25 September, 2022
HomeSpettacoloEventiDomani, domenica 3 novembre, prende il via, a Gergei, la settima edizione della manifestazione enogastronomica “Saboris antigus” che coinvolge sette Comuni.

Domani, domenica 3 novembre, prende il via, a Gergei, la settima edizione della manifestazione enogastronomica “Saboris antigus” che coinvolge sette Comuni.

[bing_translator]

Domani, domenica 3 novembre, prende il via, a Gergei, la settima edizione della manifestazione enogastronomica “Saboris antigus” che coinvolge sette Comuni (Gergei, Nurri, Suelli, Selegas, Siurgus Donigala, Serri e Guasila) e che si concluderà il 22 dicembre.

Se il cuore pulsante della manifestazione resta l’evento enogastronomico, cardine intorno al quale ruotano le altre iniziative, molto spazio viene dato anche all’aspetto storico e culturale dei paesi coinvolti e alle loro eccellenze. Da questo ragionamento la scelta di aprire le antiche dimore e le chiese ai visitatori e ai turisti, di rendere visitabili i siti archeologici, mentre ad animare i centri storici ci penseranno artigiani e hobbisti con dimostrazioni pratiche del loro lavoro e l’esposizione e la vendita delle loro creazioni.

«L’evento è una ottima vetrina – ha detto il sindaco del paese Rossano Zedda – per far conoscere il nostro paese dal punto di vista culturale e architettonico con la possibilità di visitare le numerose chiese, prima fra tutte la Parrocchiale di San Vito Martire, e le antiche Domus che per l’occasione aprono ai visitatori i loro portoni e ripropongono al loro interno dimostrazioni delle lavorazioni artigianali, e l’esposizione dei piatti tipici. Antichi mestieri ormai perduti e vecchi sapori che fanno rivivere i ricordi degli anziani, e accendono in più la curiosità dei ragazzi. Sarà possibile passeggiare tra le vie del centro storico, assistere all’antico rito de “sa mullidura” e fare colazione con il latte appena munto, scoprire come si realizza in modo artigianale l’acquavite. Sarà possibile anche girare per il paese con le carrozze del Sarcidano – ha concluso Rossano Zedda -. Tante le attività e i laboratori per i bambini, in collaborazione con il sistema bibliotecario Sarcidano-Barbagia di Seulo.»

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
A mezzogiorno, un 56
La Monteponi è già

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT