25 May, 2024
HomeSportLa Dinamo si rinforza in vista dei play-off scudetto con la guardia-ala statunitense David Lighty.

La Dinamo si rinforza in vista dei play-off scudetto con la guardia-ala statunitense David Lighty.

[bing_translator]

Ci sarà anche la guardia-ala statunitense David Lighty nella Dinamo che domenica scenderà in campo a Pesaro per la quinta giornata di ritorno della “regular season” della A1 di basket maschile.

David Lighty, ultimo acquisto in vista dei play-off scudetto, è nato a Cleveland il 27 maggio 1988, la guardia-ala statunitense, 195 centimetri per 98 chilogrammi, elemento di notevole fisicità e di eccellente attitudine difensiva.

In questa prima parte di stagione, disputata  in forze all’Aquila Basket Trento, ha giocato 15 partite con un impiego medio di 30.5 minuti, totalizzando una media di 13.1 punti, il 54.5% da due, 2.4 rimbalzi, 2.4 assist. Il suo high stagionale è stato contro la Openjobmetis Varese, gara in cui  è andato a referto con 34 punti, 5 rimbalzi, 4/5 da tre e 36 di valutazione nei suoi 35 minuti di impiego.

«Ho scelto di firmare a Sassari perché mi piace il percorso che sta facendo quest’anno e il suo progetto – ha detto al suo arrivo a Sassari il nuovo giocatore biancoblu, che vestirà la maglia  numero 35 – voglio dare anch’io il mio contributo ai grandi progressi della squadra e aiutarla a vincere il più possibile. Credo che per me questa sia anche  una buona opportunità, per giocare la Basketball Champions League e proseguire in campionato con una squadra che si trova in una buona situazione in ottica playoff.»

Soddisfatto, per il nuovo arrivo, il coach biancoblu Federico Pasquini.

«Sono felice dell’arrivo di David Lighty, un giocatore che siamo riusciti a firmare ieri al termine di una trattativa lampo – ha detto Federico Pasquini in conferenza stampa -. Un giocatore che abbiamo sempre seguito e che ha le caratteristiche che cercavamo, cioè la capacità di coprire più ruoli, un giocatore di squadra e un ottimo atleta. Per me era importante trovare qualcuno che avesse già esperienza europea e riducesse al minimo i tempi di inserimento: David ha giocato in Italia e Francia alto livello. È un giocatore di sistema e non ho dubbi che si inserirà velocemente; da parte mia c’è estrema soddisfazione nel poter lavorare con un ragazzo del genere.»

CGIL, CISL e UIL chi
Il centro studi Cerv

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT