10 December, 2022
HomePosts Tagged "Giorgia Usai"

Nello scorso fine settimana si sono disputati, a Parma, i campionati Italiani cadetti/e di atletica leggera per rappresentative regionali. 

Tra le convocate erano presenti anche quattro atlete sulcitane: Iris Chirigu, Giulia Marongiu, Giorgia Usai e Rebecca Usai. 

La rappresentativa sarda cadette è arrivata 9ª, nella cadetti 13ª e nella combinata 11ª.

Rebecca Usai nella gara degli 80 ad ostacoli cadette ha corso in 13” e 10 nella finale B. Ha un personale di 12”83. 

Giorgia Usai nel lungo cadette ha saltato 4 metri e 90 centimetri, ha un personale di metri 5.02. 

Iris Chirigu negli 80 metri cadette ha corso in 10” e 86, ha un personale di 10” e 77

Giulia Marongiu, infine, nel pentathlon cadette, ha totalizzato 3.196 punti, primato personale.

Il settore tecnico della Sulcis si è dichiarato soddisfatto delle prestazioni e sicuro che l’esperienza acquisita a questo livello contribuirà ad un ulteriore salto di qualità nel prossimo futuro.

Il Palalottici di Parma sabato e domenica ha ospitato i Campionati Italiani di atletica leggera indoor open. Lo svolgimento della manifestazione (la seconda indoor), organizzata dall’AICS, è rimasto in bilico fino all’ultimo a causa dei continui rinvii per l’emergenza Covid-19. Questa situazione ha creato notevoli problemi a tante società ma, soprattutto, alla Sulcis Atletica di Carbonia, sodalizio che è sempre stato presente alle competizioni nazionali, tra le quali anche quelle organizzate dall’AICS, con un gruppo nutrito di atleti, sempre capaci di ben figurare in un parterre che vede gareggiare i migliori talenti nazionali.

La pandemia ha decimato il gruppo di partecipanti che doveva essere costituito in partenza da 15 atleti e 4 tecnici e che, a causa del timore da parte delle famiglie, si è ridotto a 6: 4 atleti (le gemelle Giorgia e Rebecca Usai, Laura Cancedda e Giovanni Gianeri) e 2 tecnici (Antonello Murgia e Milena Scotto). Il risultato anche a ranghi ridotti, come sempre, è stato ottimo anche se un pizzico di amarezza lo si è avuto sulle prestazioni personali. 

Sabato, nella gara Master di salto in lungo: Giovanni Gianeri ha bissato il titolo conquistato un anno fa nella manifestazione outdoor, vincendo l’oro. A seguire secondo bis anche per Laura Cancedda che si è ripetuta ad un anno di distanza, vincendo anche lei l’oro nel salto in lungo Master e, non paga, nel pomeriggio ha bissato anche il titolo nel getto del peso Master. 

Chiuso il discorso Master per la Sulcis, nella categoria cadette si è iniziato con la gara di Giorgia e Rebecca Usai nei 50 metri di velocità. Giorgia si è inchinata solo alla perugina Binaglia. Al 10° posto Rebecca Usai su 25 atlete iscritte. 

Nel salto in lungo, Giorgia Usai, debilitata e disturbata da un problema personale, non è riuscita ad esprimersi sui suoi livelli e ha chiuso seconda, lontana dal suo personale, come anche la vincitrice. Domenica 31, Rebecca Usai nei 300 metri ha cercato di tenere il ritmo forsennato della vincitrice ma ha ceduto nel finale. Purtroppo, l’enorme sforzo prodotto in questa gara l’ha condizionata nella successiva prova dei 50 ad ostacoli, nella quale ha sfogato la delusione della prova nel lungo, imponendosi con merito.

Il bilancio della spedizione tricolore della Sulcis è, dunque, di 4 ori 2 argenti, sicuramente positivo, al di là di qualche rimpianto per le gare in cui si sarebbe potuto fare ancora meglio.