28 January, 2023
HomePosts Tagged "Ihab Rizk Soliman"

[bing_translator]

“Opportunità per il volontariato nel Mediterraneo” è il tema del seminario di studio e del convegno internazionali che venerdì 17 e sabato 18 giugno vedrà riuniti a Cagliari i rappresentanti di sei paesi (Italia, Tunisia, Spagna, Libano, Grecia e Portogallo), chiamati a dibattere sul ruolo che le organizzazioni di volontariato possono avere in un momento di crisi economica ed umanitaria che investe le due sponde del Mediterraneo. All’iniziativa, organizzata da Sardegna Solidale e Co.Ge Sardegna, partecipano i partner del Centro di Servizio per il Volontariato “Sardegna Solidale” per il Programma Eni CBC “Bacino del Mediterraneo”.

La due giorni si aprirà venerdì 17 a partire dalle ore 10.00 nell’Aula Magna “A. Boscolo” presso la Cittadella Universitaria Monserrato. Qui si terrà la presentazione del programma di cooperazione transfrontaliera ENI CBC “Bacino del Mediterraneo”, promossa dalla Regione Sardegna.

A partire dalle ore 16.30 ci si sposta nel complesso universitario di Sa Duchessa, in via Is Mirrionis 1. L’Aula Motzo (2° piano) della facoltà di Scienze Umanistiche ospiterà il convegno sul tema “Cooperazione Internazionale e Sviluppo” promosso dalla Rete Sarda della Cooperazione Internazionale, da Sardegna Solidale e dal Co.Ge Sardegna in collaborazione con Libera International e con il progetto “Le Trame del Mondo” (finanziato dalla Fondazione con il Sud).

Il convegno vedrà la partecipazione di Laura Chessa (componente del nucleo di ricerca sulla desertificazione presso l’Università di Sassari), Tonio Dell’Olio (responsabile Libera International), Michele Demontis (Rete Sarda della Cooperazione Internazionale), Aide Esu (Università di Cagliari), Giampiero Farru (presidente Csv Sardegna Solidale), Bruno Loviselli (presidente del Comitato di Gestione fondi speciali per il volontariato – Sardegna), Quirico Migheli (Università di Sassari), Angelo Pittau (presidente del comitato promotore del Csv Sardegna Solidale) e Giovanni Sistu (Università di Cagliari). Coordina il dibattito il giornalista Vito Biolchini.

Al convegno prenderanno parte anche i partner di Sardegna Solidale per il Programma Eni CBC “Bacino del Mediterraneo” provenienti da Portogallo, Spagna, Grecia, Libano e Tunisia.

La due giorni si concluderà sabato 18 presso la Sala Conferenze dell’Hotel Panorama, in viale Diaz 231 a Cagliari, con il seminario (in lingua inglese) dal tema “Opportunities for Volunteering in the Mediterranean: development of a common project idea”. All’iniziativa, in programma dalle ore 9.00 alle 18.00, parteciperanno la tunisina Adel Azzabi (Association des Habitants d’El Mourouj 2 de Tunisie) lo spagnolo Vicente Ballesteros Alarcón (Plataforma del Voluntariado de España – Universidad de Granada), il libanese Shaden Beydoun (Association for Social Empowerment & sustainable environment in the Mediterranean), Giampiero Farru (presidente Sardegna Solidale), il greco Alkisti Macrynikola (Grecia GloVo – Global Volunteers Platform, Atene), il tunisino Yamoun Messaoud (fondatore e presidente di Association de la memoire de la terre de Tunisie), il professor Giovanni Sistu (Università di Cagliari), e il portoghese João Teixeira (Confederação Portuguesa do Voluntariado). Ai lavori parteciperanno anche i membri dell’equipe formativa OpenMed Emanuele Cabras, Daniele Cocco e Ihab Rizk Soliman.

Il CSV Sardegna Solidale ha organizzato un seminario di studio sul tema “Fondi strutturali europei: una opportunità per le organizzazioni di volontariato”, che si terrà nell’auditorium del Centro di Spiritualità delle Suore Giuseppine a Donigala Fenughedu (Or), questo pomeriggio, dalle ore 16,00 fino alle 19.00. A presentare il complesso argomento saranno i giovani professionisti dell’associazione OpenMed di Cagliari.

La prima parte del seminario sarà dedicata alla presentazione dei fondi strutturali europei e in particolare delle linee che possono interessare le organizzazioni di volontariato; la seconda sarà invece dedicata agli aspetti tecnico-operativi relativi al passaggio dall’idea progettuale alla presentazione di un progetto; la terza parte sarà infine dedicata al Progetto Eni (ex Enpi), l’azione di cooperazione transfrontaliera che coinvolge, oltre ai paesi europei, i partner delle regioni costiere del Mediterraneo (programma europeo di vicinato).

Il programma prevede la presentazione del seminario da parte di Giampiero Farru e Bruno Loviselli (presidente CSV Sardegna Solidale e presidente Co.Ge. Sardegna) e di Ihab Rizk Soliman della associazione OpenMed.

Seguiranno gli interventi curati dall’associazione OpenMed. Diego Corrias parlerà dei fondi strutturali e di investimento 2014-2020 con un particolare focus sul Piano Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo. A Daniele Cocco invece il compito di spiegare come si sviluppa una proposta progettuale, mentre Rossella Marocchi parlerà delle opportunità di cooperazione euromediterranea, con un focus sul programma Eni Cbc Med 2014-2020.