Gemellaggio tra comunità

E’ stato firmato questa sera, nella sala consiliare del comune di Iglesias, il Patto di Amicizia con il comune di Posina (VI).

E’ stato firmato questa sera, nella sala consiliare del comune di Iglesias, il Patto di Amicizia con il comune di Posina (VI). La cerimonia, presentata dal vicesindaco ed assessore della Cultura Simone Franceschi, segue quella svoltasi a Posina (comune di 566 abitanti) il 16 giugno dello scorso anno. I due Comuni sono uniti da esperienze storiche comuni, in particolare nel settore minerario (tecnici iglesienti nel secolo scorso hanno contribuito alla costruzione delle gallerie minerarie nel territorio del comune di Posina).

Con la firma dei due sindaci, Emilio Gariazzo ed Andrea Cecchellero, il Patto di Amicizia tra i due Comuni è diventato pienamente operativo nei suoi contenuti, atti a sviluppare progressivamente i rapporti tra le due comunità in tutti i campi di comune interesse.

Nel suo intervento, Emilio Gariazzo ha sottolineato il lavoro svolto dall’Associazione Mineraria Sarda e dal Comitato Iglesiente Centenario Grande Guerra per l’organizzazione di questo incontro. Ancora una volta la valorizzazione della memoria storica e l’impegno delle associazioni cittadine hanno esaltato il ruolo di Iglesias in un contesto nazionale ed europeo.

Negli anni delle commemorazioni del Centenario della Grande Guerra, l’Amministrazione comunale di Iglesias ha voluto rendere omaggio al tanti minatori, sardi ed iglesienti che con la propria perizia nell’arte mineraria hanno contribuito alla realizzazione di grandi opere difensive e combattuto per l’Unità della Patria.

In particolare, ha ricordato l’opera del Plotone Autonomo Minatori Sardo, che dislocato sul Monte Pasubio contribuì alla realizzazione della “Strada delle 52 Gallerie” percorso che partendo da comune di Posina raggiunge la cima del Pasubio.

Sulle antiche orme del trascorso minerario, anche questa occasione consente alla città di Iglesias di presentare all’esterno il grande patrimonio di archeologia industriale, naturalistico e ambientale reso unico dal modello economico culturale sviluppatosi nei secoli precedenti.

In quest’ottica la delegazione del comune di Posina, nei giorni di permanenza ad Iglesias, visiterà le bellezze naturalistiche – ambientali, i siti di archeologia mineraria, nonché i luoghi ed i monumenti tipici della storie e cultura iglesiente.

                                                      

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply