28 May, 2022
Home2022Gennaio

Quattro consiglieri del gruppo Carbonia Avanti hanno presentato una mozione al presidente del Consiglio comunale di Carbonia Gianfranco Fantinel, al sindaco Pietro Morittu e alla Giunta, sulla “Nuova struttura sanitaria del Sulcis Iglesiente: stato dell’arte dello stanziamento e degli iter burocratici; tempi di realizzazione; ubicazione”.

«Le ultime due Amministrazioni regionali hanno più volte annunciato la volontà di promuovere la costruzione di una nuova struttura sanitaria nel Sulcis Iglesiente si legge nella mozione -. Per realizzarla, ha più volte dichiarato il presidente della Regione Christian Solinas, sarebbero disponibili risorse finanziarie per oltre 90 milioni di euro. Una cifra estremamente importante, la cui spendita sarebbe vincolata al nostro territorio. Considerato che: è impellente, nell’attuale contesto emergenziale, l’esigenza di un repentino ripristino e rafforzamento dei livelli di assistenza sanitaria negli ospedali del Sulcis Iglesiente, nonché di rimpinguamento della loro pianta organica per addivenire a questo obiettivo.»

«Ma allo stesso temposi legge ancora nella mozione -, resta altrettanto urgente la necessità di pianificare interventi strutturali per costruire una nuova e moderna offerta sanitaria capace di far fronte alle sfide del futuro e delle mutate condizioni demografiche e sociali del territorio. Rilevato che finora non sono state avviate valutazioni di merito condivise con la Regione Sardegna sullo status, sulla funzionalità e finalità, della nuova struttura sanitaria; ma allo stato attuale è solo dato sapere che esisterebbero queste risorse e una presunta volontà di realizzarla, la mozione impegna il Sindaco e la Giunta ad avviare un confronto interno al Consiglio comunale, successivamente allargato alla comunità e alla Conferenza socio-sanitaria, in merito all’opportunità o meno di costruire il nuovo polo sanitario, individuando, altresì, anche eventuali, potenziali, aree interne ove lo stesso potrebbe essere ubicato; e, successivamente, ad avviare un confronto serrato con la Giunta regionale, specificatamente con il presidente della Regione e l’assessorato della Sanità, allo scopo di apprendere informazioni sull’esatta allocazione delle risorse finanziarie, gli eventuali iter legislativo-burocratici attivati per la loro spendita e per l’ubicazione e realizzazione dell’opera.»

Tutti i bambini che frequentano la scuola primaria in Sardegna potranno accedere gratuitamente ai test antigenici rapidi per la rilevazione del virus Sars-Cov-2. È quanto indicato in una nota diramata dall’assessorato regionale della Sanità sulla linea delle decisioni prese a livello nazionale. Stando alle nuove disposizioni, nell’eventualità di un “contatto scolastico” con un caso positivo al Sars-Cov-2 confermato e comunicato secondo le modalità previste, le famiglie degli studenti potranno rivolgersi al proprio pediatra o medico di medicina generale, i quali avranno la possibilità di eseguire autonomamente i test o prescriverne uno che potrà essere effettuato gratuitamente nelle farmacie.

E’ morto oggi, all’età di 88 anni (era nato il 27 agosto 1933), Angelo Clementini, ex consigliere ed assessore della provincia di Cagliari. Dipendente del comune di Carbonia, militante del Partito Comunista, è stato per alcuni decenni in prima fila in tutte le battaglie politiche e sindacali della città e dell’intero Sulcis Iglesiente. Dal 1970 al 1980 fu consigliere ed assessore della Pubblica istruzione della provincia di Cagliari. Negli anni ’90 abbandonò la politica attiva ma continuò ad impegnarsi nel sociale, in associazioni di volontariato. Negli ultimi anni le sue condizioni di salute sono andate via via peggiorando.

Giampaolo Cirronis

 

 

I consiglieri del gruppo di minoranza “Siamo San Giovanni Suergiu” Eloise Carboni, Antonio Fanni, Erika Floris, Mario Cocco ed Eliano Locci hanno presentato un’interpellanza sui contenuti e l’attuazione dell’ordinanza Sindacale n° 3 avente ad oggetto “misure straordinarie e urgenti di contrasto e prevenzione alla diffusione epidemiologica da Covid-19 – chiusura scuole ed altre attività dal 26 gennaio al 1 febbraio 2022”.

«Considerato che l’attività di trekking è riconducibile ad un’attività sportiva non agonistica all’aperto ed il territorio comunale ed il percorso del “Cammino di Santa Barbara” costituiscono un’area pubblica dove, per effetto della suddetta ordinanza, è vietato l’assembramento e, visto che la sindaca dott.ssa Elvira Usai, ieri 30/01/2022, ha partecipato al trekking che si è svolto, alla presenza di una comitiva, lungo il percorso n° 24 del cammino di Santa Barbara che partendo dal comune di Tratalias, arriva al comune di Sant’Antioco, attraversando il comune di San Giovanni Suergiui cinque consiglieri di minoranza rimarcano – che la partecipazione all’attività e la sua stessa organizzazione costituiscono una grave violazione dell’ordinanza in totale spregio del ruolo istituzionale dalla sindaca ricoperto e chiediamo di riferire sul merito dell’interpellanza e sulle motivazioni di tali comportamenti e violazioni.»

