20 July, 2024
HomePosts Tagged "Giada Costa"

[bing_translator]

Domenica 3 marzo, alle 17.30, al Teatro delle Saline – piazzetta Billy Sechi n. 3/4, Cagliari, inizia la rassegna B di “Famiglie a teatro”. In scena, per la regia di Salvo Dolce, l’opera Amici diversi”.

Un mondo pieno di regole che non permette l’amicizia tra Maicol e Frida, un mondo che viene ignorato dai due coraggiosi e diversi, amici.

Maicol e Frida sono in realtà un gatto nero e una topolina vagabonda: due esseri solitari che fanno parte di due universi paralleli, troppo diversi tra loro. I due protagonisti si incontrano per caso, si conoscono e pian piano formano una famiglia “diversa” da tutte le altre: entrambi cercano sostegno e conforto l’uno nell’altro ed entrambi desiderano fare qualcosa di diverso rispetto a ciò che la società si aspetta da loro. Maicol si diverte a cantare e a suonare, Frida sogna di diventare un’artista.

Nel mondo in cui vivono non è permesso loro di diventare amici: reietti e respinti, i due si nascondono in una casa dove raccontano la loro storia di amicizia (im)possibile. Le differenze si trasformano in ricchezza, la solitudine in vitalità, e quel che emerge è la naturale propensione al reciproco prendersi cura.

«Lo spettacolo si interroga con delicatezza sul tema della diversità, che fa paura, e sulle regole imposte dalla società che una volta infrante mettono in crisi chi ha sempre vissuto nella normalità – spiega Salvo Dolce – almeno secondo quello che la società si aspetta da loro. In fondo, chi può decidere cos’è la diversità e cos’è la normalità? I protagonisti decidono con coraggio di infrangere queste regole sociali, invitando i giovani spettatori a lasciarsi trasportare dai sentimenti e dal desiderio di conoscenza e anche ad allontanarsi dai pregiudizi, che spesso conducono l’uomo nell’errore

La storia, consente di avvicinare con delicatezza, agli occhi dei piccoli spettatori, gli attuali temi della diversità, della tolleranza, dell’accoglienza e dell’intercultura, introducendo l’idea che sia possibile un incontro tra popoli diversi, tra le culture che vengono in contatto, anche se le distanze sembrano a prima vista siderali.

“Amici diversi” della compagnia Teatro Libero di Palermo ha la regia firmata da Salvo Dolce. Con Giada Costa e Giuseppe Vignieri.

“Famiglie a teatro” proseguirà il 24 marzo (turno A) con “Il burattino impertinente”, mentre il 31 marzo (turno B) sarà la volta di “Il favoloso mondo di Esopo”. Infine, il 7 ed il 14 aprile (turno A e B), “Peter Pan”, riadattamenti e interpretazioni a cura  della compagnia di casa. L’Akròama rappresenta un percorso di lavoro teatrale che sposa generi, commistioni, percorsi di elevato valore aggiunto in ambito locale, nazionale ed estero. Un mix di passione e suoni, interpretazioni ed opere classiche rivisitate, adattabili a un pubblico eterogeneo ma non per questo distratto. La rassegna è supportata da ministero Beni culturali, Regione, comune di Cagliari e Fondazione di Sardegna.

[bing_translator]

Domenica 19 marzo, al Teatro delle Saline, in piazza Billy Sechi, a Cagliari – per la rassegna “Famiglie a Teatro 2017“, si terrà lo spettacolo “Cipollino” del Teatro Libero di Palermo. Progetto e regia di Annamaria Guzzio, con Domenico Bravo e Giada Costa. Scene e costumi di Lia Chiappara e Annamaria Guzzio. Luci Fiorenza Dado e Gabriele Circo. Musiche di Antonio Guida.

Da caos, dolore, disgrazie e disastri nasce sempre qualcosa di buono e comincia sempre un cammino di crescita. È quello che succede a Cipollino, che superstite di un disastro ambientale che ha distrutto la sua piantagione di cipolle decide coraggiosamente di mettersi in cammino, oltre il fiume, nella speranza di trovare una terra più ricca dove poter fare fortuna e ritornare nella sua terra per aiutare la sua famiglia e il suo popolo. Durante il viaggio Cipollino s’imbatte in un giardino bellissimo con tanti fiori profumati, e qui incontra Violetta, una bambina della sua età sola e annoiata con una zia, Donna Orchidea, piuttosto severa e un precettore, don Pirro Porro che regolano rigidamente la sua vita. Unica alleata della piccina la governante, Sora Zucca, ed è proprio con il suo aiuto che riuscirà a costruire la sua amicizia con Cipollino. Ispirata al romanzo di Gianni Rodari, Le Avventure di Cipollino, la rielaborazione teatrale conduce ad un percorso di riflessione sull’integrazione e l’importanza dell’accoglienza, sulla crescita favorita dallo scambio e dall’amicizia. Uno spettacolo concepito appositamente per i bambini che parla dunque il loro linguaggio e pensa con le loro idee.

La rassegna”Famiglie a Teatro 2017“, suddivisa in A e B, prevede cinque spettacoli e si chiuderà ad aprile.