14 August, 2022
HomePosts Tagged "Louie Perez"

Narcao balla con i “lupi”. I #Los Lobos, la leggendaria band ispano americana, incantano nella prima serata della XXIV edizione del #Narcao Blues Festival, la rassegna internazionale con la musica afroamericana ed i suoi migliori interpreti che, dal 23 al 26 luglio, si svolge a Narcao, sul palco allestito in Piazza Europa.

Prima della magistrale esibizione dei #Los Lobos a scaldare l’arena di Piazza Europa ci hanno pensato Joe Driscoll e Sekou Kouyate. I due musicisti, americano il primo, della Guinea il secondo, sono riusciti ad attirare l’attenzione e coinvolgere il folto pubblico presente grazie alla loro performance in cui si fondono hip hop, funk e soul, rock con afrobeat, reggae e splendidi groove africani dove la “kore”, l’arpa dell’Africa occidentale, qui in versione elettrificata, magnificamente suonata da Kouyate, ha regalato ipertrofici riff.

Ma le attese erano tutte per loro, i Los Lobos, i leggendari “lupi” del #Barrio Est di Los Angeles. E Louie Perez, chitarrista e voce di una band sulle scene da oltre quarant’anni, Steve Berlin (sax e tastiere), Conrad Lozano (basso), David Hidalgo (voce e chitarra) e Enrique “Bugs” Gonzalez (batteria) non hanno certo tradito le aspettative dei tanti fan giunti nel piccolo centro del Sulcis. E che, dopo aver assistito ad oltre un ora di rock latino, sono esplosi in un urlo di gioia sulle note di “La Bamba”, la colonna sonora dell’omonimo film che, narrando la breve vita di #Ricardo Valenzuela, alias Richie Valens, prima star del rock’n’roll latino e prematuramente scomparso in un incidente aereo, ha consacrato la carriera musicale dei “lupi”, tutt’ora in ascesa.

Questa sera (giovedì 24 luglio) il festival prosegue con il country blues di Mauro Ferrarese e Alessandra Cecala dei “Reverend and the Lady” e il supergruppo musicale dei “Playing for Change”, artisti di strada di varie etnie uniti dalla musica e da un progetto di pace e solidarietà verso i paesi del Terzo Mondo.

Domani (venerdì 25 luglio), invece, sarà la volta del “Mike Seeber Trio”, freschi vincitori del prestigioso “German Blues Challenge” e la “The Steepwater band” che, oltre al blues del Delta, ha assorbito qualsiasi genere musicale dalla psichedelia al Jazz al Rock’n’Roll degli anni ‘50.

Il festival, che si avvale della direzione artistica di Gianni Melis, è organizzato dall’#Associazione Culturale Progetto Evoluzione, con il contributo della #Regione Autonoma della Sardegna assessorato alla Pubblica istruzione sport e Spettacoli ed assessorato al Turismo, della #Provincia di Carbonia Iglesias, della Fondazione Banco di Sardegna e il patrocinio del #Comune di Narcao. E che, in quattro giorni di concerti, condurrà gli appassionati in un’emozionante “viaggio musicale” nel cuore del Sulcis, terra affascinante e ricca di suggestivi scorci naturalistici e di tesori di archeologia industriale.

Teatro della rassegna musicale è Piazza Europa, al centro del paese, ideale scenario per quattro intense serate, a partire dalle 21.30, di 8 concerti con la consueta e collaudata formula dei due gruppi per serata.

Da non perdere l’appuntamento con il “DopoFestival” in località Santa Croce dove si potrà ascoltare blues di alta qualità con i “The Blues Queen” (il 23 e il 25 luglio) e i “Milestones” (24 e 26 luglio) con un omaggio ai “Rolling Stones” per i loro 40 anni di attività.

  IMG_9442 IMG_9438 IMG_9429 IMG_9427 IMG_9403 IMG_9393 IMG_9383 IMG_9382 IMG_9341 IMG_9328 IMG_9314 IMG_9305 IMG_9301 IMG_9292 IMG_9273 IMG_9270 IMG_9266 IMG_9258 IMG_7284 IMG_7256 IMG_7255

IMG_7194 copia

IMG_7240 copia