Il Consiglio comunale di Carbonia, convocato dal presidente del consiglio Federico Fantinel in seduta straordinaria in presenza, torna a riunirsi mercoledì 2 febbraio 2022, alle ore 17.00, presso la sala consiliare del centro Polifunzionale in piazza Roma.

All’ordine del giorno sono previste una mozione, quattro interrogazioni e nove interpellanze. Al secondo punto è in programma la nomina del Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2022/2024.

L’accesso alla sala Polifunzionale avverrà previo controllo della Certificazione verde Covid-19 e della temperatura corporea.

È inoltre obbligatoria l’osservanza delle misure anti Covid-19: sanificazione frequente delle mani, uso della mascherina e distanziamento interpersonale di almeno un metro.

Domenica 6 febbraio, al centro vaccinale di via Puglie, a Carbonia, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00, sarà possibile effettuare le vaccinazioni anti-Covid anche per i bambini dai 5 agli 11 anni. Si può accedere previa prenotazione per velocizzare le procedure e l’organizzazione a tutela dei bimbi.

Nel corso della giornata, saranno vaccinati anche gli adulti che si sono precedentemente prenotati, ma è prevista un’organizzazione tale da permettere distinti percorsi, uno dei quali dedicato ai più piccoli che saranno seguiti dai pediatri.

Sul sito della Asl è a disposizione delle famiglie la modulistica necessaria da compilare. Anche sul sito istituzionale del comune di Carbonia, nella sezione dedicata alla campagna vaccinale Coronavirus, messa in evidenza sulla home-page, si potranno trovare le informazioni utili e i link (i moduli sono i medesimi messi a disposizione per la giornata del 16 gennaio).

«Seppur nel rispetto delle restrizioni vigenti spiega il sindaco di Carbonia, Pietro Morittuil Comune, di concerto con la Asl, cercherà di organizzarsi nel miglior modo per dare un’accoglienza calorosa e rassicurante ai bimbi e ai loro genitori, in modo da replicare gli apprezzabili risultati dello scorso 16 gennaio. Nel corso di quella domenica conclude il primo cittadinoè stata messa in moto un’ottima macchina organizzativa e, grazie al personale socio-sanitario e all’aiuto dei volontari, sono stati vaccinati 400 bambini.»

Sono 597 i nuovi casi positivi al Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, su 8.547 test eseguiti (1.666 molecolari, 6.881 antigenici), il 6,98%.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 33 (1 in meno del dato di ieri).

I pazienti ricoverati in area medica sono 376 (7 in più di ieri).

Sono 23.047 le persone in isolamento domiciliare (41 in più di ieri).

Si registrano 7 decessi: 2 uomini di 78 e 87 anni, residenti nella provincia di Oristano; 3 uomini di 56, 81 e 89 anni, residenti nella Città Metropolitana di Cagliari; 1 donna di 83 anni e 1 uomo di 85, residenti nella provincia di Sassari.

In considerazione del previsto peggioramento delle condizioni meteo marine per le prossime ore, a partire dalla partenza odierna delle ore 14.30 tutto il traffico marittimo sarà dirottato verso lo scalo di Calasetta, con stessi orari e stesso naviglio.
Anche per la giornata di domani martedì 1 febbraio tutto il traffico marittimo sarà dirottato verso lo scalo di Calasetta.

Nella programmazione della rete scolastica della Regione Sardegna, l’offerta formativa del comune di Sant’Antioco si arricchisce grazie all’attivazione di un nuovo corso di studi.
“Siamo felici di annunciare che dall’anno scolastico 2022/2023 nella nostra città sarà attivo il corso di secondo livello per adulti (ex serale) – indirizzo professionale Settore Servizi “Servizi per l’Enogastronomia e ospitalità alberghiera”, presso I.P.I.Artigianato di Sant’Antioco, sede staccata dell’ I.P.I.A “Emanuela Loi” di Carbonia – ha annunciato stamane l’Amministrazione comunale antiochense –. Un’opportunità in più per chi già lavora di conseguire un diploma professionalizzante, un’occasione per tutti coloro che desiderano aprirsi a nuove frontiere professionali frequentando la scuola nelle ore serali.”
Presto l’istituzione scolasticaha concluso l’Amministrazione comunale di Sant’Antiocofornirà tutte le informazioni necessarie per accedere all’iscrizione, nonché quelle relativa al corso di studio, dalla programmazione agli orari di insegnamento.”

Marco Mariotti torna alla guida dell’Arezzo, nel girone G del campionato di serie D. Dopo la sconfitta subita sul campo del Trestina, la società toscana ha esonerato Andrea Sussi ed ha richiamato l’ex tecnico del Carbonia che era stato sollevato dall’incarico lo scorso 22 novembre, dopo il pari interno per 2 a 2 con la capolista San Donato. 

La gestione di Andrea Sussi è durata sette partite, nel corso delle quali l’Arezzo ha collezionato 3 vittorie, 2 pareggi, 2 sconfitte, 11 gol segnati e 12 subìti, media punti 1,57 a partita, un bilancio inferiore a quello della gestione di Marco Mariotti nella prima parte della stagione: 5 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte in 10 giornate, con 20 gol all’attivo, 15 al passivo ed una media punti di 1,80.

Marco Mariotti trova una squadra cambiata radicalmente negli uomini al mercato di riparazione. Ricordiamo che nell’Arezzo gioca l’ex difensore del Carbonia Fabio Mastino. La squadra occupa la quinta posizione, con 28 punti ed una partita da recuperare.