Cronaca

I carabinieri della compagnia di Carbonia hanno denunciato un uomo, un pensionato di 71 anni, di Teulada, per incendio doloso (ha dato fuoco al suo appartamento, da cui è stato sfrattato).

I carabinieri della compagnia di Carbonia hanno denunciato un uomo, un pensionato di 71 anni, di Teulada, per incendio doloso e danneggiamento per aver dato fuoco ad un appartamento, in via Torino a Teulada. Ha dato fuoco al suo appartamento, quello dove viveva fino alla scorsa estate, fino al momento in cui davanti a lui si era presentato l’ufficiale giudiziario per eseguire lo sfratto esecutivo dall’immobile. La notte scorsa, poco dopo le 2.00, l’uomo ha appiccato il rogo che è partito dal garage dell’abitazione e, utilizzando una bombola del gas, si è rapidamente propagato al piano superiore dell’alloggio, distruggendo anche un veicolo parcheggiato nelle vicinanze. Poco ore dopo l’arrivo sul posto dei vigili del fuoco e carabinieri che hanno messo in sicurezza l’area, l’uomo si è costituito nella caserma della stazione di Carbonia. Qui ha spiegato che dietro quel raptus incendiario vi era una forma di ritorsione per lo sfratto esecutivo ricevuto a luglio. I carabinieri che stanno lavorando per chiarire il contesto di difficoltà psicosociali in cui è maturato il gesto del pensionato, hanno accertato che da tempo i problemi economici non gli avevano consentito più di pagare le rate per l’acquisto dell’abitazione, cresciute a causa degli interessi per morosità. La sua abitazione è stata pignorata e messa all’asta. A luglio c’è stato lo sfratto esecutivo e da allora, il 71enne è senza fissa dimora, costretto a vivere in casa di amici e parenti.

Comments

comments

Leave a Reply