18 June, 2024
Home2022Maggio

L’Aula magna dell’Istituto di Istruzione Superiore Cesare Beccaria di Carbonia, ha ospitato il convegno “Noi studenti meglio formati”, organizzato dall’Auser Carbonia in collaborazione con lo stesso Istituto. 

Si è parlato, nello specifico, di Primo soccorso di emergenza sanitaria, rivolto agli studenti degli istituti superiori di Carbonia.

Dopo i saluti della dirigente scolastica Anna Dessì e del presidente dell’Auser Carbonia Rosa Orecchioni, la presentazione del progetto curata dalla dottoressa Sara Elena Floris.

Il sindaco di Carbonia Pietro Morittu, ha portato i suoi saluti collegato in videoconferenza. L’Amministrazione comunale era rappresentata dall’assessora della Pubblica istruzione Antonietta Melas, già docente dell’Istituto Beccaria.

E’ seguito l’intervento di Domenico Pantaleo, presidente nazionale dell’Auser.

I lavori sono stati coordinati dal giornalista Manolo Mureddu.

Sono 26.377 le domande presentate per partecipare ai concorsi pubblici banditi dal Consiglio regionale per la copertura di complessivi 60 posti in diverse aree funzionali e profili professionali.
Le domande più numerose sono state presentate al bando per “Usciere”. Hanno chiesto di concorrere 7.694 persone.
Al bando per “Documentarista consiliare” sono state presentate 6.582 domande, 3.884 per il bando per “Istruttore contabile” e per “Funzionario consiliare” 3.813.
Al bando per “Referendario Consiliare” sono state presentate 2.521 domande. Infine, per il bando per “Istruttore informatico” 1.883.
Il termine ultimo di presentazione è scaduto il 26 maggio 2022, alle ore 23.59.

Venerdì 3 giugno, ad Iglesias, al Parco della Rimembranza, verrà inaugurato il Memoriale dei Caduti della Grande Guerra e verrà scoperta la “Croce di Leopoldo” in onore dei caduti dell’Imperiale e Regio Esercito Austro Ungarico.

L’iniziativa è realizzata grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, l’Istituto del Nastro Azzurro – Federazione del Sulcis Iglesiente – Sezione di Iglesias, l’Associazione Nazionale Combattenti –  Sezione di Iglesias, il Comitato Sardo per la Celebrazione dei Grandi Eventi e la Ӧsterreichisches Schwarzes Kreuz – Croce Nera Austriaca, associazione fondata nel 1919 con lo scopo di mantenere viva la memoria dei militari caduti in guerra.

Il programma:

• Ore 9,00
Raduno dei partecipanti nel Piazzale della Chiesa Madonna di Valverde.
• Ore 9,30
Celebrazione Santa Messa in onore dei Caduti di tutte le guerre.
• Ore 10,15
Sfilamento dei partecipati verso il Viale della Rimembranza.
• Ore 10,25
Schieramento dei Labari e Bandiere. Alza Bandiera ed esecuzione Inni Nazionali, italiano, austriaco ed europeo.
• Ore 10,40
Taglio del nastro e inaugurazione del Memoriale da parte del Sindaco sig. Mauro Usai e scoprimento della Croce di Leopoldo a cura del Presidente Federale della Croce Nera Austriaca on. Peter Rieser. Benedizione dei monumenti.
• Ore 10,50
Onori ai caduti e deposizione delle corone d’alloro della Croce Nera Austriaca e del comune di Iglesias. Esecuzione del silenzio d’ordinanza.
• Ore 11,00
Saluti del sindaco di Iglesias Mauro Usai, interventi del presidente Federale della Croce Nera Austriaca on. Peter Rieser, del segretario generale dell’Istituto del Nastro Azzurro Lgt. Domenico Caccia e del presidente Comitato Sardo Grandi Eventi prof. Aldo Accardo.
• Ore 11,30
Ingresso e passaggio attraverso il viale della Rimembranza. Conclusione della cerimonia e spostamento presso la Casa del Combattente
• Ore 12,00
Taglio del nastro e inaugurazione del Museo “Ignoto Militi”.
Saluti del presidente della sezione avv. Patrizia Giranu e del padrino del Museo on. Giulio Calvisi e del rappresentante del presidente nazionale dell’ANCR col. Pasquale Zucca.
• Ore 12,20
Visita all’esposizione, seguirà un vin d’honneur.

