12 April, 2021
HomePosts Tagged "Mauro Berruto"

[bing_translator]

«Essere pronti alla sfida epocale della comunicazione digitale e l’uso dei social media per avvicinare ancora di più l’Europa ai cittadini», questa è la sfida che verrà affrontata durante il dibattito organizzato a Torino venerdì 21 aprile 2017, a oltre centocinquanta giovani delle università e stakeholders. Lo ha spiegato il direttore dell’Ufficio d’Informazione del Parlamento europeo in Italia, Gian Paolo Meneghini, anticipando l’iniziativa.

L’appuntamento è per le ore 10.00, alla Scuola Holden, dove si parlerà di Cybersecurity, cyberbullismo e futuro della comunicazione social nei tre tavoli di lavoro del Forum di Discussione Regionale dal titolo “Il mercato digitale e il futuro dei social media” organizzato dall’Ufficio d’informazione del Parlamento in Italia e gli europarlamentari presenti.

L’evento europeo vedrà la partecipazione straordinaria di Maurizio Valente, Klaus e Homyatol, tre webmaster della piattaforma online Blasteem impegnati nella campagna «Urlare contro il bullismo #ScreamChallenge (https://www.blasteem.com/scream-challenge/ ha aggiunto Meneghini.

Saranno presenti al panel di discussione Mauro Berruto ex ct nazionale pallavolo ora AD della scuola Holden, gli eurodeputati Stefano Maullu (Forza Italia/PPE), Marco Zullo (M5S/EFDD) e Angelo Ciocca (Lega Nord/ENF), oltre al prof. Ernesto Caffo presidente di SOS Telefono Azzurro, l’on. Antonio Martusciello, commissario Agcom e il presidente del CORECOM Piemonte Alessandro De Cillis.

 

[bing_translator]

L’importanza della pratica sportiva nella società moderna” è il titolo di un corso di formazione che inizia giovedì nella sala consiliare del comune di Sant’Antioco. L’evento, organizzato dal Coni Sardegna e dall’assessorato dello sport del comune di Sant’Antioco, vede insieme nomi di grido del panorama sportivo nazionale impegnati come docenti che hanno come obiettivo la preparazione psicofisica e tecnica degli operatori, educatori e laureandi nel settore. Fra questi Mauro Berruto, commissario tecnico della nazionale di volley fino al luglio scorso.

Il programma prevede giovedì 22 ottobre 2015 l’apertura con Giuseppe Vercelli che relazionerà sul tema “Psicologia dello sport e della prestazione umana: modelli e tecniche di intervento”. Interverranno: Gianfranco Farapresidente Coni Sardegna; Gian Mario Migliaccio, moderatore Coni Sardegna; Mario Corongiu, sindaco del comune di Sant’Antioco; Mariella Piredda, assessore dello Sport del comune di Sant’Antioco.

Venerdi 23 ottobre 2015 Nardino Degortes interverrà su “Aspetti tecnici delle discipline degli sport individuali come la prevenzione”.

Sabato 24 ottobre 2015 il prof. Mauro Berruto terrà una relazione su “Il clima di squadra“.

Venerdì 30 ottobre 2015 Andrea Argiolas su “Guida alla Formazione FICK: un modello, due percorsi”.

Sabato 31 ottobre 2015, Marco Guicciardi su “Aspetti psicologici dell’attività fisica e sportiva”.

Venerdì 6 novembre 2015, Ermanno Iaci su “Formazione ed educazione: l’obiettivo del tecnico nella società moderna”.

Sabato 7 novembre 2015, infine, Giovanni Esposito su “L’etica dell’operatore sportivo per una responsabilità sociale diffusa”.

Al corso di formazione parteciperanno 40 discenti.

GRUPPO_Berruto Magri Arrighetti Bonitta Bosetti Birarelli Piano

È con la firma del manifesto “Joy of Moving. It’s time to move kids together” che giocatori, tecnici e dirigenti hanno concluso l’incontro di presentazione della stagione 2015 delle Nazionali Azzurre di volley.

