19 May, 2024
HomeAgricolturaVenerdì 21 settembre, a Lecce, agrotecnici incontrano il ministro Barbara Lezzi, il sindaco Carlo Salvemini e l’AD di Invitalia Domenico Arcuri.

Venerdì 21 settembre, a Lecce, agrotecnici incontrano il ministro Barbara Lezzi, il sindaco Carlo Salvemini e l’AD di Invitalia Domenico Arcuri.

[bing_translator]

Se accelera il Sud, riparte l’Italia”. È il titolo dell’iniziativa promossa e organizzata dal Collegio Nazionale degli Agrotecnici e Agrotecnici laureati, nell’ambito della propria attività di Ente accreditato da Invitalia e che si terrà a Lecce, in via Cosimo de Giorgi, 62 – Hilton Garden Inn – Sala Barocco, a partire dalle 9,30 di venerdì 21 settembre.

Dopo il saluto del sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, e del presidente del Collegio interprovinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati di Lecce-Brindisi, Elisabetta Dolce, verrà presentato “Resto al Sud”, l’incentivo gestito da Invitalia rivolto ai giovani under 36 che vogliono avviare un’impresa nelle otto regioni del Mezzogiorno.

Tra gli interventi previsti: Roberto Orlandi, presidente Collegio Nazionale Agrotecnici e Agrotecnici Laureati che parlerà dell’importanza della “rete” tra attori economici ed i fattori produttivi del Paese per far ripartire l’economia; Andrea Luvisi docente di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali dell’Università del Salento; Giuseppe Mauro Ferro, Accademico Ordinario dei Georgofili; Giovanni Razeto, responsabile direzione sviluppo imprenditoria giovanile di Ismea.

Le conclusioni saranno affidate a Domenico Arcuri, amministratore delegato Invitalia che farà anche il punto sull’andamento di “Resto al Sud” nella Regione Puglia.

Infine, l’intervento del ministro per il Sud, Barbara Lezzi, chiuderà la mattinata dedicata allo sviluppo e alla crescita del Mezzogiorno.

Nel corso del convegno saranno presenti esperti di Invitalia per fornire agli interessati tutte le informazioni sulla misura “Resto al Sud”.

Il presidente della
Mercoledì al via la

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT