26 June, 2022
Home2022Maggio (Page 24)

Pareggiando 1 a 1 a Sant’Antioco nel derby delle Isole con l’Antiochense, la Verde Isola ha tagliato questo pomeriggio il traguardo della promozione, con una giornata di anticipo, nel girone A del campionato di Prima Categoria. La squadra di Pasquale Lazzaro è riuscita a passare in vantaggio al 10′ del secondo tempo con Momo Cosa, al 19° centro stagionale (la classifica dei cannonieri è guidata dal 40enne Simone Stocchino, bomber del Cus Cagliari, con ben 29 goal), ed è stata raggiunta all’89’ da un goal di Giovanni Congiu. Per l’Antiochense il punto conquistato oggi vale la conferma del 4° posto, a 8 punti dalla vetta, con il rammarico del disastroso avvio di stagione, con le cinque sconfitte consecutive iniziali. Dalla sesta giornata, dopo l’arrivo in panchina di Cristian Serra, l’Antiochense ha viaggiato a mille, 5 punti avanti alla stessa Verde Isola che ha vinto il derby d’andata e oggi festeggia la meritata promozione che premia sicuramente la squadra più regolare, quasi sempre in testa dall’inizio alla fine.

 

La Monteponi ed il Villasimius non hanno concesso niente alla Fermassenti ed al Quartu 2000, battute con l’identico punteggio di 2 a 1 e con la concomitante vittoria per 2 a 0 del Gonnosfanadiga a Siurgus Donigala con l’Andromeda, nel girone A del campionato di Promozione regionale sono stati decretati gli ultimi verdetti: con l’Atletico Narcao, già retrocesso da alcune settimane e congedatosi dalla Promozione venerdì con una vittoria per 5 a 3 sul Cortoghiana, retrocede il Quartu 2000; Gonnosfanadiga e Fermassenti si contenderanno l’unico posto utile per partecipare al prossimo campionato di Promozione, nel doppio confronto, il primo a San Giovanni Suergiu, il secondo a Gonnosfanadiga.

Sugli altri campi, oggi l’Atletico Cagliari ha superato in trasferta il La Palma Monte Urpinu; Pro Sigma e Selargius hanno pareggiato 1 a 1. Nel secondo anticipo, disputato ieri, il Villamassargia ha travolto l’Orrolese 5 a 0.

Si conclude questo pomeriggio, fischio d’inizio delle partite alle 16.00, il girone A del campionato di Promozione regionale. Tutto deciso ormai da tre settimane con la strameritata promozione della Monteponi che ha letteralmente dominato il campionato, oggi si decidono le ultime posizioni, con due retrocessioni e due squadre che disputeranno il play-out salvezza.

Sono tre le squadre coinvolte: Fermassenti (29 punti), Gonnosfanadiga e Quartu 2000 (27 punti). E’ già retrocesso da alcune settimane l’Atletico Narcao (13 punti) che si è congedato dal campionato a testa alta, superando per 5 a 3 il Cortoghiana (già salvo matematicamente dalla scorsa settimana) nell’anticipo di venerdì (nel secondo anticipo, disputato ieri, il Villamassargia – pure salvo matematicamente dalla scorsa settimana – ha travolto 5 a 0 l’Orrolese).

Oggi la Fermassenti di Gianni Maricca gioca sul campo della capolista Monteponi (dirige Paolo Carta di Oristano, assistenti di linea Francesco Serusi di Oristano e Riccardo Mastino di Cagliari); il Gonnosfanadiga gioca a Siurgus Donigala contro l’Andromeda (dirige Giuseppe Cozzolino di Oristano, assistenti di linea Nicola Atzori e Nicola Deriu di Oristano); il Quartu 2000 gioca sul campo della vicecapolista Villasimius (dirige Francesco Succu di Nuoro, assistenti di linea Danilo Gorni di Oristano e Michele Siro Ibba di Cagliari).

Completano il programma le partite Pro Sigma-Selargius e La Palma-Atletico Cagliari.

 

Sono 727 i nuovi positivi al Covid-19 in Sardegna su 7.328 tamponi eseguiti, 116 diagnosticati da molecolare, 611 da antigenico.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 12 (-3).

I pazienti ricoverati in area medica sono 308 (+6).

Sono 29.134 le persone in isolamento domiciliare (+322).

Non si registrano decessi.

Il comune di Carbonia ha partecipato, insieme alla Fondazione Cammino di Santa Barbara e alla Regione Sardegna, alla 18ª Fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili “Fa’ la cosa giusta!” che si conclude oggi a Milano. “Fa’ la cosa giusta” è la più grande fiera italiana dell’ecosostenibilità.
Nella parte della manifestazione dedicata al turismo consapevole e ai grandi Cammini, si sono susseguiti interventi significativi sulla promozione del territorio sulcitano.
«Anche il comune di Carbonia ha voluto essere presente a questo appuntamento – ha spiegato il vicesindaco e assessore del Turismo, Michele Stivaletta -. La stretta collaborazione con la Fondazione Cammino di Santa Barbara rappresenta un tassello per lo sviluppo turistico della Sardegna, in una prospettiva di rete e di condivisione per far conoscere un intero territorio, in particolare quello del Sulcis Iglesiente e del Sud-Ovest sardo, con la sua genuinità, autenticità, bellezza, con la sua storia e la sua gente.»
Secondo l’assessore, a Carbonia deve essere riconosciuto un importante ruolo di partenza, collegamento e snodo per visitare il Sud-Ovest sardo anche per la sua posizione centrale nel Sulcis.
«I percorsi del Cammino di Santa Barbara che coinvolgono anche il nostro Comuneha concluso Michele Stivalettasono oggetto di interesse crescente e come assessorati del Turismo e della Cultura stiamo cercando di sviluppare questo segmento che può generare un indotto, correlato a una maggiore attrattività.»

I rappresentanti dell’associazione “Giovani della Terza Età di Cortoghiana”, il presidente ed il vicepresidente Luigi Pinna e Gianluigi Callia e l’ex consigliere comunale Marco Loi, hanno incontrato la direttrice generale della Asl Giuliana Campus. Al centro del confronto, l’offerta sanitaria inerente la medicina territoriale nella frazione.

«Nel nostro dialogo con la dottoressa Giuliana Campus hanno detto Luigi Pinna e Gianluigi Callia -, abbiamo affrontato le criticità della medicina territoriale nella frazione di Cortoghiana. Criticità in parte mitigate dalla professionalità della dottoressa Michela Atzori, la quale, fin dal suo arrivo nei mesi scorsi, sta operando in maniera indefessa e con grande abnegazione a favore della comunità. Alla dottoressa Giuliana Campus abbiamo chiesto un sostegno concreto, affinché i cittadini della nostra frazione abbiano la possibilità di scegliere, direttamente vicino a casa, il medico di famiglia. A tal proposito, sarebbe utile inviare un funzionario per la raccolta dei dati in loco, e permettere alle persone anziane con problemi di deambulazione, o magari impossibilitate a muoversi perché prive di mezzo, di effettuare la propria scelta senza essere necessariamente obbligate a spostarsi a Carbonia.»
«Dopo averci ascoltatoha aggiunto Marco Loi -, la dottoressa Giuliana Campus ha assunto l’impegno ad affrontare la questione e ad individuare ogni possibile soluzione per andare incontro alle nostre richieste. Abbiamo anche approfittato di questo incontroha concluso l’ex consigliere comunale -, per invitare la direttrice generale a Cortoghiana per un incontro con l’associazione della terza età e tutti i cittadini sulle tematiche della sanità locale. Un invito che auspichiamo possa trovare presto riscontro.»