Sport

La SSD San Marco Assemini ’80 (Promozione, girone A) ha raggiunto l’accordo con l’esperto difensore Pierluigi Porcu.

La SSD San Marco Assemini ’80 ha raggiunto l’accordo con l’esperto difensore Pierluigi Porcu, che vestirà la maglia del sodalizio asseminese nel prossimo campionato di Promozione regionale.

Nato a Cagliari il 6 luglio del 1980, Pierluigi Porcu ha mosso i suoi primi passi calcistici nelle fila del Selargius, compagine con cui – appena maggiorenne – ha esordito in Serie D trovando la gioia del gol. Dopo un’esperienza nel settore giovanile del Cagliari Calcio, è approdato alla Villacidrese, ancora in Serie D, segnalandosi come pilastro difensivo della squadra mediocampidanese, che per tre anni consecutivi ha contribuito a portare nei piani alti della classifica. A Villacidro il nuovo perno difensivo della San Marco ha avuto modo di farsi apprezzare dal tecnico Bernardo Mereu, che lo ha portato con sé alla Sassari Torres, in Serie C1. E anche nel calcio professionistico, Pierluigi Porcu, è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante, facendo registrare 52 presenze e 3 reti in campionato. Dopo una parentesi al Tempio e due nuovi passaggi alla Villacidrese (Serie D) e alla Torres (C2), ecco il rientro al Selargius, dove è rimasto per sei stagioni consecutive rendendo la squadra una realtà stabilmente radicata in Serie D. Nel 2014/15 Porcu ha quindi sposato per due stagioni la causa del Castiadas, accompagnando il club sarrabese alla promozione in Serie D. Nell’ultima stagione, infine, ha indossato i colori del La Palma Monte Urpinu in Eccellenza (27 presenze e 6 reti).

Per Pierluigi Porcu, quella alla San Marco, sarà la prima esperienza in carriera nel torneo di Promozione regionale: «Sono felice di entrare a far parte di una società in grande ascesa come questa – ha dichiarato il difensore – ho parlato con il presidente Federico Nieddu, che mi ha destato fin da subito un’ottima impressione. Conosco buona parte della rosa, e devo dire che il gruppo allestito è veramente valido. Faremo il massimo per toglierci delle soddisfazioni, anche se non sarà semplice: il prossimo campionato di Promozione sarà veramente competitivo, con almeno 5 squadre attrezzate per il salto di categoria. Ci vorrà tanta umiltà e voglia di lavorare».

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply