14 April, 2024
HomeSanitàSiliqua promuove la donazione degli organi

Siliqua promuove la donazione degli organi

Venerdì 22 marzo 2024, dalle ore 17.45, Siliqua ospiterà, presso il Monte Granatico in Corso Umberto I n. 25, un incontro volto a sensibilizzare la comunità locale sulla donazione di organi e di sangue, organizzato dall’associazione di trapiantati Prometeo AITF ODV in collaborazione con il Comune e l’Avis comunale.
Dopo l’incontro a Sardara del 1° marzo scorso, la Prometeo porta avanti il proposito di raggiungere i territori in cui su questi delicati temi sembrano essere più diffusi dubbi e scarsa conoscenza: secondo i dati del Sistema informativo trapianti (SIT), le opposizioni alla donazione di organi registrate dai comuni della provincia del Sud Sardegna al momento del rilascio o rinnovo della carta di identità si attestano al 26% a fronte del 23,3% regionale (pur se ben al di sotto del dato nazionale, pari al 31,6%).
A Siliqua il servizio di registrazione delle dichiarazioni di volontà presso l’Ufficio anagrafe ancora non è stato attivato: con questo incontro l’Amministrazione comunale intende assumersi pubblicamente l’impegno a istituirlo.

«Prendere in vita una decisione consapevole e lasciarne traccia è importante per evitare che debbano eventualmente essere i propri cari a fare questa scelta in un momento già estremamente difficile», spiega il presidente della Prometeo Giorgio Pavanetto. Da qui l’importanza di informare la popolazione e di farlo possibilmente prima che l’Ufficiale dell’Anagrafe chieda a ciascun cittadino quale sia la sua volontà riguardo alla donazione degli organi post-mortem. I dati forniti dal Centro nazionale trapianti (CNT) mostrano, infatti, come ancora troppe persone non siano pronte a decidere: nel 2023 quasi la metà dei cittadini cui questa domanda è stata posta non si è espressa. Per la precisione, è successo nel 45,8% dei casi in cui è stata rilasciata una carta di identità elettronica (CIE) presso uno dei comuni abilitati a trasmettere questo dato al SIT.
L’incontro di venerdì si svolgerà, dunque, con l’auspicio che gli abitanti di Siliqua avranno già maturato una scelta quando si recheranno in Comune per farsi rilasciare o per rinnovare la carta d’identità. A prepararli per questo momento saranno il dott. Fausto Zamboni (Direttore della Chirurgia Epatobiliopancreatica e Trapianti di fegato e pancreas dell’Arnas “G. Brotzu”), il dott. Stefano Dedola (consulente scientifico della Prometeo ed ex responsabile del Day hospital del Centro trapianti di fegato e pancreas di Cagliari), la dott.ssa Fabrizia Salvago (psicologa dell’Arnas “G. Brotzu” di Cagliari, specializzata in comunicazione sulla donazione) e volontari della Prometeo, che racconteranno come sono arrivati al trapianto e com’è cambiata la loro vita dopo il grande Dono.
Se i trapianti sono possibili, però, non è solo grazie a chi decide di donare, da vivo o dopo la morte, propri organi: fondamentali sono anche le trasfusioni di sangue e, dunque, le donazioni dello stesso.
Per promuovere questo altro gesto di grande generosità interverranno all’incontro pure volontari dell’Avis comunale.

Sono stati proclamat
Grandi prospettive d

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT