29 September, 2022
HomePosts Tagged "Manuel Cruccas"

[bing_translator]

Ieri pomeriggio i carabinieri di Sant’Antioco hanno arrestato due giovani per spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta di Manuel Cruccas, 19 anni, celibe, disoccupato, con precedenti penali; e di Roberto Notarstefano, 21 anni, disoccupato, con precedenti penali, entrambi di Sant’Antioco.

I due sono stati arrestati in Piazza Italia, dove da alcuni giorni i commercianti e gli abituali frequentatori della piazza si erano rivolti ai carabinieri per segnalare che era diventata il luogo preferito da alcuni giovani del luogo per lo spaccio di sostanze stupefacenti, con grave disagio per tutti.

Sono stati effettuati servizi di osservazione mirati, che hanno confermato che quanto riferito rispondeva a realtà.

Nel primo pomeriggio, i due giovani sono stati sorpresi mentre cedevano una dose di hashish ad un giovane del luogo, per un controvalore di 5 euro. L’acquirente e i due piccoli spacciatori sono stati immediatamente bloccati,

Nella successiva perquisizione dello scooter di Roberto Notarstefano, vero e proprio mezzo di lavoro, sono stati rinvenuti ulteriori 96 grammi di hashish, suddivisi in un pezzo da 54 grammi ed altri 22 pezzi, confezionati in buste di cellophane, del peso complessivo di 43 grammi, un bilancino elettronico e due coltelli con le lame sporche di stupefacente.

La successiva perquisizione domiciliare, ha permesso di rinvenire 640 euro nella casa di Roberto Notarstefano, e materiale per il confezionamento nell’abitazione di Manuel Cruccas. Sostanza stupefacente e materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro. Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Carbonia.

Nell’immediato processo per direttissima, i due hanno chiesto i termini a difesa e il processo verrà effettuato il 2 agosto. Nel frattempo, Manuel Cruccas deve firmare in caserma, mentre Roberto Notarstefano si trovano agli arresti domiciliari.

I carabinieri di Sant’Antioco, che proseguono il monitoraggio delle piazze del centro lagunare, hanno ricevuto i ringraziamenti in diretta, mentre bloccavano i due, dalle persone che frequentavano la piazza in quel momento.