24 September, 2021
HomePosts Tagged "Marinella Curreli"

[bing_translator]

Fabiano Serra (Atletica Edoardo Sanna Elmas) in campo maschile e Marinella Curreli (ASD Siurgus Donigala) in campo femminile, si sono imposti nell’ottava edizione della Palmas Corre, gara organizzata dall’associazione culturale Palmas Vecchio con la collaborazione del comune di San Giovanni Suergiu, della TDS (Timing Data Service), della Uisp e di tutte le associazioni operanti nel paese.

Fabiano Serra ha coperto i 7 km del tracciato in 24’07”, Marinella Curreli in 29’51”. Fabiano Serra ha preceduto Omar Gessa (ASD Atletica Pula) e Massimiliano Nocco (Zitto e Corri Master Team Carbonia; alle spalle di Marinella Curreli si sono classificate, nell’ordine, Tiziana Letizia Granara (Cagliari Marathon Club) e Patrizia Bernardini (ASD Sulcis Atletica Carbonia).

Sono stati poi premiati i primi tre classificati di ciascuna categoria, maschile e femminile.

Per il terzo anno consecutivo ai vincitori è stato assegnato anche il Trofeo Giovanni Loi.

La gara non competitiva ha visto imporsi Alessio Pusceddu in campo maschile ed Alessandra Lilliu in campo femminile. Alle spalle di Alessio Pusceddu, che ha chiuso in 28’12”, si sono classificati Alessandro Angius e Maurizio Sanna; alle spalle di Alessandra Lilliu, arrivata al traguardo in 32’30”, sono arrivate Melania Garau ed Ana Manzano.

Al termine delle premiazioni dei primi tre classificati di ciascuna categoria, maschile e femminile, un premio speciale è stato assegnato ai tre concorrenti più anziani: Ninuccia Mongittu, 83 anni; Giuseppe Virdis ed Antonio Ladu, entrambi 81enni.

L’associazione culturale Palmas Vecchio anche quest’anno ha donato un contributo ad un’associazione che opera nel sociale, la Duchenne Parent Project onlus, per l’assistenza ai bambini affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker, costituito da 1 euro per ognuno dei 489 partecipanti, ed una somma integrativa per complessivi circa 1.000 euro.

 

 

[bing_translator]

Giuseppe Cocco (Cagliari Atletica Leggera) in campo maschile e Silvia Busanca (Atletica Edoardo Sanna Elmas) in campo femminile, sono i vincitori della settima edizione della Perdaxius Corre, gara di corsa su strada organizzata dall’ASD Sulcis Atletica Carbonia, valida per l’assegnazione dei titoli individuali master di corsa su strada sui 10.000 metri, alla quale hanno partecipato atleti ed atlete tesserati FIDAL delle categorie allievi-juniores-promesse-seniores-master, oltre ai tesserati per gli enti di promozione sportiva in possesso di regolare certificato medico di idoneità agonistica per l’atletica leggera.

Giuseppe Cocco (SM40) s’è imposto con autorità facendo gara solitaria fin dal primo giro, con il tempo di 35’15”, davanti a Giordano Zucca (SM40, Isolarun) che ha chiuso in 35’37”; Roberto Melis (SM40, Cagliari Atletica Leggera), 35’39”; Mattia Gelso (SM, Polisportiva Atletica Santadi), 35’42”; Luca Salvatore Mesina (SM40, GS Atletica Ogliastra).

Silvia Busanca (SF35), s’è imposta con il tempo di 40’56”; al secondo posto, distanziata di un minuto e mezzo, Roberta Ferru (SF50, Cagliari Atletica Leggera); terza Sara Medda (SF35, Polisportiva Atletica Serramanna), in 43’13”; quarta Paola Melis (SF45, Atletica Selargius), in 44’22”; quinta Marinella Curreli (SF50, Atletica Siurgus Donigala), in 45’07”.

Si è svolta anche una prova a carattere ludico-motorio, sulla distanza dei 3.280 metri (un giro del percorso) aperta a tutti, alla quale hanno aderito anche gli atleti della ASD Stella Speciale, sodalizio aderente a Special Olympics Italia.

 

 

 

 

 

[bing_translator]

Marco Mattu, portacolori dell’Atletica Uta, in campo maschile e Sara Carta del Cus Pavia in campo femminile, hanno vinto la settima edizione della Palmas Corre, secondo trofeo Giovanni Lai, gara di corsa sulla distanza di 7 km, organizzata dall’associazione culturale Palmas Vecchio, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di San Giovanni Suergiu e la Uisp comitato di Cagliari.

Marco Mattu ha tagliato il traguardo, sistemato come la partenza in piazza Chiesa, a Palmas, in 23’32”, ed ha preceduto Mattia Gelso (Atletica Santadi) di 52″ e Palmiro Tedde (Atletica Santadi) di 1’07”.

Sara Carta (Cus Pavia) ha chiuso i 7 km in 29’14”, 47″ prima di Simona Pipitone (ASD Marathon Athletic Avola) e 1’03” prima di Patrizia Bernardini (Atletica Sulcis Carbonia.

I vincitori nelle varie categorie.

Maschili:

UM35: Roberto Eula (Sisport SSD)

M35: Luca Pirosu (ASD Zitto e Corri Maste Team)

M40: Salvatore Garau (Atletica Sulcis Carbonia)

M45: Massimiliano Nocco (ASD Zitto e Corri Master Team)

M50: Giuseppe Palmas (Atletica Pula)

M55: Enrico Eula (Polisportiva Novatletica Chieri)

M60: Pietro Uras (Atletica Orroli Mariano Leoni)

M65: Pasquale Zedde (Atletica Sulcis Carbonia)

M70: Antonio Mastinu (Uisp Cagliari)

M75: Giovanni Buonsanti (GPDM Lecce).

Femminili:

UF35: Carlotta Avagnano (Atletica Edoardo Sanna Elmas)

F35: Anila Arapi (Isolarun)

F40: Stefania Fais (Atletica San Sperate)

F45: Monica Alberti (Atletica Edoardo Sanna Elmas)

F50: Marinella Curreli (Atletica Siurgus Donigala)

F55: Maria Lucia Tarallo (ASD Cagliari Atletica Leggera)

F60: Paoletta Schirru (Atletica Santadi)

F65: Giovanna Peddis (Atletica Santadi).

La gara ha registrato un record di iscritti, oltre 100 nella categoria competitiva, oltre 600 in quella non competitiva.

Al termine sono state effettuate le premiazioni sul sagrato della chiesa, ostacolate nella parte finale dall’imminente arrivo della pioggia.

Hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione, per l’ordine pubblico vigili urbani, carabinieri e protezione civile; per il servizio di soccorso, la Misericordia di San Giovanni Suergiu. E ancora le associazioni di volontariato Auser, Volontariato Palmas, Acli Mani Amiche, S’Arriu de is Fainas ed Equilibristi. E, infine, numerosi sponsor.