21 July, 2024
HomePosts Tagged "Ignazio Cireddu"

Centoquarantuno partenti nella mountain bike e 52 nella gara su strada. Sono i numeri, convincenti, del week end agonistico appena concluso in Sardegna. A fare stupore sono stati, soprattutto, i numeri e la qualità espressi dalla 6ª edizione della Laghi e Nuraghi.
La competizione fuoristrada, organizzata dalla Nurri-Orroli Mtb e valida come 3° prova della Sardinia Cup, ha messo insieme la bellezza di 141 partenti. Qui, sulla distanza da 42 km, il successo è andato a Luca Dessì che ha chiuso la gara col tempo di 2h’05’52. Il dominio del portacolori della Karel Sport è stato piuttosto netto, con un distacco di ben tre minuti dall’inseguitore, il suo compagno di squadra Maurizio Olla. Sul terzo gradino del podio si è invece classificato Simone Serpi (Arkitano MTB Club. Carbon H) in 2h’10’57. Nella Point Short di 17 km il successo è andato a Stefano Dessì del Veloclub Sarroch. Per lui un tempo di 59’08’’ e un bel colpo di reni sul finale, utile ad avere la meglio su Marco Floris dell’UC Guspini (59,09). Terzo posto per Alessandro Santoru del Dueppi Cycling Project, col tempo di 59’58.
Domenica è stata anche la giornata di un nuova prova su strada. I master si sono ritrovati a Selargius per la 6ª edizione del Trofeo Centro Commerciale al Parco organizzata dalla Extreme Bike e valida come Campionato Regionale su Strada 2023. Su un tracciato di 90 km che ha toccato le località di San Basilio, Silius e Sant’Andrea Frius, per poi fare rientro al punto di partenza, il successo è andato a Ignazio Cireddu. L’atleta della UC Trevigiani Energia Pura ha attaccato da subito, andando in fuga sin dalle prime battute ma presto ripreso dagli avversari. La zampata del vincitore è arrivata a pochi chilometri dal traguardo, quando, mentre tutti si controllavano, Ignazio Cireddu sorprendeva tutti tagliando per primo il traguardo con più di 30 secondi di vantaggio su Emiliano Murtas (Donori Bike Team) e Matteo Mascia (SC Monteponi Iglesias). Tra le donne successo di Simona Cerquetti (SC Monteponi) davanti a Cristiana Atzori (Team Bike Academy).
I campioni sardi su strada 2023
Massimo Pintori (M4), Matteo Mascia (M2), Simonetta Cerquetti (W6), Emiliano Murtas (M5), Pietro Mureddu (ELMT), Christophe Masserey (M6) e Mario Fundoni (M7).

 

Successi per lo Junior Gabriele Pili e per l’Esordiente Niccolò Franchina nel Trofeo “Strade Bianche Città di Guspini” andato in scena domenica nella cittadina del Medio Campidano. Alla kermesse non hanno preso parte, come invece stabilito inizialmente, amatori e categorie femminili. Le attenzioni sono state dunque tutte per esordienti di 2° anno, Allievi, Allieve e Juniores. Tra i primi il successo è andato a Niccolò Franchina della Gazzanighese Gbc-App, bravo a precedere sul traguardo il gallurese Giovanni Bertone (SC Terranova) e Luca Biancu (SC Ozierese). In campo femminile, tra le allieve, successo per Aurora Marrocu della Team Crazy Wheels.
Nei dodici giri in programma nella categorie allievi e juniores, invece, il più veloce è stato Gabriele Pili del Team Crazy Wheels, protagonista di una gara avvincente.
La contesa si caratterizza infatti da subito con la fuga del vincitore, che decide di lavorare forte per guadagnare vantaggio sul terzetto nel quale, con l’allievo di casa PierAndrea Carta, entra di prepotenza anche il compagno di squadra di Pili, Ignazio Cireddu. Solo per alcuni km Gabriele Pili decide così di non tirare, sfruttando la verve del compagno di squadra in fuga. Il lavoro di strategia in team premia la Crazy Wheels, che obbliga Carta a spingere forte sui pedali per tutti i km di fuga di Cireddu. Pili, non sta comunque mai a guardare. A parte i pochi km di respiro grazie alla collaborazione con Cireddu, il vincitore tiene infatti sempre un gran ritmo riuscendo a chiudere la contesa con una bella e meritata vittoria in volata sull’atleta dell’Unione Ciclistica Guspini, primo comunque nella sua categoria.