24 July, 2024
HomePosts Tagged "Milòn Mela"

[bing_translator]

Indiani - MILÒN MÈLA 5 LE TELE DI PENELOPE lucidosottile Montervino - LucidoSottile2

Oggi, venerdì 7 ottobre, dalle 15.00 alle 16.30 al Parco del Teatro delle Saline di Cagliari, per l’ottava giornata del Performing Art Festival, appuntamento di Ippoterapia. Dalle 17.00, al Parco delle Emozioni (Sa Perda Bianca – Molentargius) ci sarà lo spettacolo indiano col gruppo Milòn Mèla, alle 18.00 la compagnia Lucidosottile presenta la performance “BioParco” con Felice Montervino, alle 18.30 sarà in scena Virginia Viviano Ensemble con la “Tela di Penelope”.

Sabato 8 ottobre, al Parco delle Emozioni (Sa Perda Bianca – Molentargius), alle 17 l’Associazione Amenoché presenta “Il defunto”. Alla 17.30 si tiene la festa sarda con il gruppo folk Fedora Putzu di Selargius. Alle 18.20 degustazione e mercatino di prodotti isolani.

Domenica 9, alle 9.00, al Parco di Molentargius, area verde lato Quartu, curata dall’Associazione Parco Molentargius, si svolge l’escursione al Parco.

Martedì 11, mercoledì 12 e giovedì 13, a Cagliari, dalle 17.30 alle 19.00, entra in scena la compagnia “LeFocheRock” Teatro circo. Si parte da Piazza Africo (La Palma), si prosegue  in Piazza del mercato (via Quirra, San Michele) e si chiude al Piazzale del Lazzaretto (Sant’Elia). La parata nei quartieri è il momento clou dell’appuntamento. 

Il Performing Art Festival è l’elegante cornice del Parco Metropolitano. Un mosaico che unisce le aree umide di Cagliari, Quartu, Quartucciu, Capoterra, Assemini, Elmas e Selargius. Una storia in comune, legata alle saline e ai paesaggi. Molentargius e Santa Gilla, oasi di protezione faunistica, zone umide tutelate, siti di interesse comunitario e zone di protezione speciale. Il Parco è un’opportunità di sviluppo e rafforzamento dell’area metropolitana di Cagliari, sostenuta dalla Regione, con al centro il Teatro delle Saline. Da qui, l’idea del Performing Art Festival: contenitore di un programma artistico che avvicina il teatro alla natura, ed entrambi ai cittadini. Con l’area di Molentargius sede di spettacoli, danze e canzoni. Performances ed esibizioni che catturano. Emozioni che approdano seguendo i valori naturalistici e l’eco-sostenibilità anche nei Comuni dell’area vasta metropolitana.

L’Edificio dei Sali scelti e il Parco delle Emozioni ma – la rassegna apertasi sabato 1 ottobre con un grande successo di pubblico, si chiude il 16 ottobre, anche un tour affascinante che unisce in un unico e solido filo culturale che si snoda  da piazza del Comune (delle Arance) a Quartu fino a piazza San Pietro ad Assemini, Hotel Santa Lucia a Capoterra, piazza San Giorgio a Quartucciu, piazza del Comune a Elmas e raggiunge i quartieri cagliaritani La Palma, La Marina, San Michele e Sant’Elia. Un tripudio di musica, danze e spettacoli capace di aggregare e trasportare l’arte in siti, aree e quartieri spesso trascurati. Il Performing Art Festival si svolge in collaborazione con Parco naturale regionale Molentargius – Saline, Associazione Parco di Molentargius, Circolo Legambiente di Cagliari e Scuola d’Arte Drammatica di Cagliari.

[bing_translator]

Domani, sabato 1 ottobre, alle 17.30, il Coro Clara Voce apre in Piazza del comune a Quartu, la prima giornata del Performing Art festival. Alle 18 si prosegue con i balli folk di Quartu 1928. Alle 18.30 è la volta del gruppo Milòn Mela con lo spettacolo indiano.

Domenica 2 ottobre la rassegna – che si chiude il 16 ottobre – procede a Cagliari all’Edificio dei Sali scelti, Parco di Molentargius.  Dalle 9 l’Associazione Parco di Molentargius lancia l’operazione “Puliamo il mondo”. A Elmas nella piazza del Comune (Via del pino solitario) alle 17 il gruppo Milòn Mela presenta lo spettacolo indiano. Lunedì 3, alle 18.30 la compagnia va in scena ad Assemini. La performance si tiene in piazza San Pietro, alle 18.30.

Il “Performing Art Festival” è l’elegante ed inesauribile cornice del Parco Metropolitano. Un mosaico che unisce le aree umide di Cagliari, Quartu, Quartucciu, Capoterra, Assemini, Elmas e Selargius. Una storia in comune, legata alle saline e ai paesaggi. Molentargius e Santa Gilla, oasi di protezione faunistica, zone umide tutelate, siti di interesse comunitario e zone di protezione speciale. Il Parco è un’opportunità di sviluppo e rafforzamento dell’area metropolitana di Cagliari, sostenuta dalla Regione, con al centro il Teatro delle Saline. Da qui, l’idea del Performing Art Festival quale contenitore di un programma artistico che avvicina il teatro alla natura, ed entrambi ai cittadini. Da qui, Molentargius sede di spettacoli, danze e canzoni. Performances ed esibizioni che catturano. Emozioni che approdano seguendo i valori naturalistici e l’eco-sostenibilità anche nei Comuni dell’area vasta metropolitana.

L’Edificio dei Sali scelti e il Parco delle Emozioni ma, da domani a domenica 16 ottobre, un tour fantastico che si apre in piazza del comune (delle Arance) a Quartu, prosegue da piazza San Pietro ad Assemini, a Hotel Santa Lucia a Capoterra, piazza San Giorgio a Quartucciu, piazza del Comune a Elmas più i quartieri cagliaritani La Palma, La Marina, San Michele e Sant’Elia. Un tripudio di musica danze e spettacoli capace di trasportare l’arte in luoghi che solitamente non raggiunge. «Non solo un luogo naturale, ma lo spazio per un’immaginazione diversa» sottolinea Lelio Lecis, direttore artistico della compagnia Akròama.

Il Performing Art Festival si svolge in collaborazione con Parco Naturale Regionale Molentargius – Saline, Associazione Parco di Molentargius, Circolo Legambiente di Cagliari e Scuola d’Arte Drammatica di Cagliari.

Indiani - MILÒN MÈLA 5Indiani - MILÒN MÈLA 3 Quarto 1928 - 3Coro Clara Voce 2