24 September, 2021
Home2021Settembre (Page 3)

Continuano a diminuire i nuovi positivi al Covid-19 in Sardegna, 41 nelle ultime 24 ore su 9.103 test eseguiti (2.362 molecolari, 6.741 antigenici) lo 0,45%.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 17 (1 in meno rispetto a ieri).

I pazienti ricoverati in area medica sono 178 (10 in meno rispetto a ieri).

Sono 3.126 i casi di isolamento domiciliare (245 in meno rispetto a ieri).

Non si registrano decessi.

Hanno preso il via, a Iglesias, i lavori di riqualificazione nella Via Angioy, che si aggiungono agli interventi realizzati nei mesi scorsi, per il Centro Storico, in Via Amsicora, in Via della Decima ed in Piazza Municipio.
I lavori, della durata prevista di 180 giorni e finanziati interamente dal comune di Iglesias per un importo complessivo di 236.947,40 euro, riguarderanno, nel dettaglio:
– Smantellamento della precedente pavimentazione
– Rifacimento del sottofondo stradale e della rete dei sottoservizi
– Realizzazione di una nuova pavimentazione in lastre di granito
“Proseguono gli interventi di riqualificazione del Centro Storico, con i lavori in Piazza Municipio e con l’inizio dei lavori in Via Angioyha detto il sindaco, Mauro Usai -. Iglesias è un cantiere aperto, per rispondere alle esigenze dei cittadini e rendere la Città più funzionale, per tutte le persone che la frequentano e per le attività economiche.”
“Confidiamo che i lavori sulla pavimentazione procedano rapidamenteha spiegato l’assessore dei Lavori pubblici Vito Didaciin quanto sono stati preceduti dagli interventi realizzati da Abbanoa per il rifacimento delle reti idriche. A breve potremo iniziare gli ulteriori interventi in altre strade del Centro Storico secondo il programma dei lavori pubblici.”

Prima giornata in chiaroscuro, per le sette squadre sarde nel girone G del campionato di serie D. Ha vinto solo il Muravera che s’è imposto in rimonta nel finale di partita sulla matricola Atletico Uri, 3 a 2, con un goal all’87’ ed uno al 93’. Sono terminati in parità i derby tra Arzachena e Lanusei, con pari della squadra ospite al fotofinish, e tra Carbonia e Latte Dolce, con goal a freddo dell’ex Daniele Cannas per il Latte Dolce e meritato pareggio di Ador Gjuci al quarto d’ora della ripresa.

Sconfitta in casa la Torres, infine, 1 a 0 dal Giugliano, con goal realizzato dopo dieci minuti nel primo tempo.

C’era grande attesa per l’esordio del Carbonia con il Latte Dolce, ben giocata dalla giovanissima squadra di David Suazo.  Il goal di Daniele Cannas dopo soli 2 minuti, avrebbe potuto travolgere, psicologicamente, una squadra quasi interamente rinnovata e giovanissima e invece David Suazo è riuscito a motivare i suoi ragazzi che per tutto il primo tempo hanno assunto il pallino del gioco, non riuscendo però a finalizzare con occasioni da goal.

Nel secondo tempo il Carbonia ha continuato a crederci e al quarto d’ora ha riagganciato il Latte Dolce: Gabriele Dore, uno dei migliori. si è liberato alto dalla media distanza, Werther Carboni s’è superato, riuscendo a deviare il pallone sull’incrocio dei pali e quindi in calcio d’angolo. Sulla battuta di Alessio Murgia, che già in precedenza aveva impegnato il portiere sassarese, Ador Gjuci ha staccato alla perfezione ed ha superato Werther Carboni con uno splendido colpo di testa.

L’ultima mezz’ora è stata equilibrata, le due squadre hanno cercato di superarsi ma il risultato non è più cambiato ed il punto conquistato è stato accettato positivamente da entrambe le squadre.

Mercoledì le due squadre torneranno in campo in Coppa Italia, il Carbonia a Villamassargia con il Lanusei, il Latte Dolce a Sassari nel derby con la Torres.

Giampaolo Cirronis

Sono 42 i nuovi casi positivi al Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, su 1.261 test eseguiti (1.010 molecolari e 251 antigenici), il 3,33% (esattamente la stessa percentuale registrata ieri), 2 i decessi.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 18 (1 in meno rispetto a ieri).

I pazienti ricoverati in area medica sono 188 (2 in meno rispetto a ieri).

Sono 3.371 i casi di isolamento domiciliare (155 in meno rispetto a ieri).

Si registrano 2 decessi: un uomo di 77 anni e una donna di 94, entrambi residenti nella Provincia del Sud Sardegna.

Grande successo anche a Sant’Antioco, per l’iniziativa di sensibilità ambientale attuata dai 30 volontari di Marevivo Delegazione Sud Sardegna che sabato scorso hanno posto un nuovo tassello del più ampio progetto “Adotta una spiaggia”, sottoscritto con il comune di Sant’Antioco.

“E’ stata l’ennesima, ammirevole iniziativa di educazione ambientale organizzata dagli amici di MareVivosi legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook del comune di Sant’Antiocoche ha prodotto 102 sacchi tra plastica e vetro, pneumatici e parecchi ingombranti pronti per essere smaltiti.”

E’ stata una grande giornata di educazione ambientale quella di ieri per il comune di Iglesias, nell’ambito dell’iniziativa di Legambiente “Spiagge e fondali puliti”, che in poche ore ha consentito il recupero di oltre 200 kg di rifiuti e al contempo, di dare un importante contributo per la sensibilizzazione, il rispetto e la tutela dell’ambiente.

Hanno partecipato l’Amministrazione comunale, il servizio Ambiente del comune di Iglesias, Legambiente Cagliari, Protezione Civile – Soccorso Iglesias e altre associazioni che hanno voluto dare il loro contributo nelle spiagge di Masua, comprese tra Porto Corallo e Bega e sa Canna (oltre un centinaio di partecipanti).

Nel perimetro interessato dall’iniziativa, sono state recuperate diverse tipologie di rifiuti come vetro, ferro, alluminio, ceramica, legno e in particolare plastica.

Sono 60 i nuovi casi positivi al Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, su 1.803 test eseguiti (1.548 molecolari e 255 antigenici), il 3,33%.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 19 ( 1 in meno rispetto a ieri).

I pazienti ricoverati in area medica sono 190 ( 4  in più rispetto a ieri).

Sono 3.526 i casi di isolamento domiciliare (96 in meno rispetto a ieri).

Si registra il decesso di un uomo di 77 anni, residente nella Provincia del Sud Sardegna.

E’ scomparsa oggi, all’età di 106 anni, Rafaela Canneddu, la ultracentenaria di Carbonia. Alcune settimane fa, Rafaela Canneddu era stata sottoposta ad un intervento chirurgico per la frattura di un femore, al quale aveva reagito con una straordinaria forza e pochi giorni dopo il ritorno a casa aveva ripreso la sua vita normale, attorniata dal calore dei figli e dei nipoti. Aveva in programma anche un viaggio a Mamoiada, suo paese di nascita, dove avrebbe dovuto incontrare un’amica e compagna di scuola della primissima infanzia, oggi 105enne. L’incontro avrebbe avuto il crisma dell’ufficialità, con una cerimonia pubblica, alla quale avrebbe presenziato anche il sindaco, Luciano Barone.

Nei giorni scorsi Rafaela Canneddu è stata poco bene, probabilmente anche per i postumi dell’anestesia alla quale è stata sottoposta per l’intervento chirurgico per la frattura del femore, la situazione clinica è rapidamente peggiorata e qualche ora fa ha cessato di vivere.

Rafaela (Raphaela nel certificato di nascita) Canneddu, era nata a Mamoiada il 18 maggio 1915. All’età di 25 anni, sposò il fonnese Michele Carta, operaio nelle miniere di Carbonia. Per ragioni di lavoro, pertanto, “Tzia Boelledda” si trasferì nella cittadina mineraria, dove insieme al marito investì i propri risparmi per aprire un’attività commerciale di successo nella produzione e distribuzione di bibite gassate in tutto il Sulcis Iglesiente. Rimase vedova 12 anni fa, quando Michele Carta morì, all’età di 93 anni.

Le foto allegate si riferiscono alla festa per il suo 106esimo compleanno, organizzata dai familiari lo scorso 18 maggio.

Giampaolo Cirronis

           

La notte scorsa, a Buggerru, i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato, con contestuale accompagnamento dell’interessato ed affidamento ai propri genitori, un sedicenne del luogo, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovanissimo spacciatore sottoposto ad un controllo occasionale in quel centro abitato nel corso della notte è stato trovato in possesso di 12,77 grammi di marijuana, di 790 € in banconote di vario taglio e di un bilancino di precisione. Questa prima perquisizione è stata successivamente estesa all’abitazione del giovane all’interno, della quale sono stati rinvenuti ulteriori 16 grammi dello stesso tipo di sostanza stupefacente suddivisa in dosi, un ulteriore bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle palline di droga. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, assunto in carico e debitamente custodito in attesa delle analisi di laboratorio che verranno svolte presso l’Agenzia delle Dogane di Cagliari. Il ragazzo è stato affidato alla custodia genitoriale così come disposto dall’autorità giudiziaria informata dai carabinieri che hanno proceduto nella circostanza.

Gli azzurrini allenati da Angiolino Frigoni, freschi di vittoria ottenuta al Palasport di Cisterna di Latina due giorni fa in amichevole al tie break contro la Top Volley Cisterna, da ieri sono nel capoluogo sardo per il Campionato del Mondo Maschile Under 21 in programma a Cagliari, Carbonia e Sofia, dal 23 settembre al 3 ottobre. L’Italia farà il proprio esordio nella rassegna iridata giovedì 23 settembre, alle 19.00, al PalaPirastu di Cagliari contro la Thailandia.
I gironi
Pool A (Cagliari, Italia): Italia, Egitto, Repubblica Ceca, Thailandia.
Pool B (Sofia, Bulgaria): Bulgaria, Cuba, Bahrain, Polonia.
Pool C (Carbonia, Italia): Iran, Argentina, Marocco, Belgio.
Pool D (Sofia, Bulgaria): Russia, Brasile, Cameroon, Canada.
La formula
Nella prima fase, le sedici squadre partecipanti sono state divise in quattro gironi e si affronteranno con la formula del round robin. Le prime due classificate di ciascuna pool staccheranno il pass per la fase successiva, nella quale le otto formazioni ancora in gara verranno divise in ulteriori due gironi da quattro (E, F). Le prime due si affronteranno nelle semifinali incrociate, mentre le ultime due competeranno per i piazzamenti dal 5° all’8°. Le terze e le quarte classificate di ciascun raggruppamento della prima fase, formeranno invece altri due gironi (G, H). Qui, le prime due squadre si affronteranno per stabilire la classifica dal 9° al 12° posto, mentre le ultime due per stabilire i piazzamenti dal 13° al 16°.
Il programma
Pool A (Cagliari, Italia)
23 settembre: ore 16.00 Repubblica Ceca-Egitto, ore 19.00 Thailandia-Italia
24 settembre: ore 16.00 Repubblica Ceca-Thailandia, ore 19.00 Egitto-Italia
25 settembre: ore 16.00 Egitto-Thailandia, ore 19.00 Italia-Repubblica Ceca.
Pool B (Sofia, Bulgaria)
23 settembre: ore 12.00 Cuba-Polonia, ore 18.00 Bulgaria-Bahrain
24 settembre: ore 12.00 Polonia-Bahrain, ore 18.00 Cuba-Bulgaria
25 settembre: ore 12.00 Bahrain-Cuba, ore 18.00 Polonia-Bulgaria
Pool C (Carbonia, Italia)
23 settembre: ore 16.00 Argentina-Marocco, ore 19.00 Belgio-Iran
24 settembre: ore 16.00 Marocco-Belgio, ore 19.00 Argentina-Iran
25 settembre: ore 16.00 Argentina-Belgio, ore 19.00 Iran-Marocco
Pool D (Sofia, Bulgaria)
23 settembre: ore 9.00 Cameroon-Canada, ore 15.00 Russia-Brasile
24 settembre: ore 9.00 Canada-Brasile, ore 15.00 Cameroon-Russia
25 settembre: ore 9.00 Brasile-Cameroon, ore 15.00 Canada-Russia
La seconda fase (27-29 settembre)
Pool E (Cagliari): 1A – 2A – 1C – 2C Pool F (Sofia): 1B – 2B – 1D – 2D Pool G (Carbonia): 3A – 4A – 3C – 4C Pool H (Sofia): 3B – 4B – 3D – 4D 2 ottobre
Semifinali 1°-4° posto – Cagliari
Semifinali 5°-8° posto – Carbonia
Semifinali 9°-12° posto e 13°-16° posto – Sofia 3 ottobre
Finale 1°-2° posto e 3°-4° posto – Cagliari
Finale 5°-6° posto e 7°-8° posto – Carbonia
Finali 9°-12° posto e 13°-16° posto – Sofia
La conferenza stampa di presentazione del Mondiale Under 21 si svolgerà martedì 21 settembre, alle 11.00, nella sede della Fondazione di Sardegna in Via San Salvatore da Horta 2, a Cagliari.