All’incontro sono intervenuti il Presidente Fipav Carlo Magri, il direttore comunicazione e pubbliche relazioni di Ferrero Italia Raoul Romoli Venturi e il commissario tecnico della Nazionale femminile Marco Bonitta. Hanno partecipato le pallavoliste Caterina Bosetti e Valentina Arrighetti, il commissario tecnico della Nazionale maschile Mauro Berruto e i giocatori Emanuele Birarelli e Matteo Piano.

«Inaugurare la stagione agonistica delle nazionali italiane di pallavolo in Expo 2015 – ha spiegato il presidente di Fipav Carlo Magri – è per noi un’occasione unica e speciale. Sono convinto che un evento come questo riesca a rappresentare il meglio dell’Italia e noi oggi contribuiamo presentando le nostre eccellenze azzurre: la Nazionale Maschile e la Femminile.»

L’area Kinder+Sport è dedicata ai bambini e alle famiglie, in cui è presente un percorso educativo all’insegna del movimento e della fantasia dove vivere l’esperienza della gioia di muoversi. L’intero spazio è stato concepito come un “giardino motorio”, per stimolare lo sviluppo fisico, cognitivo e sociale dei bambini.

«Kinder+Sport è la casa dello sport e per questo è anche la vostra casa», ha aggiunto il direttore comunicazione e pubbliche relazioni di Ferrero Italia Raoul Romoli Venturi, rivolgendosi al presidente di Fipav, ai due commissari tecnici e agli atleti presenti.

 

IMG_8208

Parte oggi da da Torino, Capitale europea dello sport 2015, il progetto “Amici per lo sport: fare, tifare, divertirsi, capire” realizzato dalla Fondazione Giulio Onesti – Accademia Olimpica Nazionale Italiana, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per gli affari regionali, le autonomie e lo sport -Ufficio per lo sport. L’iniziativa, volta a promuovere i valori etici ed educativi dello sport, la sua valenza a fini di inclusione sociale ed il binomio sport‐scuola, ha avuto inizio oggi, alle ore 10,30, quindi a ridosso della “Giornata Mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali”.

Il progetto prevede attività coordinate di comunicazione, marketing ed eventi, anche in collegamento con la IV edizione del Concorso Nazionale “Onesti nello sport” che la Fondazione Onesti organizza con il MIUR ed il CONI. Nella sede del “Centro Incontri” della Regione Piemonte, vi sarà il lancio di video e di un workshop interattivo – destinato ad essere sviluppato in rete – che coinvolgerà giovani, studenti, atleti e rappresentanti del mondo sportivo sui seguenti temi:  inclusione e disabilità, integrazione culturale, sport e periferie.

I relatori dei panels in programma sono: Bebe Vio (campionessa mondiale scherma paralimpica), Luis Di Giglio (capitano nazionale di cricket), Mauro Berruto (CT volley), Solomon Taiwo (vincitore concorso “Onesti nello Sport” 2014). Interverranno le squadre di calcio giovanili di Juventus e Torino. Prevista anche la presentazione di uno speciale programma di affiliazione al progetto.

«Si tratta di un’iniziativa di alto valore sociale che vuol contribuire, ricorrendo soprattutto alla rete ed ai mezzi di socializzazione più vicini ai giovani, alla formazione di una corretta cultura sportiva, una cultura che ripudi ogni forma di violenza, discriminazione e razzismo», così il sottosegretario di Stato alla Presidenza della Consiglio, Graziano Delrio, che invierà un videomessaggio ai partecipanti. Delrio ha poi aggiunto: «Siamo orgogliosi di questo   progetto e ringrazio tutti coloro che l’hanno reso possibile. Un grazie particolare alle scuole, alle società sportive, agli atleti ed al comune di Torino per il supporto prestato in occasione della presentazione ufficiale”.