5 July, 2022
HomeLavoroArtigianatoUn bando regionale per l’acquisto di opere di artigianato artistico per la promozione negli alberghi.

Un bando regionale per l’acquisto di opere di artigianato artistico per la promozione negli alberghi.

L’assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio ha pubblicato oggi l’avviso per le agevolazioni alle aziende del comparto ricettivo da 3 stelle in su: alberghi, villaggi albergo, albergo diffuso, alberghi residenziali, villaggi turistici e campeggi. Potranno essere acquistati prodotti che già fanno parte della “vetrina virtuale dell’artigianato artistico” consultabile sul sito www.sardegnaartigianato.com. Le strutture ricettive utilizzeranno le opere a fini espositivi, all’interno di corner e vetrine, e anche ad attività quotidiane e per l’arredo di reception, hall, camere, sala ristorante e altri ambienti. Le risorse disponibili ammontano a 1.4 milioni di euro.
«Il bando – spiega l’assessore Francesco Morandi – rappresenta un incentivo all’ulteriore qualificazione e caratterizzazione identitaria delle strutture ricettive e, allo stesso tempo, è strumento attraverso cui promuovere le creazioni rappresentative delle tipologie artigianali artistiche regionali. Gli albergatori avranno l’opportunità di ricreare uno “spaccato” di Sardegna autentica non solo espositivo e decorativo ma anche “pratico” e funzionale”.»
Gli aiuti, in regime “de minimis”, arriveranno sino a un massimo di 50 mila euro. I beneficiari dovranno garantire la tracciabilità dei prodotti acquistati: ovvero dovrà essere identificato l’artigiano e la località di provenienza, mediante un catalogo consegnato dall’assessorato, con immagini e informazioni da rendere pubblici nelle camere e negli ambienti più frequentati con relativo listino prezzi. Gli interventi ammissibili seguono due tipologie di attività e una non esclude l’altra. La prima prevede l’acquisto di manufatti, destinati a uso quotidiano e arredo, in grado di caratterizzare gli ambienti interni ed esterni più frequentati; la seconda invece consente spese per acquisto, progettazione, realizzazione e installazione di corner espositivi e postazioni multimediali, elaborati nel rispetto dei modelli stabiliti dall’assessorato, e per l’adeguamento dei locali destinati a ospitarli. All’interno delle postazioni ‘fisiche’ dovranno essere esposti almeno sei oggetti; le teche virtuali consentiranno invece di visualizzare tutti i manufatti presenti su www.sardegnaartigianato.com.
Contemporaneamente l’assessorato ha anche riaperto le manifestazioni di interesse rivolte a produttori di opere che volessero entrare a far parte della vetrina, già archivio rappresentativo delle tipologie artistiche isolane. Il repertorio sarà integrato e arricchito con nuovi ingressi e diverrà sempre più il punto di riferimento on-line dell’artigianato artistico in Sardegna. Grazie all’attività dell’agenzia regionale Bic Sardegna, da agosto 2014 nella vetrina sono presenti 405 creazioni di 81 artigiani. Le immagini delle opere sono corredate da schede illustrative su caratteristiche, processo produttivo, tecniche di lavorazione, elementi tradizionali e innovativi, nonché dalla presentazione dell’autore e dell’impresa.
Potrà essere presentata da operatori non presenti nell’elenco iscritti all’Albo delle imprese artigiane delle rispettive Camere di commercio, operativi nell’isola, autori di manufatti di ceramica, intreccio, lapideo, legno, metalli lavorati (ferro battuto, coltelleria e rame), pellame, tessuti e vetro. Quelli già presenti potranno invece arricchire la loro scheda con altri prodotti e relativo listino prezzi. Avranno tempo sino al prossimo 10 luglio per presentare la domanda. Per ulteriori informazioni si può scrivere ad artigiani@bicsardegna.it oppure chiamare il numero 070 2796414.

Francesco Morandi 3 copia

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
La Scuola Civica Art
Si è insediata oggi

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT