Sanità

Giorgio Todde (assessore regionale dei Trasporti) e Mario Nieddu (assessore regionale della Sanità): «La riforma sanitaria non penalizzerà i territori».

L’assessore regionale dei Traporti Giorgio Todde.

«Da ogliastrino e da esponente della giunta guidata dal presidente Solinas, non posso che farmi carico delle preoccupazioni del mio territorio. Voglio rassicurare i cittadini e gli amministratori locali, nessuno sarà lasciato indietro.»

Così l’assessore dei Trasporti, Giorgio Todde, risponde alle preoccupazioni sulla riforma sanitaria avanzate nelle ultime ore da sindaci e rappresentanti dell’Ogliastra. «Ho già avuto modo – aggiunge Giorgio Todde – di confrontarmi con l’assessore della Sanità, Mario Nieddu, e ho avuto precise rassicurazioni. Non esiste un disegno rivolto a derubare l’Ogliastra dei servizi e nella riorganizzazione della rete ospedaliera ci sarà la massima attenzione per le peculiarità di un territorio che ha già sofferto abbastanza per i pesanti tagli operati da chi ci ha preceduto. Vigilerò personalmente affinché gli impegni vengano rispettati».

Rassicurazioni che trovano conferma nelle parole dello stesso titolare della Sanità, che precisa: «La riforma completa avrà come motore imprescindibile gli Stati generali della Salute, a cui parteciperanno i rappresentanti del territorio. Come già detto dal presidente Solinas, non ci saranno riforme calate dall’alto e i bisogni dei territori saranno al centro di qualsiasi iniziativa». Sulle preoccupazioni legate al numero delle Asl l’assessore Mario Nieddu conclude con un chiarimento: «Mantenere centralizzati glia acquisti, la formazione e i concorsi, sarà garanzia di uguale attenzione per tutti. Non ci saranno territori che si accaparreranno tutto a scapito degli altri. Saranno tutelate le peculiarità e garantite le necessità di tutti».

Comments

comments

Leave a Reply