29 September, 2022
HomePosts Tagged "Tatiana Semchenko"

[bing_translator]

Quarto appuntamento nell’ambito delle iniziative dell’Anno della Cultura Bielorussa in Sardegna, in occasione dei 25 Anni dell’instaurazione dei rapporti diplomatici fra Italia e Belarus che coincidono, anche, con ben 25 Anni di accoglienza dei bambini bielorussi nell’ambito dei progetti Chernobyl che ha visto protagoniste decine di migliaia di famiglie sarde.

Giovedì 15 giugno, alle ore 20.30, nel Teatro Massimo di Cagliari si terrà lo spettacolo del Complesso coreografico giovanile bielorusso “Rovesnik” del Palazzo Repubblicano della Cultura di Minsk, (uno dei più importanti centri coreografici della Bielorussia).

Il corpo di ballo composto da 40 giovani artisti fra gli 8 e 15 anni, presenterà lo Show “Coreografie in movimento – Viaggio intorno al mondo”, dal grande valore artistico e con una spettacolare girandola di stili e costumi di scena che non lascerà indifferente il pubblico.

Dal 1998 direttrice artistica è Tatiana Semchenko insignita delle massime onorificenze bielorusse in campo artistico, e sarà proprio questa grande coreografa a dirigere personalmente nella trasferta cagliaritana questi veri e propri, anche se piccoli, professionisti: non solo perfetti passi di danza dal classico al popolare, ma preparazione atletica, portamento, recitazione, grande capacità scenica.

Lo spettacolo è organizzato dal Consolato Onorario della Bielorussia e dalla Regione Autonoma della Sardegna, grazie al contributo della Fondazione di Sardegna ed il patrocino della presidenza della Regione Sardegna, del presidente del Consiglio regionale della Sardegna, dell’Ambasciata della Repubblica Belarus in Italia, l’elaborazione progettuale dell’Associazione Sardegna Belarus e gode del sostegno e la collaborazione di numerose organizzazioni della nostra Isola fra le quali: Caritas Diocesana, Unicef, Casa Lions, CSV Sardegna Solidale, MSP Sardegna, Cittadini del Mondo Onlus.

Come proprio contributo il “Teatro di Sardegna”, ha messo gratuitamente a disposizione la SALA M1 (grande) del Teatro Massimo di Cagliari e tutta l’organizzazione logistica al fine di dedicare a finalità di solidarietà l’intero incasso della serata (il costo dei biglietti di ingresso è fissato in 8 euro, ridotto 4 euro), il quale sarà devoluto a favore del Centro socio-riabilitativo della Caritas di Minsk che fornisce supporto ai bambini in cura presso l’Ospedale pediatrico oncologico della capitale bielorussa e ai loro familiari.

L’Ospedale pediatrico oncologico di Minsk è una struttura di grande valore medico e scientifico, per questo motivo vi si curano bambini che provengono da tutte le regioni bielorusse e anche dall’estero.

Per i familiari dei bimbi ricoverati o per i bambini in “day hospital” è molto importante poter contare su un punto di appoggio e alloggio nelle vicinanze dell’ospedale. La struttura della CARITAS di Minsk è costituita da 19 mini appartamenti e fornisce alloggio gratuito e attività di sostegno per i piccoli pazienti sulla base delle segnalazioni dalla struttura ospedaliera.

C’è bisogno del coinvolgimento di tutti per garantire il massimo sostegno economico al progetto dedicato ai piccoli pazienti dell’ospedale oncologico e accogliere con un pubblico caldo, numeroso e caloroso i giovani artisti bielorussi e il loro splendido spettacolo coreografico.