15 July, 2024
HomePosts Tagged "Valerio Marini"

[bing_translator]

Dopo le due vittorie sulla Sampdoria di Claudio Ranieri, il Cagliari affronta questo pomeriggio un altro test molto importante sulla strada della definitiva consacrazione a protagonista assoluto del campionato di serie A, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, contro la squadra di Roberto De Zerbi (fischio di inizio ore 15.00, dirige Luca Pairetto di Nichelino, assistenti di linea Alberto Tegoni di Milano e Valentino Fiorito di Salerno, quarto ufficiale Valerio Marini di Roma1, addetti al VAR Daniele Doveri di Roma1 e Mauro Galetto di Rovigo.

Rolando Maran non ha convocato Lucas Castro, a riposo per un affaticamento, e deve rinunciare inoltre allo squalificato Robin Olsen e agli infortunati Valter Birsa e Luca Ceppitelli. Nahitan Nandez nell0ultimo allenamento di rifinitura ha rimediato una forte contusione al piede ma è comunque a disposizione.

«Per noi è stata una bella settimana – ha detto alla vigilia il tecnico rossoblu -, abbiamo vinto una bella partita in campionato e passato poi il turno di Coppa. Ci siamo regalati gli ottavi superando un’altra squadra di Serie A che ha affrontato seriamente l’impegno. La gara di Coppa mi è servita per avere la conferma di quanto siano pronti i giocatori utilizzati con meno frequenza una volta chiamati in causa; è stata la prova della partecipazione di tutta la squadra a questo percorso. Due vittorie che ci danno grande soddisfazione e spinta.»

[bing_translator]

Archiviata la Coppa Italia, il Cagliari si rituffa nel campionato che questa sera, inizio ore 18.00 (dirige Fabrizio Pasqua di Tivoli, assistenti di linea Luca Mondin di Treviso e Gianmattia Tasso di La Spezia, quarto ufficiale Valerio Marini di Roma 1, addetti al VAR Rosario Abisso di Palermo e Matteo Passeri di Gubbio), gli propone il confronto casalingo con l’Empoli, importantissimo in chiave salvezza, per la prima giornata del girone di ritorno. All’andata si imposero meritatamente i toscani con un netto 2 a 0. L’Empoli oggi, rispetto a cinque mesi fa, è un’altra squadra, guidata da un nuovo tecnico, Beppe Iachini, forse meno bella sul piano estetico ma sicuramente più pratica rispetto alla gestione di Aurelio Andreazzoli.
Il Cagliari vuole assolutamente i tre punti, che gli consentirebbero di compiere un ulteriore passo avanti verso la tranquillità e, quasi certamente, di incrementare l’attuale margine di 7 punti sulla terz’ultima posizione. Rolando Maran recupera il bomber Leonardo Pavoletti e Fabio Pisacane che proprio in settimana ha firmato il rinnovo del contratto, ma deve fare a meno di Luca Ceppitelli, squalificato. Quasi certamente esordirà dall’inizio il nuovo acquisto Valter Birsa, che ha giocato uno spezzone di partita in Coppa Italia, contro l’Atalanta.

Rolando Maran

[bing_translator]

E’ una delicata ed importantissima sfida salvezza quella che attende questo pomeriggio il Cagliari alla Sardegna Arena (inizio ore 15.00, dirige Fabrizio Pasqua di Tivoli, assistenti di linea Giorgio Peretti di Verona ed Alessio Tolfo di Pordenone, quarto uomo Valerio Marini di Roma 1, addetti al VAR Luigi Nasca di Bari e Sergio Ranghetti di Como) contro il Bologna di Filippo Inzaghi. La squadra emiliana è reduce da due vittorie nelle ultime tre giornate, grazie alle quali ha risollevato un avvio di stagione assai difficile.

I tre punti sono fondamentali per il Cagliari, per prendersi la prima vittoria casalinga della stagione e dare una svolta ad un campionato iniziato tra tante difficoltà, con risultati sicuramente inferiori alla mole di gioco espressa in campo, sia in casa che in trasferta.
Il Bologna è un avversario da non sottovalutare. Il Cagliari dovrà giocare con aggressività su ogni pallone e cercare di sfruttare al meglio le occasioni da goal che riuscirà a creare, cosa che non è accaduta finora, se è vero che la squadra ha realizzato solo 4 reti in 7 partite (esattamente quante il Bologna che però le ha capitalizzate meglio nelle partite casalinghe e solo una in più del Frosinone) ed arriva alla sfida odierna con un bilancio di 1 punto nelle ultime tre giornate. Rolando Maran fa grande affidamento sul suo bomber, Leonardo Pavoletti, ma la squadra dovrà essere brava a creare le condizioni perché anche i compagni del reparto offensivo possano trovare occasioni favorevoli per andare in goal.

Leonardo Pavoletti.