29 January, 2023
HomePosts Tagged "Massimo Melis" (Page 6)

Massimo Melis.

Massimo Melis, assessore all’Ambiente del comune di Sant’Antioco.

Sant'Antioco.

Una veduta di Sant’Antioco dalla laguna.

Cambio di gestione nel servizio di raccolta differenziata dei rifiuti del comune di Sant’Antioco. Dal 1° luglio la gestione è passata dalla ditta San Germano Derichebourg alla ditta Agesp.

«Il nuovo capitolato d’appalto andato in gara contiene molte novità migliorative – spiega Massimo Melis, assessore all’Ambiente del comune di Sant’Antioco – grazie anche alle offerte proposte con il progetto della gara presentato dalla ditta Agesp, risultata vincitrice. Il tutto si traduce in maggiori servizi per la collettività antiochense, sostanzialmente agli stessi costi dell’appalto precedente.»

Per la pulizia del paese, l’elemento di maggiore rilevanza è costituito dalla presenza di due spazzatrici per la pulizia del paese rispetto ad una sola presente nel vecchio appalto e ad una prevista in gara; la presenza dello spazzino durante la sera nelle vie principali del centro tutti i giorni della settimana, quindi compresi sabato e domenica; l’intervento quotidiano di un operatore per tutto l’anno per il diserbo meccanico; l’intervento di pulizia con frequenza settimanale nelle frazioni di Maladroxia e Santa Caterina.

Per la raccolta dei rifiuti, sono previsti: il potenziamento della frequenza di raccolta per le attività commerciali, ristoranti e pizzerie e similari avranno il ritiro dell’umido con frequenza giornaliera (esclusa la domenica), rispetto ai tre passaggi con il vecchio appalto; i bar e similari avranno doppio ritiro settimanale del vetro, rispetto ad un passaggio con il vecchio appalto; per quanto riguarda il ritiro della carta-cartone per le attività commerciali, la frequenza sarà tripla settimanale, rispetto a un passaggio ogni 15 giorni previsto con il vecchio appalto.

La ditta fornirà i sacchetti per l’umido ed i sacchetti per il conferimento del secco (con il vecchio appalto venivano forniti solo i sacchetti dell’umido).

Verranno consegnati nuovi contenitori a tutte le utenze, a cui sono stati precedentemente consegnati, in caso di rottura, senza alcun limite; il vecchio capitolato prevedeva, per ridurre i costi la sostituzione, fino al massimo del 4% del totale delle utenze, dei contenitori per usura.

Tutte le utenze domestiche dotate di aree verdi potranno avere il kit per il compostaggio domestico.

Il ritiro degli ingombranti avverrà entro 24 ore.

«Anche questi sono solo alcuni interventi fra i tanti previsti dal progetto che si è aggiudicato l’appalto – sottolinea l’assessore Melis – destinati a migliorare la raccolta differenziata e la pulizia del territorio comunale, visto che in esso è prevista anche la rimozione immediata delle mini discariche abusive che vengono create.

Ringraziamo sicuramente la San Germano che ci ha accompagnati in un percorso ambientale che ci ha dato grandi soddisfazioni, basti pensare che il nostro Comune quest’anno verrà premiato per la terza volta consecutiva come comune riciclone d’Italia, e per quanto riguarda la pulizia del paese e di tutto il territorio, in questi anni è stato fatto un grande passo in avanti, se pensiamo agli anni in cui ci presentavamo anche nelle zone delle spiagge, oltre che in paese, con cumuli di immondizia e di cattivi odori dovuti ai cassonetti stradali.

Gli obiettivi raggiunti finora però devono essere considerati come punto di partenza per raggiungere risultati ancora migliori, a tale proposito la nuova ditta, la Agesp, dovrà dare dimostrazione di coerenza rispetto a quanto proposto in gara con il progetto offerta.

Il lavoro di controllo dell’Amministrazione comunale e la grande sensibilità ambientale della popolazione, a cui va il nostro grazie – conclude l’assessore all’Ambiente del comune di Sant’Antioco – ci ha portato a primeggiare in Italia ed è da questa posizione che dobbiamo partire per migliorare ulteriormente.»