Cronaca

Tre persone sono state arrestate nell’ambito dell’operazione “hot dog” della Compagnia CC di Carbonia.

Tre persone sono state arrestate questa mattina al termine dell’operazione “hot dog” contro lo spaccio di sostanze stupefacenti condotta dai carabinieri della Compagnia di Carbonia, guidata dal capitano Lucia Dilio. Si tratta di Francesco Melis, 31 anni, titolare del chiosco ‘Lo Sfizio’ di viale Bonaria, a Cagliari, ritenuto dagli investigatori dell’Arma il grossista; S.U., di 52 anni, di Sant’Antioco ed il nipote G.M.P., di 27 anni, di Carbonia, raggiunti questa mattina da un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. Francesco Melis è stato poi arrestato in flagranza ed è stato rinchiuso nel carcere di Uta, perché nel suo chiosco sono stati trovati 100 grammi di cocaina e 113 grammi di marijuana. Sono sei gli indagati in stato di libertà, tra questi il fratello di Francesco Melis: nella sua abitazione i carabinieri hanno trovato 115mila euro in contanti. Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Carbonia erano iniziate nel mese di aprile di due anni fa, nel Sulcis.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply