13 April, 2024
HomePosts Tagged "Efisio Piria"

Natale a Sant’Antioco, tanta animazione per famiglie e più piccoli nello splendido e suggestivo scenario de “Il Villaggio di Natale”, ma anche intrattenimento per tutti con una serie di quattro serate musicali e concertistiche gratuite tra le quali spicca il concerto gospel della formazione “The Florida Fellowship Super Choir” in programma il 19 dicembre nella Basilica di Sant’Antioco Martire.

«Queste quattro iniziative musicali che abbiamo pensato per la fascia d’età più adultacommenta l’assessore della Cultura, Luca Mereu – hanno l’obbiettivo di creare occasioni di svago e intrattenimento per accrescere e valorizzare il già ricchissimo programma natalizio: la nostra Sant’Antioco è dunque pronta ad accogliere un mese ricco di appuntamenti imperdibili, nel solco della tradizione, che ha il fine di rivitalizzare il tessuto urbano e produttivo e far diventare il nostro centro storico il punto di ritrovo privilegiato per trascorrere momenti di svago e spensieratezza in questi giorni di festa.»
Si parte con il grande gospel tra le mura della Basilica del Patrono di Sardegna, con una celebre formazione statunitense da anni attiva nello scenario gospel che delizierà il pubblico con gli intramontabili classici della tradizione natalizia: appuntamento con “The Florida Fellowship
Super Choir” martedì 19 dicembre alle 19.00. Si prosegue il 28 dicembre, alle 19.00, nel Corso Vittorio Emanuele, con le sonorità del quartetto “Natascia Capurro & Gold Pink Band”. Il giorno seguente, venerdì 29 dicembre alle 19.00, nell’aula consiliare di piazzetta Efisio Piria, spazio al concerto “Vuelvo al sur, voci e canti dell’America Latina” a cura di Officina Acustica: Anna Lisa Mameli (voce); Corrado Aragoni (pianoforte); Anna Maria Viani (violino); Massimo Spano (contrabbasso); Alessandro Garau (batteria). Chiude la rassegna musicale l’appuntamento della Befana, sabato 6 gennaio alle 19.00, ancora una volta sotto il cielo illuminato del viale alberato, con “Nuvolari Canta + Zirichiltaggia, tributo a Fabrizio De Andrè”.
«Abbiamo messo in piedi un cartellone di eventi e manifestazioni per tutte le etàcommenta il sindaco, Ignazio Locciun folto carnet che da una parte rappresenta l’occasione per guadagnare momenti di serenità e svago durante le tradizionali feste di Natale, dall’altra l’opportunità concreta per rivitalizzare il commercio, dalle caratteristiche casette in legno del mercatino alle attività commerciali antiochensi.»

Ai blocchi di partenza a Sant’Antioco “Passaggi d’Autore – Intrecci mediterranei”, il festival del cortometraggio dei Paesi del Mediterraneo organizzato dal Circolo del Cinema Immagini con la direzione artistica di Dolores Calabrò e del regista bosniaco Ado Hasanović. Sabato 2 dicembre prende il via la diciannovesima edizione, in programma fino a giovedì 7 nel consueto spazio dell’Aula consiliare del Comune (in piazzetta Efisio Piria), con la visione dei primi sei film brevi di Intrecci mediterranei, sezione emblematica e più corposa del festival, che nell’arco di quattro giornate proporrà ventiquattro cortometraggi prodotti negli ultime due anni e premiati nei più importanti festival nazionali e internazionali; anche quest’anno saranno in lizza a Passaggi d’Autore per il riconoscimento che verrà assegnato dalla Giuria Giovani formata da studenti universitari e coordinata dal critico cinematografico Francesco Crispino.

Verrà presentato giovedì 6 aprile, alle 17.30, nell’aula consiliare di piazzetta Efisio Piria, il progetto “Il viaggio dei cento anni – alla ricerca dell’elisir di lunga vita”, promosso dall’associazione AICS, sezione Ambiente, al quale il comune di Sant’Antioco ha aderito con lo scopo di offrire un contributo fattivo nella fase di studio e ricerca con cui AICS intende coinvolgere la popolazione locale.

Sono invitate le associazioni sportive, i rappresentanti delle scuole antiochensi, le attività della ristorazione, le residenze per anziani dell’isola e, più in generale, tutta la cittadinanza. L’obiettivo principale è avviare un percorso di partecipazione di tutta la comunità per far sì che ciò che è espressione sia tradotto in conoscenza per tutti. Tra gli obiettivi specifici, infatti, anche promuovere il dialogo intergenerazionale tra i giovani del territorio e gli anziani attraverso l’attivazione delle scuole e delle associazioni del territorio, nonché le società dilettantistiche sportive chiamate a contribuire a migliorare l’offerta di movimento sportivo per tutti. Infine, elemento altrettanto importante, favorire la visibilità a livello nazionale delle buone prassi create, con questo progetto, dal comune di Sant’Antioco.

«Il viaggio dei 100 annispiega Andrea Nesi, referente nazionale di Aics Ambiente, che giovedì 6 aprile illustrerà personalmente il progettoè sia un dato di fatto per gli anziani di oggi, sia un’opportunità per i giovani che potranno beneficiarne conoscendone i canoni principali attraverso ciò che emergerà dall’erogazione di un questionario somministrato proprio dai giovani che prenderanno parte alla fase di ricerca. Ma questo viaggio riesce a soddisfare diverse condizioni: dallo scambio intergenerazionale giovani-anziani con un arricchimento bidirezionale, alla possibilità di scavare nei ricordi delle famiglie per approcciare alle ricette storiche del secolo scorso. Infine, la vita attiva, altro asse portante insieme all’alimentazione, rappresentato non più dalla fatica fisica da lavoro come era agli inizi del secolo scorso, ma dal movimento sportivo. Ecco perché è determinante coinvolgere anche le varie realtà che si occupano di sport.»