24 May, 2022
HomePosts Tagged "Paola Massidda"

Con decreto del ministero dell’Interno del 30 dicembre 2021 (https://dait.interno.gov.it/finanza- locale/notizie/comunicato-del-31-dicembre-2021), in riferimento alla partecipazione al bando di rigenerazione urbana (delibera Giunta comunale n° 75 del 04-06/2021), sono stati assegnati al comune di
Carbonia i fondi per la realizzazione di sei progetti per complessivi € 16.550.000, di cui un finanziamento per € 15.492.676,75 e € 1.057.323,25 di cofinanziamento comunale.
In dettaglio i progetti finanziati riguardano:
– Recupero e riqualificazione dell’edificio ex-Ufficio Tecnico come direzione ed archivio del CICC (Centro Italiano della Cultura del Carbone) – € 3.450.000;
– Rifunzionalizzazione della ex centrale elettrica nella Grande Miniera di Serbariu come Museo della Città di Fondazione e Archivio del Novecento – € 8.600.000;
– Realizzazione del Parco della Grande Miniera di Serbariu – € 1.600.000;
– Riqualificazione dell’Edificio polifunzionale del Polo di Alta Formazione e cultura di Serbariu – € 1.700.000;
– Riqualificazione della Via Manno: completamento del progetto generale – € 600.000;
– Riqualificazione e ripristino funzionale del collegamento pedonale del ponte sul Rio Cannas – € 600.000.
Non era scontata la partecipazione a questo bando, ma la forte volontà della Giunta condotta dal sindaco Paola Massidda ed il proficuo lavoro portato avanti dagli assessori dell’Urbanistica Luca Caschili e dei Lavori pubblici Gian Luca Lai ha permesso di arrivare a questo importante risultato.
Un doveroso ringraziamento va al dirigente e ai funzionari del Servizio Lavori pubblici che hanno lavorato al bando, come pure al prof. Giorgio Peghin ed al suo gruppo di lavoro dell’Università di Cagliari, per il ruolo di affiancamento e consulenza che hanno avuto nel percorso di sviluppo delle proposte progettuali.
Ora spetterà all’Amministrazione Morittu di attuare quanto ricevuto in eredità dalla Giunta Massidda. Le opere richiederanno tempi stringenti per l’avvio e il completamento dei lavori, come previsto dalle condizionalità del PNRR, infatti, il contratto dovrà essere concluso entro il 30 settembre 2023 per poi ultimare il collaudo delle opere entro il 31 marzo 2026.

Gian Luca Lai

Consigliere comunale e portavoce del M5S di Carbonia

Migliora la situazione dei contagi da Coronavirus a Carbonia, sono scesi a 8 gli attualmente positivi (2 ospedalizzati), 2 i cittadini in quarantena. Lo ha comunicato il sindaco, Paola Massidda.
«Era da tempo che non si registravano numeri così bassi che fanno ben sperare per l’inizio di una stagione e di un inizio anno scolastico più sicuroha sottolineato Paola Massidda -. Merito anche di un’efficace campagna vaccinale grazie alla quale abbiamo vaccinato l’80,79% dei nostri concittadini.»
«Solo nella giornata dell’Open Day dello scorso 19 settembre, che chiude la Campagna vaccinale, sono stati ben 350 i cittadini che si sono vaccinatiha aggiunto Paola Massidda -. Grazie a tutti per l’alto senso di responsabilità dimostrato e la collaborazione paziente.»
«Vi invito, comunque, a non abbassare la soglia di attenzioneha concluso il sindaco di Carbonia e a rispettare le norme previste a livello nazionale.»

A due giorni dalla presentazione delle liste per le prossime elezioni amministrative, in programma il 10 e 11 ottobre, a Carbonia non sono state ancora concluse le trattative tra i partiti ed i movimenti promotori di liste civiche, per la definizione delle alleanze e la scelta dei candidati alla carica di sindaco.

L’unico candidato sindaco già ufficialmente in campo è Pietro Morittu, indicato dal Partito democratico e sostenuto, oltre che da quella del PD, da altre quattro liste: lista del sindaco, “Carbonia Avanti”, “Ora x Carbonia” e “Sviluppo & ambiente, cittadini per Carbonia”. Ad oggi non sono arrivati ad alcun accordo tutti i tentativi fatti per recuperare la lista “Uniti per rinascere” guidata dall’ex primo cittadino Giuseppe Casti ma non sono escluse sorprese dell’ultima ora.

Il Movimento 5 Stelle ha scelto come suo candidato alla successione di Paola Massidda che, da parte sua, ha deciso di non ripresentarsi al vaglio degli elettori, l’attuale vice sindaco Gian Luca Lai che potrebbe fare però un passo indietro  nel caso venisse raggiunto l’accordo – le cui trattative sono ancora in corso – per un’alleanza politica con la lista Liberi e Uguali capeggiata dal segretario regionale Luca Pizzuto che sarebbe il candidato della nuova coalizione.

Ancora nessuna decisione per il candidato del centrodestra. La proposta che riscuote maggiori possibilità di arrivare al traguardo della candidatura era e resta quella della consigliera uscente del Patto Civico Daniela Garau, sulla quale ci sarebbe il pieno sostegno della Lega – come ci ha confermato ieri il consigliere regionale e coordinatore provinciale Michele Ennas -, ma non sarebbero state ancora superate le resistenze di Fratelli d’Italia. Non ci sono notizie circa un impegno concreto nella partita da parte delle altre forze della coalizione di centrodestra che guida la Regione.

E’ stata presentata questo pomeriggio, nella sala polifunzionale del comune di Carbonia, la quindicesima edizione de “Il Sulcis Iglesiente espone” fiera dell’artigianato artistico, dell’agroalimentare e del turismo, organizzata dal Consorzio Fieristico Sulcitano, Artigianato, enogastronomia, spettacoli e musica per raccontare le eccellenze del Sulcis Iglesiente e della Sardegna, che ritorna all’aperto dopo un’edizione costretta ad andare in streaming per l’emergenza pandemica.
A presentare l’evento sono stati il presidente del Consorzio Fieristico sulcitano, Mauro De Sanctis; la sindaca di Carbonia, Paola Massidda; Giuliano Marongiu, responsabile dell’organizzazione della parte dedicata alla musica, allo spettacolo e all’intrattenimento; Sabrina Sabiu, assessora della Cultura del comune di Carbonia. Presente anche l’assessora delle Politiche sociali Loredana Barbera.
Il programma.
Sabato 28 agosto
Ore 16.00 Apertura stands espositivi, mostre e dimostrazioni
Ore 16.30 Animazione per bambini
Ore 17.00 Apertura punti ristoro
Ore 18.00 Inaugurazione ufficiale della Fiera in presenza delle autorità civili e religiose, presentata da Giuliano Marongiu con la madrina Laura Spano
Ore 19.00 Esibizione del Gruppo Folk Santa Giuliana di Serbariu
Ore 21.30 I Collage in concerto
Domenica 29 agosto
Ore 10.00 Apertura stands espositivi, mostre e dimostrazioni
Ore 10.00 Animazione per bambini
Ore 12.00 Apertura punti ristoro
Ore 21.00 Isola in festa con il sindaco di Scraffingiu
Evento di musica, intrattenimento e spettacolo ideato e condotto da Giuliano Marongiu con la partecipazione di Alessandro Pili, Laura Spano, Lucia Budroni, Incantos, Roberto Tangianu, Peppino Bande, Alessia Simoncelli e tanti ospiti a sorpresa.
La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle prescrizioni anti Covid-19 secondo normativa vigente. L’area palco, circoscritta e con accessi regolamentati, avrà una platea con un numero di spettatori contingentato e controllato e unicamente posti a sedere.
Come previsto dal decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 23 luglio 2021 n. 175, a partire dal 6 agosto 2021, tutti coloro che vorranno partecipare agli spettacoli dal vivo, al di sopra dei 12 anni, dovranno essere in possesso l’accesso con green pass (la certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del ministero della Salute che contiene un QR code per verificarne autenticità e validità).

Una delegazione dei soci della cooperativa edilizia di abitazione CMS ha manifestato questa mattina in piazza Roma, a Carbonia, per portare ancora una volta all’attenzione dell’Amministrazione comunale il problema dell’attivazione dell’impianto idrico, irrisolto ormai da diversi anni.

Le abitazioni, nel quartiere di Santa Caterina, alla conclusione dei lavori, risalente a diversi anni fa, in attesa della realizzazione del nuovo impianto idrico, vennero alimentate attraverso il contatore di cantiere, con una fornitura che prevede un costo superiore a quello previsto per le famiglie. In una fase successiva si è venuto a creare un contenzioso sulla corretta fatturazione dei consumi ed i soci della cooperativa per risolvere in via definitiva il problema, hanno sollecitato la conclusione delle verifiche da parte del Comune e la successiva presa in carico dell’impianto da parte di Abbanoa. Due anni fa i tecnici del comune di Carbonia e quelli di Abbanoa hanno effettuato un sopralluogo ma ad oggi i tecnici del Comune (nel frattempo l’ingegnere che stava seguendo la pratica si è trasferito alla provincia del Sud Sardegna) non hanno ancora steso la relazione richiesta da Abbanoa per la presa in carico dell’impianto.

Stamane, i manifestanti, hanno incontrato il responsabile dell’ufficio tecnico ed il sindaco, Paola Massidda, dai quali hanno ricevuto rassicurazioni su una soluzione del problema in tempi relativamente brevi.

