25 January, 2022
HomeRegioneImmigrazioneÈ stato sottoscritto stamane un protocollo d’intesa in materia di immigrazione straniera tra la Regione e la rete Liantza.

È stato sottoscritto stamane un protocollo d’intesa in materia di immigrazione straniera tra la Regione e la rete Liantza.

[bing_translator]

Virginia Mura 4

È stato sottoscritto questa mattina a Cagliari un protocollo d’intesa in materia di immigrazione straniera tra la Regione e i soggetti aderenti alla rete Liantza, realtà che racchiude numerosi soggetti (tra istituzioni, organismi privati e associazioni di volontariato) attivi a vario titolo in Sardegna, nelle azioni a favore degli immigrati che si trovano nella regione. Il documento, promosso dall’assessore Virginia Mura, rende stabile la collaborazione tra i vari aderenti e promuove lo sviluppo ulteriore della rete che, grazie anche a un’apposita piattaforma web, è risultata uno strumento prezioso per condividere informazioni e progetti e creare un valido collegamento tra le varie realtà operanti nel territorio. La firma è avvenuta nella sede dell’assessorato regionale del Lavoro.
«Sono molto soddisfatta della firma odierna, che riconosce il valore di Liantza, prima rete in Italia con queste caratteristiche – ha detto l’assessore Mura -. Mettiamo a sistema questa esperienza virtuosa nell’affrontare il tema dell’immigrazione, che è una valida interfaccia per la Consulta regionale per l’immigrazione, organo istituzionale costituito presso l’Assessorato. Avere sancito questa collaborazione – aggiunge l’Assessore – è molto importante, perché ci potrà aiutare a utilizzare al meglio le risorse economiche a disposizione delle politiche per l’immigrazione, favorendo risposte coordinate ed efficaci ed evitando inutili duplicazioni. L’immigrazione – conclude Virginia Mura – è un tema di grande complessità, che richiede soluzioni elaborate con il contributo di tutti i soggetti coinvolti. Dopo la fase di prima accoglienza, che procede su binari autonomi, una fase molto delicata su cui l’Assessorato vuole agire con sempre maggiore energia, è quella dell’inclusione sociale dei migranti, attuata soprattutto attraverso il loro inserimento lavorativo, che può essere anche un formidabile strumento di integrazione culturale.»
Con l’intesa sottoscritta stamane, la Regione riconosce la rete Liantza quale «strumento di raccordo tra i soggetti che operano nel settore e di supporto alla Consulta regionale per l’Immigrazione e agli organi istituzionali che operano per la pianificazione delle politiche migratorie». Gli obiettivi del protocollo sono: operare in ottica inter-istituzionale per la diffusione e lo scambio di conoscenze e informazioni sui temi dell’immigrazione; la verifica delle politiche avviate, in modo da misurare la rispondenza tra azioni intraprese e i fabbisogni espressi; il rafforzamento della cooperazione istituzionale tra i diversi Assessorati coinvolti nelle tematiche d’intervento; il raccordo tra le attività organizzate dagli Enti locali e dal mondo dell’associazionismo; la mappatura delle esigenze, utile per definire i nuovi provvedimenti amministrativi e legislativi e per assicurare azioni concertate ed integrate.

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Nuove critiche della
La direzione della A

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT