25 June, 2024
HomePosts Tagged "Emiliano Di Meglio"

L’Atletico Masainas vince 3 a 1 il derby con il Perdaxius e vola a +19 sulla seconda in classifica, il Samugheo, a nove giornate dalla conclusione del campionato. I numeri della capolista del girone B della Prima Categoria, sono impressionanti: 20 vittorie, 3 pareggi, 0 sconfitte, 73 goal all’attivo, 18 al passivo.

La vittoria odierna non è stata facile. Sulla panchina del Perdaxius, dopo una parentesi di quattro partite, tutte perse, è tornato Fabio Tinti e la squadra ha mostrato segnali di reazione. La classifica è precaria, cinque sconfitte consecutive hanno fatto precipitare il Perdaxius in piena zona retrocessione, ma l’organico non è da retrocessione e oggi lo ha dimostrato, creando non poche difficoltà alla capolista.

 

L’avvio della partita è stato equilibrato e alla prima vera occasione l’Atletico Masainas ha sbloccato il risultato, al 14′. Claudio Di Meglio ha cercato di fermare Marco Carrus in area, l’intervento è risultato falloso e l’arbitro ha concesso il calcio di rigore. Sul dischetto s’è portato capitan Riccardo Milia che ha spiazzato Emiliano Di Meglio con una trasformazione impeccabile che ha spedito il pallone imparabile sotto la traversa.

 

Il goal subito non ha abbattuto il Perdaxius che ha rialzato subito la testa ed al 33′ ha ristabilito il risultato di parità. Una conclusione di Daniel Manca è stata corretta dalla deviazione di un difensore alle spalle dell’incolpevole Daniele Bove.

Ritrovata la parità, il Perdaxius ha tenuto testa all’Atletico Masainas fino al riposo senza correre particolari rischi.

Nella ripresa, è stata la squadra di casa ad andare per prima vicino al goal con Momo Cosa che dopo aver anticipato capitan Gabriele Curreli, ha trovato sulla sua strada Emiliano Di Meglio, che con un’uscita a valanga, un’autentica prodezza, ha evitato la capitolazione. Subito dopo è stato il Perdaxius a sfiorare il vantaggio, con una deviazione sotto porta sugli sviluppi di un calcio d’angolo, che ha spedito il pallone a centimetri dal palo di sinistra della porta difesa da Daniele Bove.

Al 68′ l’Atletico Masainas è tornata in vantaggio: calcio da fermo dalla sinistra, al centro dell’area stacco imperioso di Leonardo Cui, fronte piena e pallone sotto la traversa alle spalle di Emiliano Di Meglio.

 

Sotto di un goal, il Perdaxius ha cercato di reagire e, inevitabilmente, s’è scoperto in difesa ed ha subito il terzo goal in contropiede, autore Momo Cosa, che ha superato Emiliano Di Meglio uscitogli incontro all’altezza della trequarti e, liberatosi sulla destra, ha trovato la porta con un diagonale preciso. Dopo il goal s’è scatenata la gioia in casa Masainas, con lo stesso tecnico Marco Farci che insieme a tutti i suoi calciatori è corso in campo a festeggiare Momo Cosa, ritornato al goal dopo un’astinenza durata sei giornate.

Il Perdaxius non s’è arreso ha continuato a macinare gioco, andando vicinissimo al goal con uno stupendo calcio di punizione destinato all’incrocio dei pali, dove è arrivato con un un grande intervento Daniele Bove. E reclamando poi per uno scontro tra attaccante e difensore che è sembrato meritevole del calcio di rigore, non concesso dal direttore di gara.

Al 94′, dopo 4′ di recupero, è esplosa la gioia dei calciatori dell’Atletico Masainas, sempre più vicina alla realizzazione del grande sogno della promozione in…Promozione regionale.

Giampaolo Cirronis

Atletico Masainas: Bove, Manca, Melis, Milia, Cui, Uccheddu, Pessiu, Carrus, Ballocco, Achenza, Cosa. A disposizione: Lai, Pittoni, Pistis, Borelli, Pilloni, Uccheddu, Soru, Pinna.All. Marco Farci.

Perdaxius: Di Meglio Emiliano, Curreli, Porcu, Cadoni Gian Luca, Cadoni Daniele, Di Meglio Claudio, Congiu, Chia, Manca, De Luna, Miali. A disposizione: Cossu, Fidanza, Piras, Marongiu, Foglia, Vacca, Siddi, Atzeni. All. Fabio Tinti.

Arbitro: Henrique Masu Ruela di Olbia.

Marcatori: 14′ Milia (AM) su calcio di rigore, 33′ Manca (P), 68′ Cui (AM), 80′ Cosa (AM).

Spettatori: 200.

Carbonia 1

Si è svolta a Sassari la cerimonia di premiazione dei ragazzi dell’Istituto d’Istruzione superiore I.T. N. 2 “Beccaria” di Carbonia-Villamassargia, terzi classificati dell’undicesima edizione del Concorso “Il Banco di Sardegna per la Scuola-2013/2014”.

Con l’obiettivo di promuovere la cultura d’impresa tra i giovani affinché in futuro possano contribuire allo sviluppo del loro territorio, il Banco di Sardegna ha ritenuto meritevole del terzo premio da 5.000 euro, erogati con carta prepagata, il progetto Agritù.

L’idea è quella di costituire una cooperativa e di creare un Centro Servizi Agro-Turistici finalizzato alla valorizzazione e commercializzazione di prodotti e servizi attraverso la promozione di tecniche e metodologie tradizionali .

Il progetto imprenditoriale premiato dal Banco di Sardegna nasce dall’esigenza di sviluppare l’attività di sei aziende agricole operanti nella zona del Sulcis Iglesiente rendendo il Centro un punto di riferimento tecnico scientifico per le stesse aziende associate che vogliano avvalersi delle sue strutture, rappresentate dai laboratori di ricerca e di analisi.

Ad Agritù hanno contribuito: il dirigente scolastico Antonello Scanu; i docenti coordinatori Ivan Gambella, Giovanni Floris; gli alunni Federico Lai, Simone Congia, Gabriele Miali, Federico Pitzalis, Federico Carta, Sara Concas, Nicolas Fini, Emiliano Di Meglio, Ilaria Tedde, Nicola Casti, Alessandra Caddeo, Martina Lai, Giulia Matteu, Shron Sara Matzeu, Celeste Menichelli, Alice Pinna, Martina Mura, Silvia Palmas, Sara Pintus, Claudia Pitzalis, Majda Karim, Maela Lecis, Alice Cani, Zitounia Karim, Giada Scanu, Elisa Schiatti.