Il pomeriggio, alle ore 17.00, presso il Centro Culturale, in Via Cattaneo, è prevista la proiezione del film “I dannati dell’Asinara”, realizzato dall’Università di Sassari sulle vicende dei prigionieri di guerra austro ungarici.

«Il Parco della Rimembranza diventa ancora di più un luogo condiviso, dedicato alla memoria ed al ricordo di tutte le persone che hanno prestato il loro servizio in guerra, a costo della vita commenta il sindaco, Mauro Usai -. Grazie al rapporto nato con le associazioni combattentistiche e con la Croce Nera, anche i caduti dell’esercito austro ungarico, internati nel nostro territorio, potranno avere un monumento dedicato al loro ricordo, un’occasione di incontro e di riflessione sull’importanza di conoscere il passato per contribuire ad un futuro di pace.»

E’ stato pubblicato ieri nella Gazzetta Ufficiale il decreto del presidente del Consiglio dei ministri 29 marzo 2022 “Individuazione delle opere e delle infrastrutture necessarie al phase out dell’utilizzo del carbone in Sardegna e alla decarbonizzazione dei settori industriali dell’Isola”. 

Il decreto individua le opere e le infrastrutture necessarie al phase out dell’utilizzo del carbone in Sardegna e alla decarbonizzazione dei settori industriali dell’isola, nonché funzionali alla transizione energetica verso la decarbonizzazione delle attività produttive, conformemente a quanto previsto dal Piano nazionale integrato per l’energia ed il clima.

Le procedure di valutazione ambientale dei progetti delle opere e delle infrastrutture, qualora previste in sede statale, sono svolte dalla Commissione tecnica PNRR-PNIEC.

Gli interventi e le opere costituiscono interventi di pubblica utilità, indifferibili e urgenti. Le amministrazioni interessate a qualunque titolo nelle relative procedure autorizzative attribuiscono ad esse priorità e urgenza negli adempimenti e nelle valutazioni di propria competenza.

Il decreto prevede: una FSRU nel porto di Portovesme con capacità netta di stoccaggio adeguata a servire il segmento SUD industriale e termoelettrico, nonché il bacino di consumo della Città metropolitana di Cagliari; una FSRU nel porto di Porto Torres con capacità netta di stoccaggio adeguata a servire il segmento Nord industriale e termoelettrico, nonché il bacino di consumo della Città metropolitana di Sassari; un impianto di rigassificazione nell’area portuale di Oristano con capacità netta di stoccaggio adeguata a servire le utenze limitrofe a tale ubicazione; un servizio di trasporto del GNL a mezzo di navi spola dedicate, approvvigionato nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale e realizzato secondo la modalità operativa più adeguata sulla base di criteri di economicità ed efficienza, al fine di garantire la sicurezza degli approvvigionamenti, destinato a rifornire le FSRU a Portovesme e Porto Torres ed il terminale ad Oristano.

Il dimensionamento proposto per l’insieme delle infrastrutture e dei servizi di cui al presente comma è funzionale alla fornitura dei volumi di gas naturale necessari per gli usi industriali e residenziali, nei limiti previsti, nonché per potenziali consumi del settore termoelettrico.

Sono 1.004 i nuovi positivi al Covid-19 in Sardegna su 6.865 tamponi eseguiti, 78 diagnosticati da molecolare, 926 da antigenico.

Il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva è rimasto invariato, 9; i pazienti ricoverati in area medica sono 149 (-7).

Sono 14.582 le persone in isolamento domiciliare (-1.088).

Si registrano 2 decessi: una donna di 73 ed un uomo di 96 anni, residenti rispettivamente nella Città Metropolitana di Cagliari e nella provincia di Nuoro.

E’ fallito stamane, poco dopo le 8.00, un assalto ad un furgone portavalori della Sicurezza notturna sulla SS 130, all’altezza del km 34, in direzione Iglesias, uscita per Vallermosa.

