21 July, 2024
HomePosts Tagged "Mariarosaria Spina+"

E’ in corso, presso l’Auditorium della #Grande Miniera di Serbariu, la Mostra di pittura dal titolo “Rettabule”. La mostra, patrocinata dal comune di Carbonia, è organizzata da Mauro Dessi, cittadino di Carbonia appassionato d’arte.

Nella mostra si possono ammirare le opere di: Mariarosaria Spina, ricercatrice delle opere del popolo #Shardana ed appassionata della cultura della #Dea Madre ed alle leggende sarde, nel suo studio è riuscita a creare visioni metafisiche sulle tele; Klimklina Svetlana, russa di origini, ma residente alla Maddalena, con il suo stile di pittura libero, ad olio; Francesco Murroni che ha ereditato la passione per la  pittura dal padre edAlba Piras  che crea oggetti in ceramica, con una particolare passione per la riproduzione di reperti archeologici.

La manifestazione prende il nome da un’opera di Mariarosaria Spina, che rappresenta un intreccio di grandi dimensioni composto da più quadri. L’opera è esposta all’interno della mostra.

La mostra sarà visitabile sino a lunedì 18 agosto, tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

IMG_9847 IMG_9848 IMG_9849 IMG_9850 IMG_9853 IMG_9854 IMG_9855 IMG_9856 IMG_9857 IMG_9860 IMG_9861 IMG_9862 IMG_9863 IMG_9865 IMG_9866 IMG_9867 IMG_9868 IMG_9869 IMG_9870 IMG_9871 IMG_9872 IMG_9873 IMG_9874 IMG_9877 IMG_9878 IMG_9879 IMG_9880 IMG_9881

Miniera Serbariu 89 copia

Da domenica 10 a lunedì 18 agosto 2014, presso l’Auditorium della #Grande Miniera di Serbariu, sarà visitabile la Mostra di pittura dal titolo “Rettabule”. 

La mostra, patrocinata dal comune di Carbonia, è organizzata da Mauro Dessi, cittadino di Carbonia appassionato d’arte.

Nella mostra si potranno ammirare le opere di: Mariarosaria Spina, ricercatrice delle opere del popolo #Shardana e appassionata della cultura della #Dea Madre e alle leggende sarde, nel suo studio è riuscita a creare visioni metafisiche sulle tele; Klimklina Svetlana, russa di origini, ma residente alla Maddalena, con il suo stile di pittura libero, a olio; Francesco Murroni che ha ereditato la passione per la  pittura dal padre e Alba Piras  che crea oggetti in ceramica, con una particolare passione per la riproduzione di reperti archeologici.

La manifestazione prende il nome da un’opera di Mariarosa Spina, che rappresenta un intreccio di grandi dimensioni composto da più quadri. L’opera è esposta all’interno della mostra.

La mostra sarà inaugurata domenica 10 agosto 2014 alle ore 11.00 e sarà visitabile sino a lunedì 18 agosto, tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle ore 19.00.