28 November, 2022
HomeCulturaArcheologia industrialeLa Lega ha presentato una proposta di legge, primo firmatario Michele Ennas, sulla valorizzazione delle ex aree minerarie

La Lega ha presentato una proposta di legge, primo firmatario Michele Ennas, sulla valorizzazione delle ex aree minerarie

Il gruppo Lega Sardegna ha presentato una proposta di legge, primo firmatario Michele Ennas, con la quale propone la rioutilizzazione e valorizzazione dell’ingente patrimonio immobiliare minerario sardo attualmente di proprietà della società IGEA SpA.

«Lo straordinario patrimonio di archeologia mineraria, di memoria e di cultura industriale di proprietà della società costituisce per la Sardegna una potenziale opportunità di sviluppospiega Michele Ennas, responsabile del Dipartimento Ambiente per la Lega in Sardegna -. Per poter valorizzare questa importante risorsa è però necessario intervenire per eliminare gli ostacoli normativi. Ostacoli che gravano sugli immobili ex minerari, per recuperarli, valorizzarli e destinarli ad usi in svariati settori dell’economia regionale.»

«IGEAaggiunge il consigliere regionale di Iglesias ha già predisposto un censimento degli immobili utile ad individuare quali di questi possono essere ceduti a enti locali territoriali o a privati attraverso procedure ad evidenza pubblica. Sono troppe le opportunità ancora non sfruttate anche per beni che potrebbero costituire veri e propri musei a cielo aperto, come ad esempio la Laveria Lamarmora di Nebida, il Colosseo dell’arte mineraria. Questa proposta di legge scaturisce dalla necessità da un lato di alleggerire il coinvolgimento di IGEA e focalizzare l’attività della società sulla vera mission che sono le bonifiche, dall’altro di dare al territorio la possibilità di svilupparsi in particolare in chiave turistica.»

Sono più di 900 i fabbricati, ubicati prevalentemente nell’Iglesiente, Arburese e Guspinese di cui «solo una minima parteconclude Michele Ennassono strumentali al funzionamento della società che possono diventare motore di sviluppo per l’economia. Auspico un rapida calendarizzazione in commissione e poi in consiglio, coinvolgendo con una serie di audizioni tutti gli attori che hanno ruolo, per migliorare ulteriormente un testo che se adottato potrebbe scrivere una nuova pagina della storia della Sardegna».

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Iglesias piange Gior
“Io apro all’Une

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT