1 March, 2024
HomePosts Tagged "Simone Franceschi"

Sabato 2 settembre, in piazza Marmilla, a Carbonia, si terrà l’evento “Calici in Piazza: degustazioni tra storia e tradizione dei nostri vini”, organizzato in collaborazione con i Mercati di Campagna Amica/Coldiretti Cagliari, la Pro Loco, la Società Umanitaria-Centro Servizi Culturali Carbonia-Iglesias, Carbonia Turismo-Sardegna profonda, con il patrocinio del comune di Carbonia. L’iniziativa si inscrive all’interno del cartellone di eventi “Estiamoinsieme 2023”.
“Calici in Piazza” avrà come prologo, alle ore 19.00, il convegno intitolato “Il riverbero che illumina…i ns vigneti”: cultura, vino e turismo. Racconti e storie dalle nostre cantine”, con moderatore Simone Franceschi, direttore responsabile della rivista enologica “Il sommelier”. Interverranno alcuni responsabili e produttori delle cantine del territorio. L’evento proseguirà, a partire dalle ore 20.30, con l’apertura degli stand delle cantine per una degustazione dei vini e delle produzioni tipiche locali.
“Calici in Piazza”, in considerazione del fatto che la coltivazione della vite nel nostro territorio riveste, dopo aver attraversato un periodo di crisi negli anni Settanta-Ottanta, un ruolo di forte e rinnovato interesse economico, produttivo e turistico, si pone l’obiettivo di creare una cultura del sapere, in campo enologico, creando al contempo un progetto di valorizzazione territoriale in grado di dare nuovo impulso produttivo-culturale al territorio.
All’evento parteciperanno le aziende agricole del territorio.

Questa mattina, nei locali dell’Episcopio di Iglesias, il cardinale Arrigo Miglio, arcivescovo emerito di Cagliari e amministratore apostolico della diocesi di Iglesias, e il sindaco di Iglesias Mauro Usai, hanno sottoscritto una convenzione che, a partire da domani 1° luglio 2023, regolamenterà la visite guidate a sette edifici di culto religioso della città di Iglesias: la Cattedrale di Santa Chiara, il Campanile della Cattedrale di Santa Chiara, la Chiesa di San Francesco, la Chiesa della Purissima, la Chiesa di San Domenico, la Chiesa della Madonna delle Grazie, il Museo diocesano. La convenzione, della durata iniziale di cinque mesi, costituisce un passaggio importante nel percorso di promozione della città e dei suoi “tesori” in chiave turistica, un’integrazione importantissima alla proposta delle bellezze naturalistiche e dei siti minerari, oltreché dello straordinario patrimonio culturale della città.

Alla conferenza stampa hanno presenziato le assessore Claudia Sanna e Angela Scarpa, l’assessore Vito Spiga, alcuni consiglieri comunali, il capo di gabinetto Simone Franceschi, la segretaria generale Lucia Tegas; don Francesco Pau, parroco della Cattedrale di Santa Chiara; monsignor Carlo Cani, direttore del Museo diocesano.

Dopo la firma della convenzione, il sindaco Mauro Usai ha annunciato al cardinale Arrigo Miglio la proposta di cittadinanza onoraria, accettata dal diretto interessato con sorpresa unita a grande gioia, paragonata a quella di “promozione” a cardinale giuntagli da Papa Francesco, scaturita da una volontà popolare, che verrà deliberata dal Consiglio comunale.

Alleghiamo quattro filmati: la presentazione della convenzione del sindaco Mauro Usai e del cardinale Arrigo Miglio; la firma della convenzione e l’annuncio della proposta di cittadinanza onoraria fatta dal sindaco Mauro Usai e accettata dal cardinale Arrigo Miglio; le interviste al cardinale Arrigo Miglio e al sindaco Mauro Usai.

                       

La presentazione della nuova Giunta, fatta da Mauro Usai, confermato sindaco con un consenso quasi plebiscitario del 73,73%, nella quale figurano sei consiglieri eletti (l’art. 64 del testo unico degli Enti locali al comma 1, prevede che “La carica di assessore è incompatibile con la carica di consigliere comunale e provinciale), modifica per il 25% la composizione del nuovo Consiglio comunale di Iglesias eletto gli scorsi 28 e 29 maggio 2023 (i consiglieri sono 24).

Per la lista Mauro Usai Sindaco, la nomina ad assessori di Claudia Sanna (assessora e vicesindaco uscente) e Vito Spiga, rispettivamente seconda e terzo degli otto eletti, porta in Consiglio comunale i primi due dei non eletti, Marco Antonio Eltrudis e Alberto Theodor Francu, con Salvatore Concas primo dei non eletti.

Per la lista del Partito democratico, la nomina ad assessori di Francesco Melis (assessore uscente) e Daniele Reginali (presidente uscente del Consiglio comunale), rispettivamente primo e secondo dei cinque eletti, porta in Consiglio comunale Carlotta Scema e Franca Maria Fara (consigliere uscenti), con Ubaldo Scanu (assessore uscente) primo dei non eletti.

Per la lista Uniti per Iglesias, la nomina ad assessora di Angela Scarpa (assessora uscente), porta in Consiglio Alessandro Lorefice (assessore uscente), con Valentina Orgiu prima dei non eletti.

Per la lista Iglesias Progressista, la nomina ad assessora di Giorgiana Cherchi (assessora uscente), porta in Consiglio Matteo Demartis, con Angelica Cassanelli prima dei non eletti.

All’atto della presentazione della Giunta, il sindaco Mauro Usai ha annunciato la conferma di Simone Franceschi a Capo di Gabinetto mentre non ha ufficializzato l’indicazione del nuovo presidente del Consiglio comunale, che verrà eletto in Consiglio giovedì prossimo, in occasione della seduta d’insediamento, ma sulla base del metodo adottato per la composizione della Giunta, con la scelta di assessori politici, nel rispetto della volontà degli elettori che hanno dato il loro ampio consenso alla maggioranza uscente, al sindaco e ai consiglieri eletti, è assai probabile che il nuovo presidente sia Alessandro Pilurzu, candidato eletto nella lista Mauro Usai sindaco, con il maggior numero di preferenze di tutta l’assemblea: 665.

Le sei novità determinano la nuova composizione del Consiglio comunale, che riportiamo con il numero di voti ottenuto da ciascun consigliere.

Sindaco: Mauro Usai.

Maggioranza coalizione centrosinistra (10.851 voti, 73,73%), 18 consiglieri.

Lista Mauro Usai Sindaco (4.106 voti, 28,743%), 8 consiglieri: Alessandro Pilurzu (665 preferenze), Alberto Plaisant (244), Sabrina Boi (193), Susanna Locci (169), Federico Melis (162), Gianna Concu (158), Marco Antonio Eltrudis (157), Alberto Theodor Francu (153). Primo dei non eletti: Salvatore Concas (142).

Lista Partito democratico (2.710 voti, 18,971%), 5 consiglieri: Marco Loddo (453), Monica Marongiu (379), Giuseppina Lorenzoni (334), Carlotta Scema (308), Franca Maria Fara (276). Primo dei non eletti: Ubaldo Scanu (225).

Lista Uniti per Iglesias 1.446 voti, 10,123%), 2 consiglieri: Nicola Concas (365), Alessandro Lorefice (318). Primo dei non eletti: Valentina Orgiu (286).

Lista Iglesias progressista 1.052 voti, 7,364%), 2 consiglieri: Simone Pinna (364), Matteo Demartis (218). Primo dei non eletti: Angelica Cassanelli (69).

Lista Progetto per Iglesias (484 voti, 3,388%), 1 consigliereMaurizio Cerniglia (190 preferenze). Primo dei non eletti Francesca Bozzato (60).

Minoranza (6 consiglieri).

Candidato sindaco non eletto coalizione Progetto civico (3.061 voti, 20,80%): Beppe Pes.

Lista Beppe Pes Sindaco insieme (1.086 voti, 7,602%), 2 consiglieriSimone Saiu (348 preferenze), Valentina Pistis (126 preferenze). Prima dei non eletti: Stefania Garau (60 preferenze).

Lista Centro popolare (791 voti, 5,537%), 1 consigliereIgnazio Mocci (508 preferenze). Prima dei non eletti: Raffaella Ottaviani (nota Lella) (191 preferenze).

Lista Nuova Iglesias (689 voti, 4,823%), 1 consigliereAntonio Zedde (163 preferenze). Prima dei non eletti: Valeria Cani (107).

Candidato sindaco non eletto Fratelli d’Italia (805 voti, 5,47%): Luigi Biggio.

Giampaolo Cirronis

Questa mattina Mauro Usai, confermato sindaco di Iglesias il 28 e 29 maggio con il 73,73% dei voti, ha presentato stamane nella sala conferenze del Centro direzionale di via Isonzo, la nuova Giunta. Sono quattro le conferme (Francesco Melis, Claudia Sanna, Giorgiana Cherchi e Angela Scarpa), tre i volti nuovi (Daniele Reginali, Vito Spiga e Alberto Cacciarru).

Mauro Usai ha spiegato che la Giunta è politica, fedele espressione del risultato elettorale che con una percentuale record del 73,73% ha premiato le forze politiche e i gruppi che hanno presentato le sette liste della coalizione di centrosinistra che ha sostenuto la sua rielezione. Un risultato straordinario che insieme alla grande soddisfazione porta con sé grande responsabilità perché le aspettative della città sono giustamente tante.

Francesco Melis e Daniele Reginali (rispettivamente assessore e presidente del Consiglio nella scorsa consiliatura) sono i due candidati più votati della lista del Partito democratico; Angela Scarpa (assessora uscente) è la candidata più votata della lista “Uniti per Iglesias”; Claudia Sanna, assessora uscente, è la seconda candidata più votata della lista “Mauro Usai Sindaco)”; Vito Spiga è il terzo candidato più votato della lista “Mauro Usai Sindaco”; Giorgiana Cherchi, assessora uscente, è la candidata più votata della lista “Iglesias progressista”; Alberto Cacciarru è il primo dei non eletti della lista “Progetto per Iglesias”.

La nuova Giunta.
Mauro Usai: Personale e Turismo
Francesco Melis: Vicesindaco, Ambiente, Protezione civile, Bonifiche, Polizia locale e Viabilità, Informatizzazione, Arredo urbano.
Claudia Sanna: Cultura, Spettacolo e Grandi eventi.
Alberto Cacciarru: Lavori pubblici, Rigenerazione urbana, Grandi opere.
Giorgiana Cherchi: Urbanistica e paesaggio, Patrimonio e manutenzioni, Politiche abitative.
Daniele Reginali: Bilancio e programmazione, Partecipate, Attività produttive.
Vito Spiga: Sport e politiche giovanili, Pubblica istruzione, Decentramento, Agricoltura.
Angela Scarpa: Politiche sociali e dell’inclusione sociale.

Il sindaco Mauro Usai ha tenuto per sé le deleghe del Personale e del Turismo e ha annunciato la conferma di Simone Franceschi a Capo di gabinetto, già ufficiale da alcuni giorni.

Il nuovo Consiglio comunale si insedierà giovedì 15 giugno, alle 17.30.

Allegata l’intervista con il sindaco Mauro Usai.

A distanza di due settimane dalla schiacciante conferma alla carica di Sindaco, lunedì 12 giugno, alle 11.00, nella sala conferenze del Centro direzionale di via Isonzo, Mauro Usai presenterà la nuova squadra di assessori che comporrà la nuova Giunta per la consiliatura appena iniziata 2023/2028.

La nuova esperienza si svilupperà nel segno della continuità con quella appena conclusa e anche con la precedente, considerato che la coalizione di centrosinistra è alla terza consiliatura consecutiva in maggioranza e Mauro Usai dal 2013 al 2018 ha ricoperto l’incarico di presidente del Consiglio comunale, con Emilio Gariazzo sindaco.

Mauro Usai è stato rieletto con una maggioranza del 73,73% e la sua affermazione è stata impreziosita dal risultato della lista civica che porta il suo nome, gruppo di maggioranza relativa con il 28,77%, e ben 8 consiglieri sui 18 della maggioranza, nel nuovo Consiglio comunale.

La continuità amministrativa ha trovato un primo riscontro con la conferma di Simone Franceschi, già assessore nella consiliatura 2013/2018, alla carica di Capo di gabinetto.

 

L’assessore del Bilancio del comune di Gonnesa, Simone Franceschi, è risultato positivo al Covid-19. Lo ha annunciato alcuni minuti fa in un post pubblicato su Facebook.
«Oggi sono risultato positivo al Covid-19. Sto bene. Sono in autoisolamento da venerdì 2 aprileha scritto Simone Franceschi -. Un abbraccio ad Hansel Cristian Cabiddu e a tutti coloro che combattono questa battaglia. Non mi sento solo, oltre alla famiglia, agli amici, agli straordinari operatori sanitari, mi faccio forza della fede in Cristo Risortoha concluso Simone Franceschi -. Coraggio! Sono momenti difficili per chi sta male fisicamente e per chi soffre in modo drammatico una crisi economica devastante… tante famiglie, tanti lavoratori, tante imprese.»

[bing_translator]

Villa Stefani, straordinario patrimonio architettonico del villaggio minerario di Normann, risorgerà. L’intervento di recupero e valorizzazione è da tempo nei programmi dell’Amministrazione comunale di Gonnesa che sta cercando di mettere insieme le risorse necessarie per iniziare i lavori. Nell’attesa, qualche giorno fa, è stato presentato un progetto, realizzato in collaborazione con l’associazione Villaggio Normann ed il Collettivo Giuseppefraugallery, alla presenza dell’Amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Hansel Cristian Cabiddu e dall’assessore Simone Franceschi, e del presidente del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna, Tarcisio Agus, che ha confermato l’impegno dell’Ente per il finanziamento dell’importante ed ambizioso progetto di recupero della Villa Stefani, eccezionale testimonianza della cultura mineraria dell’intero territorio.

Vediamo le interviste realizzate con Pino Giampà, rappresentante del Collettivo Giuseppefraugallery, e Tarcisio Agus, presidente del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10223967871852575

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10223967913493616

[bing_translator]

Centinaia di persone, ieri mattina, si sono date appuntamento al centro intermodale di Carbonia, per fare “un tuffo nel passato”, con il meraviglioso treno a vapore 740-423. Arrivato da Cagliari con a bordo 215 turisti, ha regalato una bella giornata a chi, per curiosità, si è recata a scattare fotografie o a realizzare video al treno a vapore datato 1933 che solitamente staziona a Cagliari. Presenti all’evento, in mattinata, alcuni rappresentanti del comune di Carbonia: la sindaca Paola Massidda; il vicesindaco ed assessore dell’Ambiente, Servizi di Pubblica utilità, Manutenzioni (So.Mi.Ca) e Lavori pubblici, Gian Luca Lai; l’assessora della Cultura, Spettacolo e Turismo, Sabrina Sabiu; l’assessora delle Politiche sociali, Politiche del lavoro e Politiche giovanili, Loredana La Barbera, l’assessore del Bilancio, Turismo ed Attività produttive del comune di Gonnesa, Simone Franceschi.

Tutti hanno potuto visitare l’interno delle carrozze, particolarmente curate e dal gusto squisitamente vintage e, in molti, si sono commossi al ricordo di momenti lontani legati alla gioventù. L’evento è stato organizzato dall’associazione sarda Treni Storici “Sardegnavapore” e dalla Fondazione delle Ferrovie dello Stato Italiane, con il patrocinio del comune di Carbonia, in un momento in cui la città di Carbonia è in lizza come Città Capitale della Cultura per il 2021. L’accoglienza dei turisti è stata curata dagli studenti del Liceo Amaldi, che li hanno accompagnati a visitare la Grande miniera di Serbariu e l’area archeologica di Montessu.

Un evento particolarmente riuscito e di grande attrattiva, a cui si spera possano seguirne tanti altri che portino la città mineraria alla ribalta per iniziative storico-culturali importanti, per far conoscere alla nuove generazioni spaccati importanti del passato.

Nadia Pische

[bing_translator]

Lunedì 10 dicembre la sala Blu del Centro Culturale di Iglesias ha ospitato, alla presenza di un pubblico molto numeroso, la cerimonia di premiazione dei vincitori del Concorso Solidarnosu, che ormai dal 2010 gratifica gli studenti delle scuole superiori di Iglesias, che, pur partendo da situazioni di difficoltà, sono riusciti ad ottenere risultati brillanti nell’anno scolastico 2017/2018.

Le condizioni del bando prevedevano un voto minimo di 80/100 per l’esame di maturità ed una media minima di 7,5 per gli studenti delle altre classi, ma i migliori fra i premiati hanno ottenuto 94/100 all’esame di maturità ed una media di 9,11/10 nella classe 3ª del Minerario Asproni.

La cerimonia, alla quale il Rotary Club di Iglesias ha voluto dare quest’anno una particolare importanza per la presenza del governatore del Distretto 2080 del Rotary, arch. Patrizia Cardone, venuta appositamente da Roma per partecipare alla consegna dei premi per i quali il distretto aveva messo a disposizione un generoso contributo.

Alla cerimonia hanno presenziato, partecipando anche direttamente alla consegna dei premi, i sindaci di Iglesias, Mauro Usai, di Buggerru, Laura Cappelli e di Gonnesa, Hansal Cabiddu, il vicesindaco di Iglesias, Claudia Sanna, l’assessore della Pubblica istruzione del comune di Iglesias, Alessandro Lorefice, l’assessore del comune di Gonnesa Simone Franceschi e dirigenti e docenti degli Istituti superiori di Iglesias.

La cerimonia, che è stata aperta dagli interventi del presidente del Rotary Club di Iglesias, Daniele Riva, dell’ideatore del Premio Solidarnosu, il past president del Rotary Club, Gaetano Ranieri, del governatore del Distretto 2080 e del sindaco di Iglesias, ha avuto momenti di commozione e, dopo aver visto l’alternarsi sul palco dei 23 studenti e delle personalità che li hanno premiati, si è conclusa con la foto ricordo di tutti i premiati sul palco.

[bing_translator]

Nuova tappa itinerante del progetto“Noi-Insieme” che, grazie al sostegno della LR 46/90 Regione Sardegna Assessorato del Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza, promuove attività culturali, artistiche, di aggregazione e di conoscenza reciproca della comunità immigrata russofona in Sardegna.

La scorsa domenica 11 novembre, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Gonnesa, nella bellissima cornice del Parco comunale S’Olivariu, l’Associazione Cittadini del Mondo ha presentato le varie attività che caratterizzano il progetto “Noi-Insieme”, tutte offerte gratuitamente, che creano importanti momenti di aggregazione e conoscenza reciproca:

· i laboratori “Impariamo il russo giocando” dedicati ai bambini delle seconde generazioni, figli di coppie miste e bambini italiani desiderosi di avvicinarsi a questa lingua,

· i laboratori di canto e musica dove si insegnano vari strumenti fra i quali lo xilofono, la chitarra, la tastiera, vari strumenti a percussione,

· i laboratori di cucito e creatività sartoriale nell’ambito dei quali sono stati prodotti alcuni costumi nazionali, bielorussi, russi, ucraini, uzbeki, kirgizi, appartenenti a diverse epoche,  

· le varie attività di aggregazione, artistiche amatoriali e approfondimento culturale.

Sono tutte attività che coinvolgono non solo la vasta comunità immigrata post-sovietica, ma anche tantissimi sardi amanti della cultura slava, trasformando così il progetto in una grande occasione di conoscenza reciproca e scambio culturale, un servizio di arricchimento culturale che partendo dalla comunità russofona abbraccia la cittadinanza nel suo insieme.

L’incontro e saggio “Noi-Insieme” è stato preceduto dai saluti del sindaco di Gonnesa Hansal Cabiddu, alla presenza inoltre dell’assessore del Turismo Simone Franceschi e l’assessore delle Politiche sociali ed Istruzione Federica Olla.

Grande interesse hanno suscitato, in particolare i costumi nazionali della comunità multinazionale russofona che ha visto la presentazione di costumi russi, ucraini, bielorussi, uzbeki, infine, la musicista Tatsiana Syravezhkina ha presentato gli tsymbaly, antico strumento tradizionale bielorusso, presente in diverse varianti anche in altre culture dell’oriente slavo ed ha eseguito alcuni pezzi di grande pregio artistico appartenenti alle tradizioni folcloriche dei popoli slavi dell’Europa Orientale.

La Giornata ha rappresentato una vera e propria occasione di scambio culturale, sono stati personalmente il sindaco Hansal Cabiddu e l’assessore Simone Franceschi ad accompagnare  gli operatori e volontari del progetto “Noi-Insieme” alla scoperta di uno dei gioielli del territorio, il “Complesso Nuragico di Seruci”, che ha affascinato i visitatori per la sua magnificenza e per una location che domina per tre lati il mare circostante, che lo rende contemporaneamente gioiello archeologico, storico e naturalistico, un unicum di grande pregio e dalle enormi potenzialità anche da un punto di vista turistico. Un particolare ringraziamento va anche ai giovani che con grande professionalità svolgono il ruolo di guide del complesso nuragico, rendendo ancora più coinvolgente la visita.

Proprio in prossimità del tramonto, quando i raggi del sole calante, regalano giochi di luce fiabeschi e magici sul Nuraghe di Seruci, i costumi nazionali della comunità immigrata russofona creati dal progetto “Noi-Insieme” hanno potuto usufruire di un palcoscenico che ne ha esaltato la bellezza, degno finale di una bellissima giornata vissuta nel segno dell’amicizia e della conoscenza reciproca.

In questi mesi è fortemente cresciuto l’interesse nelle varie cittadine della Sardegna per organizzare incontri con il Progetto NOI-INSIEME, le prossime tappe in programma toccheranno Selegas e Oristano.

Le fotografie sono state realizzate da Roberta Boi che le ha messe a disposizione dell’associazione.