I malviventi, almeno 6 o 7, hanno bloccato la sede stradale con due automezzi, un station wagon ed un fuoristrada. Il mezzo blindato, arrivato poco dopo, davanti al blocco stradale, ha tentato di allontanarsi in retromarcia, i malviventi lo hanno inseguito e hanno sparato diversi colpi di fucile.

Nel furgone portavalori è stato attivato il sistema per macchiare le banconote e, a quel punto, i malviventi hanno capito che il loro piano era fallito e hanno desistito, dato fuoco ai loro due automezzi a poca distanza e sono fuggiti.

Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Sul luogo della tentata rapina si sono recati i i Carabinieri, la Polizia e la Polizia stradale. E’ stato attivato il piano anticrimine regionale e si sono levati in volo gli elicotteri di Polizia e Carabinieri alla ricerca dei malviventi. Il traffico nella zona è rimasto a lungo bloccato.

 

 

 

Sono 344 i nuovi positivi al Covid-19 in Sardegna su 1.535 tamponi eseguiti, 74 diagnosticati da molecolare, 270 da antigenico.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 9 (-2).

I pazienti ricoverati in area medica sono 156 (-11).

Sono 15.670 le persone in isolamento domiciliare (-503).

Per il secondo giorno consecutivo, non sono stati registrati decessi.

Martedì 7 giugno 2022, nella sala riunioni della Torre civica, alle ore 16.30, si terrà la conferenza stampa di presentazione della XVI edizione della fiera “Sulcis Iglesiente Espone”.

L’evento, patrocinato dal comune di Carbonia, destinato a valorizzare l’artigianato locale, il comparto agroalimentare e turistico, si terrà l’11 e 12 giugno prossimi, a Carbonia. Alla manifestazione sono attesi tanti ospiti, oltre che esposizioni ed eventi di intrattenimento.

 

Sabato mattina il Windsurfing Vela Club di Portoscuso ha organizzato un intervento di carattere ambientale, finalizzato alla raccolta dei rifiuti presenti sul fondale del Porticciolo Turistico cittadino.

All’attività hanno partecipato, oltre ad alcuni soci dello stesso club, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, il Comando della Guardia Costiera – intervenuto con una motovedetta per assicurare la cornice di sicurezza ai subacquei presenti – ed il personale sanitario della Croce Azzurra di Portoscuso, presente con l’ambulanza.

In sole due ore di attività sono stati recuperati oltre 100 chilogrammi di rifiuti: pneumatici, vecchie nasse, bottiglie di vetro, materiale plastico di diversi generi (teloni di plastica, bottiglie, secchi e taniche), batterie e, addirittura, una scala in ferro.

Tutti i rifiuti recuperati dai subacquei sono stati consegnati alla motovedetta della Guardia Costiera che li ha successivamente depositati presso la banchina antistante la sede del Windsurfing Vela Club.

I rifiuti sono stati poi suddivisi per tipologia e conferiti all’isola ecologica per il tramite della ditta specializzata del Comune.

Il presidente del Windsurfing Vela Club – dott. Roberto Ceccarini – ha ringraziato tutti i volontari partecipanti, dando loro appuntamento ad una prossima analoga attività.

Nel trascorso fine settimana, oltre l’attività ambientale, il Comando della Guardia Costiera di Portoscuso è intervenuto nel tardo pomeriggio di domenica, a seguito di una richiesta di soccorso proveniente dalla località “Spiaggia di Mezzo – Plagemesu”, relativa a tre giovanissimi bagnanti, in difficoltà a causa del mare mosso. Subito attivata la macchina dei soccorsi, con l’immediata partenza di una motovedetta – giunta sul posto in quindici minuti – e l’invio di una pattuglia da terra dotata delle attrezzature necessarie.

Fortunatamente, dopo i primi momenti concitati ed aiutati da alcuni esperti nuotatori presenti, i bagnanti sono riusciti a raggiungere sani e salvi la spiaggia.

Il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Portoscuso – Tenente di Vascello Paolo Maria Onori – tiene a ricordare che «in caso di mare agitato – come era domenica pomeriggio – è bene non sopravvalutare le proprie abilità natatorie ed agire con la massima prudenza e responsabilità, per non mettere in pericolo se stessi e gli altri».

In ultimo, si ricorda che per qualunque emergenza in mare il numero di emergenza della Guardia Costiera è 1530.