Enti locali / Lavoro

Dopo l’assunzione di 64 persone da impiegare nei cantieri comunali, il comune di Carbonia ha pubblicato un avviso per l’assunzione di 26 lavoratori fuoriusciti dagli ammortizzatori sociali.

Dopo l’assunzione di 64 persone da impiegare nei cantieri comunali, il comune di Carbonia ha pubblicato un avviso rivolto ai lavoratori facenti parte del bacino Alcoa e indotto, ex-ILA e indotto Eurallumina, fuoriusciti dagli ammortizzatori sociali nelle annualità 2014/2015. 

Verranno individuati 26 lavoratori, selezionati da un elenco di 81 persone inserite in uno specifico accordo del 20 dicembre 2016, sottoscritto dall’assessorato al Lavoro della Regione Sardegna e dalle organizzazioni sindacali territoriali. Le domande di partecipazione, con i relativi allegati, dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre il giorno 8 gennaio 2018.
26 persone verranno assunte a tempo determinato e parziale, per 6 mesi e 20 ore settimanali, per lo svolgimento di diverse attività progettuali: dalla riapertura dell’ufficio di accoglienza e promozione turistica alla valorizzazione della Torre civica e delle strutture culturali, dall’assistenza per Scuolabus alla custodia e pulizia del Palazzetto dello Sport, dalla custodia del Mercato Civico alla manutenzione del Patrimonio culturale correlato alla Protezione Civile, dalla digitalizzazione delle opere pubbliche correlate alla Protezione civile e Ambientale al rafforzamento della struttura di Protezione civile e alle attività inerenti allo Sportello di Prossimità.
L’assunzione di 26 persone rientra nel cosiddetto progetto di politiche di flexicurity nell’area di crisi industriale complessa di Portovesme. «Il comune di Carbonia dimostra ancora una volta di essere in prima linea nelle politiche attive per il lavoro, attraverso progetti di utilità sociale che rappresentano uno strumento per garantire ai cittadini un sostegno al reddito attraverso percorsi strutturati di reinserimento lavorativo», ha affermato il sindaco di Carbonia, Paola Massidda.
«Con l’assunzione di 26 lavoratori, il comune di Carbonia intende creare le condizioni favorevoli all’individuazione di nuove opportunità di impiego e di occupazione per gli operai dell’Alcoa e dell’indotto, dell’indotto Eurallumina e degli ex ILA», ha spiegato l’assessore del Personale Paola Argiolas.
21 lavoratori verranno inquadrati con la qualifica di esecutore tecnico/esecutore operativo di categoria B1, 4 persone avranno l’inquadramento C1 di Istruttore Tecnico/Istruttore Amministrativo, mentre 1 lavoratore avrà la categoria D1 da Istruttore Direttivo Tecnico.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply