente, a garantire una rappresentanza di genere ma neanche quella territoriale»).

L’assessore degli Affari Generali, Gian Mario Demuro, ha invece portato il saluto dell’esecutivo regionale e del presidente della Giunta, Francesco Pigliaru. L’assessore, nella sua breve relazione, ha ripreso il tema della legge elettorale per ribadirne i limiti e per affermare che il futuro dei parlamenti regionali dipende in larga misura dalle norme che ne regolano l’elezione. «Serve una buona legge elettorale – ha proseguito Demuro – che sappia coniugare governabilità, rappresentanze territoriali e la parità di genere».

In conclusione del suo intervento, Gian Mario Demuro, ha ricordato «il recente successo dello “Scottish national party” alle elezioni in Gran Bretagna, per evidenziare le peculiarità politiche della realtà sarda, caratterizzata da una forte presenza di forze autonomiste che – così ha affermato il delegato alle Riforme – rappresentano un pezzo della maggioranza che governa la Regione sarda».

I lavori del convegno proseguono con le relazioni di docenti ed esperti, tra le quali, quelle di Roberto d’Alimonte, docente della Luiss; Mauro Calise, dell’Università di Napoli e Paolo Segatti dell’Università di Milano. Il dibattito è moderato da Alessandra Sardoni, giornalista de “La 7” e presidente dell’associazione stampa parlamentare.

DSCN0697 DSCN0704 DSCN0703 DSCN0701 DSCN0700

Il Cibo dello Spirit
E' stato sottoscritt

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT