19 August, 2022
HomePosts Tagged "Diana Mercado"

[bing_translator]

vlcsnap-2016-07-28A-16h40m07s735 vlcsnap-2016-07-28A-16h56m39s964 vlcsnap-2016-07-28A-16h57m04s413

Nella magnifica cornice della villetta “Su Marchesu”, l’associazione culturale della seconda e terza età di Portoscuso, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Portoscuso, ha ospitato una mostra di pittura iperrealista dell’artista italo-argentina Diana Mercado, concittadina del nostro amatissimo Papa Francesco, al secolo Mario José Bergoglio.

La mostra è stata inaugurata il 25 luglio scorso, alla presenza di un folto ed elegante pubblico, dal vice sindaco Ignazio Atzori che ha tagliato il nastro di apertura alle ore 18.00 in punto e poi, esaltando i lavori, ha ringraziato l’artista per l’onore tributato al paese con una mostra singolare nel suo genere.

Il presidente dell’associazione, Giovanni Lugas, in veste di padrone di casa, ha tributato gli onori all’artista complimentandosi per i titoli accademici conseguiti sia come Artista di plastica figurativa, laureata in disegno e composizione, sia come artista di restauro, titolo conseguito nel museo presso “Oeben Istitute” a Madrid.

L’artista, commossa per l’ospitalità e l’affetto dimostrato, ha illustrato, in un italiano preciso, le opere esposte e, con chiarezza, la tecnica usata, le scelte cromatiche, i soggetti sempre originali.

La rassegna, pur non molto vasta, per i comprensibili problemi che può presentare il viaggio distante fra continenti, è ricca comunque di simbologia dove mano e mente hanno creato opere originali e di carattere.

Il Presidente ha poi invitato tutti ad ammirare l’esposizione e a rivolgere domande all’Artista che ha dichiarato la sua disponibilità a rispondere e chiarire. Ciò ha reso evidente lo stile sobrio e di intelligente apertura dell’artista che ha ricevuto il plauso per la sua semplicità e, soprattutto, per la dimostrata capacità di aver dato vita a simili capolavori.

La serata, aperta con una certa emozione, si è protratta in un cordiale conversare all’aperto nel giardino della villa tra i cittadini che vanno scoprendo sempre più valori culturali e l’atmosfera gioviale e amichevole che li rende più veri e piacevoli.

Alla fine della serata, con l’apertura del registro delle firme e la degustazione dei dolci tipici locali, si è brindato all’artista, all’associazione ospitante e al gemellaggio Sardegna-Argentina.

La mostra resterà aperta fino al tredici di agosto, tutti i giorni feriali dalle ore 18.00 alle 20.00.

Con questa rassegna l’associazione ha manifestato ancora una volta la sua vocazione d’origine perché si può proporre cultura in diverse forme, stavolta per nostra formazione, anche originali a vantaggio dei cittadini, degli ospiti esteri, dei turisti nel quadro sempre attraente del nostro Paese.

Renzo Sanna