30 November, 2021
Home2021Settembre

La partita Carbonia-Insieme Formia, valida per la terza giornata di andata del girone G del campionato di serie D, si giocherà domenica 3 ottobre al Campo Comunale di Sant’Anna Arresi, con inizio alle ore 15.00. Sant’Anna Arresi è la sesta sede di gara che il Carbonia cambia forzatamente, nelle ultime due stagioni, in serie D, in meno di 12 mesi, a causa della chiusura dello stadio Comunale “Carlo Zoboli”, arrivata a seguito del noto contenzioso con il comune di Carbonia. Dopo Giba, Villamassargia, Santadi, Villacidro e Siliqua, ora Sant’Anna Arresi.

Si tratta sicuramente di una situazione anomala che complica il lavoro della squadra che da quasi due mesi lavora sotto la guida di David Suazo. Domenica, contro l’Insieme Formia, formazione che ha iniziato il campionato con due sconfitte, il Carbonia cercherà di centrare la prima vittoria e i tre punti che sarebbero molto importanti per migliorare la classifica che oggi segna 1 punto, conquistato all’esordio con il Latte Dolce, a Villamassargia, cui è seguita la trasferta di Afragola che ha segnato la prima sconfitta stagionale.

La squadra, giovanissima, sta lavorando con impegno ed entusiasmo e, partita dopo partita, mostra evidenti segnali di crescita ed una vittoria con l’Insieme Formia darebbe al gruppo una spinta importante, sia in termini pratici sulla classifica, sia sul piano psicologico, alla vigilia del derby di Uri del 10 ottobre.

 

Questa mattina si è tenuta la cerimonia di commiato per tre poliziotti che, per raggiunti limiti di età, sono stati collocati in quiescenza.

Il questore di Cagliari, Paolo Rossi, alla presenza di dirigenti, funzionari ed una rappresentanza dell’A.N.P.S., ha voluto ringraziare l’Ispettore superiore Antonello Costeri del Commissariato di PS di Carbonia, l’assistente capo coordinatore Gianfranco Bellè del Commissariato di PS di Iglesias e l’assistente capo coordinatore Damiano Cinus in servizio presso l’Ufficio di Gabinetto della Questura per l’impegno profuso negli anni di servizio e per quanto fatto con professionalità e dedizione al lavoro.

Al termine della cerimonia sono state conferite le medaglie d’argento che recano la dicitura Con Gratitudine espressa dal Capo della Polizia – Direttore generale della Pubblica sicurezza a nome del Dipartimento della PS.

Domenica 26 settembre all’ingresso della bellissima chiesa di Santa Barbara nel Borgo minerario di Ingurtosu, a conclusione dell’evento denominato “Il Divino Cammino” del quale verrà diffuso un servizio speciale, l’assessore regionale dell’Ambiente Gianni Lampis, il sindaco di Arbus Andrea Concas, la consigliera comunale Toniella Racis e l’assessora Alessandra Peddis, hanno consegnato il Testimonium ai pellegrini milanesi Andrea Mattei, giornalista della Gazzetta dello Sport e alla scrittrice Daniela Palumbo e alla signora Maria Giovanna Spanu di Carbonia, per aver percorso oltre 100 km lungo il Cammino Minerario di Santa Barbara.

Ai pellegrini Rossella Fenu di Cagliari e Mario Milia di Quartu Sant’Elena è stata consegnata dalle stesse autorità anche la Torre per aver percorso interamente i 500 km del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Sono stati consegnati nella sede della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara i Testimonium e le Torri ai pellegrini finanzieri Salvatore Luigi Camedda di Cabras e Vito Galluzzi di San Giovanni Lupatoto (VR) per aver percorso interamente in 20 giorni i 500 km del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Gioia e stupore per la bellezza del Cammino sono state manifestate dai due pellegrini che hanno espresso parole di apprezzamento per l’ottima assistenza e l’organizzazione del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Contemporaneamente, dopo aver ritirato la credenziale, il pellegrino spagnolo Josef Garzia Guerrero di Sant Quirze de Besora (Barcellona) è partito per percorrere interamente il Cammino Minerario di Santa Barbara.

Sono sempre più numerosi i pellegrini, italiani e stranieri, che percorrono interamente il Cammino Minerario di Santa Barbara.

 

Sono stati avviati, in alcune vie di Iglesias, gli interventi per il rifacimento dei marciapiedi, con l’abbattimento delle barriere architettoniche lungo il perimetro dei Giardini pubblici (nelle vie Diaz, XX Settembre, Veneto e Oristano), e di seguito nella via Valverde, nel tratto prospiciente il campo sportivo Monteponi.

 I lavori avranno una durata prevista di 165 giorni ed il loro importo sarà di 260.000 euro, finanziati grazie a fondi ministeriali.

Gli interventi riguarderanno:

– L’abbattimento delle barriere architettoniche.

– Il rifacimento della pavimentazione in autobloccanti, di tipologia uguale a quella degli altri tratti delle vie.

– La rimozione degli alberi nel tratto di via Valverde.

Iglesias sceglie di scommettere su futuro e innovazione, con interventi rivolti ad ampliare e rendere maggiormente fruibili ai cittadini la rete internet ad alta velocità, i servizi informatici e le applicazioni per smartphone e tablet.

Grazie all’accordo stipulato tra l’Amministrazione comunale e la società Open Fiber, sono in  via  di completamento i lavori per la fibra ottica ultraveloce, con una nuova rete lunga 36 km, che ha connesso inizialmente 6.500 unità immobiliari, alle quale successivamente si potrà aggiungere un ulteriore ampliamento, per un investimento da parte di Open Fiber di 1.800.000 euro.

La fibra, in modalità (FTTH – fibra fino a casa), è in grado di supportare elevate velocità di trasmissione, sia in download che in upload, consentendo così il massimo delle prestazioni.

Nel progetto è stato realizzato anche il cablaggio a titolo gratuito di alcuni siti di particolare interesse per la collettività, agevolando e potenziando le relazioni tra l’Amministrazione ed i cittadini, e permettendo inoltre una crescita della produttività e della competitività delle imprese presenti nel territorio.

Oltre all’estensione della connessione internet ad alta velocità, il progetto consentirà di superare le criticità che impedivano ad alcune località di usufruire della rete per la telefonia mobile.

Da inizio anno, nella frazione di San Benedetto, priva di copertura per i telefoni cellulari e con una ricezione problematica anche per la telefonia fissa, è attiva l’antenna realizzata da Sardinian Towers srl, che permette di usufruire della rete mobile

Negli ultimi mesi si è proceduto inoltre, all’installazione in diverse vie della città e delle frazioni, di 14 colonnine per la ricarica delle automobili elettriche e ibride, posizionate dai gestori Enel X e Be Charge.

L’investimento nella tecnologia abbraccia anche l’ambito della sicurezza e la salvaguardia ambientale, grazie ad un sistema di videosorveglianza cittadino con 24 telecamere, gestito dal corpo della Polizia locale.

Alle postazioni fisse, si aggiungono altre 4 videocamere mobili e 2 “fototrappole”, utilizzate per la vigilanza ambientale, al fine di combattere l’abbandono dei rifiuti nelle aree rurali e la creazione di discariche abusive.

Dopo l’acquisizione della VIA e l’AIA rilasciata dalla Provincia, si avvicina la fase della riapertura per lo stabilimento Sider Alloys di Portovesme.
«La Giunta regionalespiega l’assessora regionale del Lavoro Alessandra Zedda -, avvierà immediatamente, tramite Aspal, i corsi di formazione per i 400 lavoratori che dovranno essere pronti per il momento della ripresa delle attività della fabbrica, secondo quanto stabilito in accordo con i sindacati.»
«Al termine dell’iter proceduraleaggiunge l’assessora dell’Industria Anita Pili -, l’Esecutivo adotterà una delibera che stabilirà la definitiva concessione delle autorizzazioni e la tempistica per la riapertura dello stabilimento.»
«L’impegno è stato mantenuto su tutti i frontidice l’assessore dell’Ambiente Gianni Lampis -. Confidiamo che entro pochi giorni tutto possa essere definitivamente risolto e sia assicurata la ripresa delle attività e il mantenimento dei livelli occupazionali. Abbiamo presentato alla Società e alle parti sindacali un cronoprogramma che abbiamo rispettato a dimostrazione di come alle parole siano seguiti i fatti.»

Sarà inaugurata domani, venerdì 1° ottobre, dal Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale, la nuova condotta idrica nell’agro di Villasor che permetterà di estendere il servizio irriguo nelle zone agricole del territorio. I dettagli dell’opera infrastrutturale “Estendimento della rete irrigua del Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale nel distretto irriguo consortile Alto Leni Destra”, con le nuove opportunità per l’area interessata, saranno illustrati dal presidente del Consorzio, Efisio Perra, che nell’occasione anticiperà alla stampa anche numeri e dati sulla stagione irrigua e i prossimi progetti del Consorzio.

L’appuntamento per la stampa è domani 1° ottobre alle ore 10.00 nell’area dell’intervento (località S’Acqua Cotta – strada statale 293 km. 20.200 direzione Vallermosa).

Oltre agli amministratori e i dirigenti del Consorzio di Bonifica, parteciperanno anche i sindaci dei Comuni di Villasor e Vallermosa, il presidente e direttore dell’Anbi regionale, Gavino Zirattu e Roberto Scanu. Invitati alla conferenza stampa anche gli assessori regionali dell’Agricoltura e dei Lavori pubblici, Gabriella Murgia ed Aldo Salaris, i consiglieri regionali e amministratori del territorio.

Sono iniziati, a Iglesias, gli interventi per la riqualificazione della Piazza Cavallera, con i lavori edili e la sistemazione delle aree verdi.
Gli interventi di edilizia, per un importo complessivo dei lavori di 53.222 euro, riguarderanno, nel dettaglio:
– la pavimentazione, con la posa del selciato al centro della Piazza in una superficie di 500 mq.
– la realizzazione di un’area con i giochi completamente recintata, accessibile anche ai bambini diversamente abili, della superficie di 270 mq. All’interno dell’area gioco verrà posizionata inoltre una struttura coperta in legno dell’ampiezza di 110 mq, per garantire il riparo sia nei mesi estivi che in quelli invernali.
La sistemazione delle aree verdi prevede la piantumazione di specie arboree e floreali e di una siepe lungo il perimetro della Piazza, per un importo di 18.682,50 euro.
Oltre a questi interventi, è prevista la rimodulazione dei passaggi pedonali e dei parcheggi, con l’individuazione di 3 stalli di sosta dedicati alle persone disabili nelle zone adiacenti gli ingressi alla Piazza.
I lavori avranno una durata prevista di 60 giorni e sono finanziati interamente da fondi comunali.
Per il sindaco Mauro Usai: «Finalmente sono partiti anche i lavori di riqualificazione di Piazza Cavallera. In attesa di poter avviare i lavori, in questi mesi siamo intervenuti sugli impianti di illuminazione fatiscenti ed in disuso da anni, riportando la luce nel quartiere. Adesso possiamo aprire il cantiere interno alla Piazza, un altro spazio pubblico che presto verrà riqualificato e restituito alla comunità».
«La Piazza ha spiegato l’assessore dell’Arredo Urbano Ubaldo Scanu diventerà un’area dedicata alle famiglie e ai bambini, con una particolare attenzione per la disabilità e per la piena accessibilità ai giochi e agli spazi comuni.
Oltre agli interventi di edilizia e sul verde pubblico, verranno sistemati gli impianti elettrici e di irrigazione, e sarà predisposto uno spiazzo per poter installare, eventualmente in futuro, un chiosco.»

Sono 52 i nuovi casi di positività al Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, su 5.840 test eseguiti (2.272 molecolari, 3.568 antigenici), lo 0.89%.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 10 (3 in meno rispetto a ieri).

I pazienti ricoverati in area medica sono 127 (8 in meno rispetto a ieri).

Sono 2.016 le persone in isolamento domiciliare (42 in meno rispetto a ieri).

Si registra 1 decesso: una donna di 67 anni residente nella Provincia del Sud Sardegna.

Dopo il restyling della sede sociale e l’avvio in Estate di alcuni Corsi Didattici e la partecipazione al progetto “Riscriviamo il Futuro”, finanziato da Save The Children e gestito da UISP Sardegna APS,  in collaborazione anche col Comitato Territoriali UISP di Cagliari, i dirigenti della UISP del Sud Sardegna rilanciano altre nuove iniziative, tra cui il Carbonia Sports Festival.

In collaborazione con l’assessorato dello Sport del comune di Carbonia, per il prossimo 3 ottobre, negli impianti di via Balilla, a Carbonia, UISP Cagliari APS e la delegazione Sulcis Iglesiente hanno organizzato la manifestazione Carbonia Sport Festival per promuovere lo sport attraverso la sensibilizzazione per una cultura sociale basata sul rispetto della libertà individuale e collettiva; verranno coinvolte diverse Associazioni/Società Sportive Dilettantistiche del territorio, con i loro associati, bambini e adulti, anche con disabilità, a cimentarsi in diverse discipline.

Gli impianti sportivi di via Balilla a Carbonia impegnati saranno: campo di calcio a 5, campo polivalente, Pala Hockey, pista Pattinaggio, campi da Tennis TC Carbonia, campo di calcio e pista.

Foto di archivio