Crescono i contagi da Covid-19 a Carbonia. Nell’ultimo aggiornamento pubblicato in serata, il sindaco Paola Massidda evidenzia che ad oggi la piattaforma regionale di rilevamento Covid-19 segnala un ulteriore incremento di casi nel nostro comune. Rispetto all’ultimo aggiornamento risalente al 15 luglio, infatti, abbiamo: 33 nuovi casi di positività su 42 totali (di cui 1 ospedalizzato) e 33 cittadini in quarantena.
«Devo, purtroppo, comunicare il decesso di due nostri concittadini. Ai famigliari le condoglianze mie e di tutta l’Amministrazione.
La divisione per età dei cittadini positivi evidenzia una concentrazione di contagi nelle fasce di popolazione più giovani:
– 12 – al di sotto dei 20 anni
– 10 – dai 20 ai 30 anni
– 7 – nella fascia dai 30 ai 40 anni
– 2 – nella fascia dai 40 ai 50 anni
– 7 – nella fascia dai 50 ai 60 anni
– 4 – over 60 anni
«Il repentino incremento della curva dei contagi è molto alto e non si discosta dalla media di incremento dei casi positivi in tutta la nostra Regione – ha concluso Paola Massidda -. Vi raccomando la cautela e l’uso della mascherina SEMPRE anche all’aperto quando siete vicino ad altre persone.»

Nuovo rinvio per l’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2020 del comune di Carbonia. Anche in seconda convocazione la maggioranza che sostiene la Giunta guidata dal sindaco Paola Massidda, non avendo i numeri per l’assenza di uno dei dodici consiglieri (il tredicesimo voto che compone la maggioranza è quello del sindaco), ha dovuto rinviare ancora la votazione.

Il Consiglio è stato già riconvocato questa mattina dalla presidente Daniela Marras, in prima convocazione per venerdì 6 agosto, alle 18.30, ed in seconda convocazione per lunedì 9 agosto, sempre con inizio alle 18.30.

L’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2020 figura al primo punto dell’ordine del giorno. Gli altri quattro punti riguardano l’assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2020; l’approvazione dello studio comunale di assetto idrogeologico; l’approvazione del regolamento per la manomissione ed il successivo ripristino del suolo pubblico e, infine, la modifica dell’articolo 42 dello Statuto comunale.

Il 28 luglio alle ore 20,00, presso lo spazio esterno della Biblioteca Comunale di Carbonia, Maria Grazia Pacini presenterà il suo libro “Le confidenze di un centro estetico”. Dialogherà con l’autrice il giornalista ed editore del libro, Giampaolo Cirronis.

Saranno presenti il sindaco Paola Massidda e l’assessore della Cultura Sabrina Sabiu.

La presentazione del libro è finalizzata a sostenere Camilla, affinché possa continuare a splendere il suo bellissimo sorriso ed il suo amore per la vita.

La partecipazione è libera fino ad esaurimento della disponibilità dei posti e nel rispetto delle norme anti Covid-19.

E’ stato temporaneamente riaperto al traffico in entrambi i sensi di marcia il ponte di Is Gannaus sulla SS 126 alle porte di Carbonia. Lo ha annunciato questa sera Anas.

Al fine di eliminare i disagi alla circolazione nel periodo estivo Anas, in accordo con gli enti competenti, ha disposto la rimozione del senso unico alternato, precedentemente istituito per consentire i lavori di manutenzione dell’opera.

Alla fine della stagione estiva saranno riavviati i lavori sull’impalcato, nonché gli interventi di impermeabilizzazione, rifacimento della pavimentazione e sostituzione giunti. Le modifiche alla viabilità, necessarie per lo svolgimento di questa fase, verranno opportunamente concordate e programmate con gli enti interessati, al fine di ridurre al minimo i disagi per l’utenza stradale.

La riapertura al traffico in entrambi i sensi di marcia è stata disposta con qualche giorno di anticipo rispetto a quanto concordato la settimana scorsa, nel corso di un incontro tra il sindaco Paola Massidda, l’ingegnere della provincia del Sud Sardegna Mario Mammarella e l’ingegnere dell’Anas Barbara Porcu.

 

 

Nei prossimi giorni verrà ripristinato il doppio senso di circolazione sulla strada statale 126, nei pressi di Is Gannaus, dove sono in corso lavori da mesi per il rifacimento di un ponte da parte di Anas.

“C’è voluto un po’ di tempo, tra cui due lettere d’intervento del Prefetto, ma alla fine abbiamo trovato la quadra per risolvere il problema del senso unico alternato sulla Strada Statale 126 all’altezza del ponte di Is Gannausspiega il sindaco di Carbonia, Paola Massidda –. A partire dai primi di agosto, mese in cui il traffico verso le località balneari è più intenso, la ditta esecutrice delle opere di manutenzione del ponte sposterà l’allestimento di cantiere a lato della pista ciclabile.”

“Ancora qualche giorno, necessari al Direttore dei lavori per spostare materiali e cantiere, e riavremo la possibilità di attraversare il ponte con il doppio senso di marcia, senza più i disagi sinora subiti per dei lavori che risultano però necessari ai fini della sicurezza di noi tutticonclude Paola Massidda -. Un grazie va all’ing. Mario Mammarella della Provincia del Sud Sardegna per la collaborazione e all’ing. Barbara Porcu dell’Anas per la disponibilità dimostrata.”