29 June, 2022
HomeRegioneEnti localiIglesias sceglie di scommettere su futuro e innovazione, con la fibra ottica, la sicurezza e la salvaguardia ambientale

Iglesias sceglie di scommettere su futuro e innovazione, con la fibra ottica, la sicurezza e la salvaguardia ambientale

Iglesias sceglie di scommettere su futuro e innovazione, con interventi rivolti ad ampliare e rendere maggiormente fruibili ai cittadini la rete internet ad alta velocità, i servizi informatici e le applicazioni per smartphone e tablet.

Grazie all’accordo stipulato tra l’Amministrazione comunale e la società Open Fiber, sono in  via  di completamento i lavori per la fibra ottica ultraveloce, con una nuova rete lunga 36 km, che ha connesso inizialmente 6.500 unità immobiliari, alle quale successivamente si potrà aggiungere un ulteriore ampliamento, per un investimento da parte di Open Fiber di 1.800.000 euro.

La fibra, in modalità (FTTH – fibra fino a casa), è in grado di supportare elevate velocità di trasmissione, sia in download che in upload, consentendo così il massimo delle prestazioni.

Nel progetto è stato realizzato anche il cablaggio a titolo gratuito di alcuni siti di particolare interesse per la collettività, agevolando e potenziando le relazioni tra l’Amministrazione ed i cittadini, e permettendo inoltre una crescita della produttività e della competitività delle imprese presenti nel territorio.

Oltre all’estensione della connessione internet ad alta velocità, il progetto consentirà di superare le criticità che impedivano ad alcune località di usufruire della rete per la telefonia mobile.

Da inizio anno, nella frazione di San Benedetto, priva di copertura per i telefoni cellulari e con una ricezione problematica anche per la telefonia fissa, è attiva l’antenna realizzata da Sardinian Towers srl, che permette di usufruire della rete mobile

Negli ultimi mesi si è proceduto inoltre, all’installazione in diverse vie della città e delle frazioni, di 14 colonnine per la ricarica delle automobili elettriche e ibride, posizionate dai gestori Enel X e Be Charge.

L’investimento nella tecnologia abbraccia anche l’ambito della sicurezza e la salvaguardia ambientale, grazie ad un sistema di videosorveglianza cittadino con 24 telecamere, gestito dal corpo della Polizia locale.

Alle postazioni fisse, si aggiungono altre 4 videocamere mobili e 2 “fototrappole”, utilizzate per la vigilanza ambientale, al fine di combattere l’abbandono dei rifiuti nelle aree rurali e la creazione di discariche abusive.

FOLLOW US ON:
Sider Alloys: ok all
Sono stati avviati,

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT