Cronaca

Un’azienda agricola di Decimoputzu è stata sanzionata con 18.000 euro per l’impiego di 6 braccianti privi di regolare assunzione e copertura previdenziale e assicurativa.

Questa mattina, a Decimoputzu, in località via Vallermosa, è stato effettuato un servizio di controllo nel settore agricoltura, nell’ambito della Campagna Nazionale dei controlli nel settore agricolo, agroalimentare e forestale diramata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri per il periodo dal luglio al dicembre di quest’anno.
A tale controllo hanno partecipato militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro (NIL) di Cagliari, del Nucleo Carabinieri Antisofisticazione e Sanità (NAS) di Cagliari, del Comando Stazione Carabinieri di Decimomannu e gli Ispettori del Lavoro dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Cagliari.
Nel corso del controllo, avvenuto presso un’azienda agricola locale avente per attività la coltivazione in serra di ortaggi ed altri prodotti agricoli, sono stati identificati al lavoro n. 6 braccianti privi di regolare assunzione e in scopertura previdenziale e assicurativa “in nero”.
Al termine del controllo, sono state contestate sanzioni amministrative per € 18.000 e la diffida a regolarizzare le maestranze occupate irregolarmente.
I controlli proseguiranno anche nelle settimane successive nelle attività  agricole e nelle filiere agroalimentari e forestali, con l’intento di contrastare il fenomeno del lavoro sommerso che sovente caratterizza le attività produttive nello specifico settore.

Comments

comments

Leave a Reply